Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

Cosa vuol dire cashback e come funziona

Immagine di copertina

Se ne discute in vista della manovra economica che il governo sta preparando

Cosa vuol dire cashback e come funziona: ecco l’idea del governo

La manovra economica che il governo Conte sta preparando prevede molte misure volte a limitare l’uso del contante. Una strategia per ridurre l’evasione fiscale, soprattutto in settori molto delicati. Il cashback è una delle proposte sul tavolo che i tecnici di Palazzo Chigi stanno valutando assieme alle forze politiche. Ma che vuol dire cashback e come funziona?

Il cashback che letteralmente significa “contanti indietro” è il rimborso immediato di una percentuale della spesa effettuata. Nel caso in esame dal governo: se paghi con uno strumento elettronico, sullo stesso strumento otterrai un ritorno di risorse che equivale al beneficio che si riterrà di stabilire.

Il cashback è una realtà già collaudata online. Funziona così: dell’importo speso per acquistare un determinato prodotto ne viene successivamente restituita una percentuale sotto forma di buoni sconto o di accredito. Un sito di cashback guadagna una percentuale degli acquisti effettuati dai propri utenti su uno dei negozi convenzionati e riversa poi una parte del guadagno a chi ha effettivamente acquistato.

Il governo Conte bis, con la prossima manovra economica, pensa di concederlo sia a negozianti che a famiglie, iniziando eventualmente non su tutte le transazioni, bensì prima dai settori in cui è presente un alto tasso di evasione. Come quello della ristorazione, per esempio.

Si associa all’ipotesi di un “superbonus” per chi paga con carte e bancomat nei settori più a rischio evasione. Da abbinare al meccanismo del cashback mensile su tutti i pagamenti tracciabili e da dare tutto in una volta, magari a inizio anno (tanto che già sarebbe stato ribattezzato ‘bonus della Befana‘).

QUI tutte le ultime notizie sulla manovra economica

Ti potrebbe interessare
Economia / Generali, lo scontro entra nel vivo: Mediobanca aumenta le quote azionarie e supera Caltagirone e Del Vecchio
Economia / La digitalizzazione nel mondo del lavoro e la disuguaglianza di genere
Economia / Hai un’idea? Può diventare business. Intervista al Founder Alfredo Fefè
Ti potrebbe interessare
Economia / Generali, lo scontro entra nel vivo: Mediobanca aumenta le quote azionarie e supera Caltagirone e Del Vecchio
Economia / La digitalizzazione nel mondo del lavoro e la disuguaglianza di genere
Economia / Hai un’idea? Può diventare business. Intervista al Founder Alfredo Fefè
Economia / Innovazione e lifestyle: l’eBike traina il mercato della bici. L’industria delle due ruote vale 9 miliardi di euro
Economia / “Google ha sottopagato illegalmente migliaia di lavoratori in tutto il mondo”
Economia / Messico, Amazon costruisce un magazzino in mezzo una baraccopoli: le foto diventano virali
Lavoro / Telecamere nei luoghi di lavoro? Come il VAR sui campi di calcio
Lavoro / Whatsapp e lavoro: attenzione alle chat
Economia / Fca pagò tangenti ai sindacati per corromperli: multa da 30 milioni di dollari negli Usa
Economia / Bonus terme 2021: cos’è, come funziona, quando e chi può richiederlo