Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:07
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Torino, maestra punisce i bambini facendogli vedere film horror: denunciata

Immagine di copertina
Credit: Ansa foto

La maestra ha mostrato un Film horror vietato ai minori di 14 anni per punire gli alunni. Questa è la denuncia arrivata ai Carabinieri e al Sindaco di Nichelino (Torino) dalla madre di uno dei bambini coinvolti. A causa delle immagini che sono state trasmesse “alcuni bambini si sono fatti la pipì addosso, altri – si legge nel testo della lettera riportato da La Repubblica – piangevano, altri cercavano di non guardare. Mio figlio come molti quella notte non ha dormito”.

Nella denuncia vengono riportati anche molti altri episodi allarmanti. L’ultimo, la goccia che ha fatto traboccare il vaso, sarebbe avvenuto lunedì mattina durante l’orario di lezione. La maestra avrebbe prima minacciato di far vedere alla classe una puntata di Squid Game, poi avrebbe cambiato idea scegliendo un altro film horror vietato ai minori.

Il fatto è stato segnalato anche all’ufficio scolastico regionale. Ma in questi mesi ci sarebbero già state altre segnalazioni, avanzate alla preside della scuola attraverso la rappresentante di classe, senza però che alcun provvedimento venisse preso dei confronti dell’insegnate arrivata lo scorso settembre.

I precedenti

“Accusa i bambini con parole non adeguate, li chiama ignoranti, maleducati, insopportabili, li accusa di essere stati male educati dai genitori”, si legge nella lettera. E poi: “Ha sgridato un bambino che si  è messo a piangere e l’ha abbracciata per chiederle scusa ma lei lo ha allontanato con violenza facendolo cadere. Poi si è igienizzata le mani e gli ha messo una nota. Scrive note per ogni cosa, ad esempio perché un bambino rideva troppo durante l’intervallo. Gli allievi più ingestibili li spedisce in altre classi”.

Ieri tutti i genitori hanno deciso di non mandare a scuola i loro figli. La protesta è durata un solo giorno, l’insegnante è ufficialmente in “congedo per malattia”. I carabinieri stanno lavorando per far luce su quanto accaduto. Il sindaco di Nichelino ha parlato di una “denuncia seria su cui è necessario fare approfondimenti”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / La variante Omicron è in Italia: identificato in Campania il primo caso
Cronaca / Covid, oggi 12.877 casi e 90 morti: tasso di positività al 2,2%
Cronaca / Caso sospetto di variante Omicron in Campania: è un uomo rientrato dall'Africa
Ti potrebbe interessare
Cronaca / La variante Omicron è in Italia: identificato in Campania il primo caso
Cronaca / Covid, oggi 12.877 casi e 90 morti: tasso di positività al 2,2%
Cronaca / Caso sospetto di variante Omicron in Campania: è un uomo rientrato dall'Africa
Cronaca / Covid, la nuova variante Omicron è arrivata in Europa: casi nel Regno Unito e in Germania
Cronaca / Covid, oggi 13.686 casi e 51 morti: tasso di positività al 2,4%
Cronaca / Ciro Grillo e i suoi tre amici andranno a processo per stupro di gruppo: rischiano fino a 12 anni
Cronaca / Covid, Friuli-Venezia Giulia passa in zona gialla da lunedì: Trieste ha l’incidenza più alta d’Italia
Cronaca / Tutto quello che sappiamo sulla nuova variante individuata in Sudafrica | VIDEO
Cronaca / Covid, dal 6 dicembre arriva il green pass rafforzato: ecco cosa cambia
Cronaca / Walter Schiavone, si pente anche il secondo figlio del boss “Sandokan”