Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Dopo le mascherine, il post bufala su Facebook: il commissario alla Sanità calabrese Zuccatelli finisce (di nuovo) nella bufera

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 9 Nov. 2020 alle 16:07 Aggiornato il 9 Nov. 2020 alle 16:59
36
Immagine di copertina

Calabria, nuova bufera sul nuovo commissario Zuccatelli: il post bufala su Facebook

Dopo le dimissioni del commissario della Sanità calabrese Saverio Cotticelli in seguito all’intervista di Rai 3 Titolo V durante la quale ha dimostrato di non sapere neppure che la responsabilità di redigere il piano Covid per la Calabria spettasse a lui, al suo posto è stato nominato Giuseppe Zuccatelli.

Esclusivo: Cotticelli a TPI: “Davo fastidio alla massoneria. Volevano eliminarmi, non potendo uccidermi mi hanno screditato”(di Luca Telese)

Ma è già polemica sul neo commissario Zuccatelli dopo le parole pronunciate in un video che sta facendo il giro del web: “Le mascherine? Non servono a un ca**o”. “Sapete cosa serve? La distanza. Per beccarti il virus, se io fossi positivo, tu devi stare con me e baciarmi per 15 minuti con la lingua in bocca altrimenti non te lo becchi il virus. Il virus si becca solo se le gocce di saliva ti arrivano per 15/20 minuti addosso”, spiega Zuccatelli nel filmato.

Le frasi sulle mascherine, tuttavia, non sono l’univo problema del commissario. Zuccatelli è infatti finito di nuovo nel mirino delle critiche per un suo vecchio post Facebook dello scorso 29 febbraio in cui condivideva un “copia e incolla” per difendere la propria privacy. Una di quelle classiche catene di sant’Antonio fake. “Domani inizia la nuova regola Facebook per cui possono usare le tue foto. Non dimenticare la scadenza è oggi!”, si legge nella catena bufala condivisa da Zuccatelli. “Può essere usato in affari giudiziari nelle controversie contro di te. Tutto quello che hai postato diventa pubblico, anche i messaggi cancellati o le foto proibite. Un semplice copia-incolla non costa nulla, meglio prevenire che curare”, dice il post.

zuccatelli

“Con questa dichiarazione, avverto Facebook che è formalmente vietato divulgare, copiare, distribuire o prendere qualsiasi altra misura impegnata nei miei confronti sulla base di questo profilo e/o del suo contenuto. Tutti i membri devono pubblicare una nota di questo tipo. Se preferisci, puoi copiare e incollare questa versione. Non condividere, copia e incolla”. Questo è quello che condivide sui social il nuovo commissario Zuccatelli che ha in mano la gestione dell’emergenza sanitaria in Calabria.

Leggi anche: 1. Esclusivo: Cotticelli a TPI: “Davo fastidio alla massoneria. Volevano eliminarmi, non potendo uccidermi mi hanno screditato”; // 2. Calabria, il nuovo commissario alla Sanità Zuccatelli: “Le mascherine non servono a un ca**o”; // 3. Covid: il commissario della Sanità calabrese Cotticelli si dimette: “Dovevo fare io il piano Covid? Non lo sapevo”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

36
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.