Milano, il vicino si masturba in balcone ogni volta che i bambini escono per strada: la famiglia vive segregata

Di Marco Nepi
Pubblicato il 26 Lug. 2019 alle 16:04 Aggiornato il 26 Lug. 2019 alle 20:47
0
Immagine di copertina

Un uomo è stato denunciato dai vicini perché si masturba sul balcone quando i figli sono per strada.

È un abitudine che l’uomo porta avanti da circa due estati, come riporta il Corriere della Sera. Ogni volta che i bimbi della famiglia di dirimpettai scendono in cortile per giocare o per nuotare nella piscina gonfiabile, il maniaco esce a masturbarsi.

La polizia non ha potuto far altro che ammonire l’uomo sull’inopportunità del suo comportamento, ma senza ricevere alcun tipo di cambiamento, perché ha continuato ad assumere comportamenti sconci, spaventato i bambini e costringendoli in casa.

I piccoli escono raramente per strada durante l’estate, perché la scena a cui sono costretti ad assistere quando l’uomo si masturba sul balcone è troppo disgustosa. E i genitori si guardano bene dal lasciarli liberi.

Ottenere un risultato è difficile anche perché il maniaco, di circa 50 anni, non fa famiglia. Vive solo, e dunque è impossibile intercettare i membri della sua famiglia per redarguirli sul suo comportamento.

Intanto un’inquilina del suo palazzo ha riportato di aver trovato l’uomo fare lo stesso sulla tromba delle scale della palazzina, e di averlo visto scappare al suo arrivo. Questo dimostra che il 50enne soffre di una malattia, e che deve essere aiutato. Ma nel frattempo la libertà della famiglia di Milano è decisamente limitata dai suoi comportamenti quando trascorrono del tempo in casa.

Choc a Roma: uomo si masturba davanti a tutti nel cuore di Trastevere

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.