Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 10:48
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Vaccino anti-Covid: come prenotarsi regione per regione

Immagine di copertina
Vaccino anti Covid Credits: ANSA

Vaccino anti-Covid: come prenotarsi regione per regione

In Italia prosegue la campagna vaccinale contro il Covid19. Dopo il picco di giovedì scorso con 300mila dosi iniettate, l’obiettivo delle 500mila dosi giornaliere sembra meno lontano. Ma come si prenota il vaccino? Le metodologie sono diverse da regione a regione, due quelle più utilizzate: la piattaforma di Poste Italiane, a cui hanno aderito al momento sei regioni, o le piattaforme adottate in proprio dalle singole regioni. Nella maggior parte dei casi è disponibile anche un numero verde.

Abruzzo, Basilicata, Marche, Calabria, Lombardia e Sicilia utilizzano la piattaforma delle Poste. Se ci si trova in una di queste regioni, ci sono anche altre due modalità oltre alla prenotazione online: la prima è il numero verde 800.009.966, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18. La seconda recandosi ad uno sportello Atm Postamat e seguendo le istruzioni che appaiono sul monitor dopo aver inserito la propria tessera sanitaria. Infine, è possibile rivolgersi al proprio postino per essere aiutati nello svolgimento dell’operazione.

La Provincia autonoma di Bolzano ha messo a disposizione un proprio portale: https://appcuppmobile.civis.bz.it/main/booking/patient. Al momento è possibile prenotare per le persone con più di 70 anni

La Campania si è organizzata con una propria piattaforma raggiungibile all’indirizzo https://adesionevaccinazioni.soresa.it. Occorre inserire il proprio codice fiscale e numero di tessera sanitaria, e-mail e telefono. Dal 13 marzo la prenotazione è possibile anche per gli over 70.

In Emilia-Romagna è possibile prenotare recandosi agli sportelli dei Cup, o nelle farmacie con prenotazioni Cup; online attraverso il Fascicolo sanitario elettronico, l’app Er Salute e il CupWeb. L’alternativa è una telefonata ai numeri previsti nella Usl di appartenenza per la prenotazione telefonica. Al momento nella regione è in corso la vaccinazione della fascia 75-79 anni, dal 12 aprile secondo il programma si inizierà con quella 70-74

In Friuli Venezia Giulia la vaccinazione si può prenotare tramite il Cup delle Aziende sanitarie e delle farmacie, oppure tramite il Call center al numero unico 0434-223522. Nella regione da mercoledì 24 marzo è inziata la vaccinazione per le persone estremamente vulnerabili e per chi ha tra i 75 e i 79 anni

La regione Lazio utilizza un proprio portale: https://prenotavaccino-covid.regione.lazio.it. C’è anche un numero verde, 06.164.161.841. Da ieri 1° aprile possono prenotare la somministrazione i cittadini di età 66-67 anni (nati nel 1954-1955)

La Liguria ha attivato un proprio sito per gestire le prenotazioni: https://prenotovaccino.regione.liguria.it. Ci si può prenotare anche tramite il numero verde 800938818 (dalle 8:00 alle 18:00), presso gli sportelli Cup, le Asl, gli ospedali, o le farmacie che effettuano servizio Cup. Da lunedì 29 marzo è possibile prenotarsi anche per le persone con età compresa tra i 70 e i 74 anni.

In Molise è possibile prenotarsi online sulla piattaforma della Regione (https://adesionivaccinazionicovid.regione.molise.it) oppure chiamare il numero verde 800.329.500 da telefono fisso o al 0865724242 da cellulare. Al momento sono aperte le prenotazioni per over 80, le persone estremamente vulnerabili e per il personale scolastico

In Piemonte occorre manifestare la propria adesione sul sito approntato dalla Regione (https://www.ilpiemontetivaccina.it/preadesione/). Al momento si è arrivata alla fascia 70-79 anni. Per la categorie degli estremamente vulnerabili non occorre effettuare la preadesione online perché saranno inseriti nel piano vaccinale dal proprio medico di famiglia

In Puglia la vaccinazione anti-Covid tramite il sito di PugliaSalute (http://lapugliativaccina.regione.puglia.it), nelle farmacie abilitate al servizio Farmacup e tramite il Cup della propria Asl. Dal 29 marzo la regione ha aperto alle adesioni per la fascia 70-79 anni, non per tutte le età ma a scendere gradualmente dai nati nel 1942 durante il mese di aprile.

La Sardegna ha aperto un proprio portale per manifestare la propria adesione alla campagna vaccinale: https://vaccinocovid.sardegnasalute.it. I cittadini che si sono registrati saranno contattati dall’Ats per la comunicazione della data, dell’ora e del luogo in cui sarà eseguita la vaccinazione. Dal 31 marzo l’adesione è aperta alla fascia d’età 70-79 in maniera progressiva a partire dai nati nel 1942.

La Toscana ha aperto una propria piattaforma online per le prenotazioni: https://prenotavaccino.sanita.toscana.it. La prenotazione è aperta al momento fino alla fascia 70-79 anni.

In Umbria due le modalità di prenotazione: il portale web Cup Umbria (http://vaccinocovid.regione.umbria.it) oppure presso tutte le farmacie. Il numero verde per ottenere assistenza e informazioni è 800.192.835. Dal 1° aprile la prenotazione è aperta per persone di età compresa tra 70 e 79 anni.

In Valle d’Aosta è la Usl a contattare la popolazione per raccogliere le adesioni. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito http://anticovid.regione.vda.it e sul sito della Usl alla sezione Infovaccini. L’appuntamento dovrà poi essere confermato con le modalità indicate e può essere consultato sul fascicolo elettronico. Al momento sono partite le vaccinazioni per le persone tra i 70 e i 79 anni.

Da giovedì 1° aprile è online il sito unico della regione Veneto https://vaccinicovid.regione.veneto.it/ oppure si può prenotare il vaccino da quello della propria Ulss. Al momento la regione sta completando la fase della propria campagna che prevede la somministrazione agli over 80.

Leggi anche: 1. Covid, terapie intensive in sofferenza: 14 regioni sopra la soglia d’allarme / 2. Il piano di Draghi per le riaperture: prima bisognerà vaccinare tutti gli over 70 /3. Non siamo solo spettatori: i protagonisti della guerra al virus siamo noi (di S. Mentana) /4. Esclusivo TPI: “Tutta l’Italia è ferma ma le terme non hanno mai chiuso”. Ecco le vacanze relax in zona rossa a prova di Dpcm

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Cannabis, è stata raggiunta la soglia per il referendum: raccolte 500mila firme
Cronaca / Fiere di animali esotici, l’inchiesta della Lav sui “wet market” italiani
Cronaca / 4.552 nuovi casi e 66 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,6%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Cannabis, è stata raggiunta la soglia per il referendum: raccolte 500mila firme
Cronaca / Fiere di animali esotici, l’inchiesta della Lav sui “wet market” italiani
Cronaca / 4.552 nuovi casi e 66 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,6%
Cronaca / Palombelli difende le sue affermazioni sui femminicidi: “Guardare realtà da tutte le angolazioni”
Cronaca / Quando esce The Post Internazionale in edicola, città per città
Cronaca / Positivi al Covid, accompagnano i figli a scuola prima dell’esito del tampone: due classi in quarantena
Cronaca / “Il Covid non esiste”: maestra trevigiana no vax e no mask ricoverata in terapia intensiva
Cronaca / Brunetta: “Adesso basta smart working, con il Green Pass tutti i lavoratori potranno tornare in presenza”
Cronaca / Barbara Palombelli sui femminicidi: “Bisogna chiedersi se le donne hanno avuto comportamenti esasperanti”
Cronaca / Green pass per tutti i lavoratori: multe fino a 1.500 euro e stop allo stipendio per chi non ha la certificazione