Covid ultime 24h
casi +17.012
deceduti +141
tamponi +124.686
terapie intensive +76

Vicenza, fidanzati 15enni pianificano omicidio dei genitori di lei. Piano sventato da un amico della coppia

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 6 Ott. 2020 alle 13:58 Aggiornato il 6 Ott. 2020 alle 14:37
545
Immagine di copertina

Poteva finire in tragedia il piano che i Carabinieri hanno sventato a Bassano del Grappa e che due 15enni aveva studiato nei minimi particolari. Una vicenda agghiacciante che ricorda, tristemente, il caso di Erika e Omar, i due fidanzati di Novi Ligure che programmarono e portarono a termine l’omicidio della mamma e del fratellino di lei.

Anche in questo caso, la coppia di 15enni progettava di uccidere i genitori di lei. Il piano, architettato a lungo in chat dai due giovani di Bassano del Grappa, era stato studiato meticolosamente anche se andavano ancora decisi alcuni dettagli, soprattutto il metodo con cui mettere in atto il duplice omicidio. I due avrebbero dovuto scegliere tra avvelenamento, soffocamento o accoltellamento. Il progetto criminale è stato sventato in tempo dai carabinieri grazie all’allarme lanciato da un amico dei due aspiranti killer che, appena capito che non stavano scherzando, è corso a denunciarli. Il caso è ora al vaglio della Procura dei Minori di Venezia.

I carabinieri che stanno portando avanti le indagini non escludono nulla, neanche che i due fidanzatini facessero parte di una sorta di setta virtuale, forse una comunità che potrebbe aver manipolato le menti dei due adolescenti. Avvolto ancora nel mistero è il movente che avrebbe spinto i due ad organizzare e pianificare l’omicidio dei genitori; i carabinieri hanno trovato riscontro all’ipotesi investigative sia negli smartphone sia nei pc della coppia.

Qui le altre notizie di cronaca

545
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.