Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Voghera, il video dello scontro fra Youns El Boussettaoui e l’assessore leghista

Voghera, il video dello scontro fra Youns El Boussettaoui e l’assessore leghista

Un video agli atti dell’inchiesta per l’omicidio di Youns El Boussetaoui da parte dell’assessore alla Sicurezza di Voghera Massimo Adriatici mostra una parte della lite tra i due, che precede il momento in cui Adriatici ha sparato al 39enne marocchino.

Il filmato, ripreso dalle telecamere di sicurezza di piazza Meardi, mostra El Boussetaoui, detto “Musta“, avvicinarsi all’ex funzionario di polizia, colpendolo poi con un pugno. Dopo essere caduto a terra, Adriatici si rialza e viene avvicinato da un paio di persone. Dal video non è chiaro il momento in cui Adriatici ha impugnato l’arma con cui ha poi sparato a El Boussetai.

L’uomo, noto in città con il soprannome di “sceriffo”, ha ucciso El Boussetaoui la sera di martedì 20 luglio con un colpo di pistola a seguito di una lite avvenuta di fronte a un bar. Adriatici avrebbe dichiarato ai magistrati che la lite è iniziata dopo aver chiamato le autorità per far allontanare Boussetaoui, accusato di aver infastidito i clienti del bar. Secondo l’assessore alla Sicurezza, dopo essere stato spinto a terra, gli sarebbe “partito il colpo” dalla pistola carica che stava impugnando.

Adriatici, accusato di omicidio colposo per eccesso di legittima difesa, ieri si è autosospeso dal suo incarico. Oggi il pubblico ministero di Pavia, Roberto Valli, ha chiesto la conferma degli arresti domiciliari per il pericolo di reiterazione del reato e di inquinamento delle prove. Domani comparirà di fronte al gip.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Barcone si ribalta al largo di Lampedusa: tre migranti non riemergono dall’acqua, 40 tratti in salvo
Cronaca / La Prefettura di Bologna mette sotto vigilanza Elly Schlein dopo l’attentato alla sorella
Cronaca / Perseguita il sacerdote, 62enne rischia processo per stalking
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Barcone si ribalta al largo di Lampedusa: tre migranti non riemergono dall’acqua, 40 tratti in salvo
Cronaca / La Prefettura di Bologna mette sotto vigilanza Elly Schlein dopo l’attentato alla sorella
Cronaca / Perseguita il sacerdote, 62enne rischia processo per stalking
Cronaca / Covid, in chiesa tornano il segno della pace e le acquasantiere: le nuove regole della Cei
Cronaca / Maurizio Costanzo condannato a un anno: diffamò il gip del caso Gessica Notaro
Cronaca / Auto fuori strada in Umbria, quattro giovani morti
Cronaca / Il tribunale di Roma: “Gli immobili dei tedeschi vanno pignorati per risarcire le vittime del nazismo”
Cronaca / Maria Giovanna Maglie ricoverata: “Sono in ospedale da due mesi, fatemi gli auguri”
Cronaca / Napoli, 13enne disabile picchiata da un gruppo di coetanei per un like a un ragazzo
Cronaca / Individuato il camionista che ha investito Davide Rebellin