Torino, i bulli escono dal Tribunale dei Minori (dopo tre anni di lavori sociali) e insultano: “Siamo liberi, fanculo sbirri” | VIDEO

Gli adolescenti avevano appena finito il percorso rieducativo

Di Marco Nepi
Pubblicato il 25 Lug. 2019 alle 17:07 Aggiornato il 25 Lug. 2019 alle 17:18
0
Immagine di copertina

Torino, bulli escono dal Tribunale e insultano: “Fanculo sbirri” | VIDEO

I bulli terminano il percorso rieducativo di tre anni, che prevedeva lavori socialmente utili, e subito pubblicano sui social un video in cui insultano le forze dell’ordine: “Siamo liberi, fanculo sbirri”. È accaduto a Torino. Protagonisti della vicenda sono tre ragazzi di Ciriè, comune della provincia torinese, che erano stati puniti per aver fatto mangiare un panino pieno di escrementi a un loro coetaneo, e che ora, appena usciti dal tribunale dei minori hanno scattato e pubblicato selfie dileggiatori.

Lo racconta oggi Repubblica. I quattro adolescenti, appartenenti a famiglie perbene, hanno girato un video per insultare istituzione e forze dell’ordine. La frase “Siamo liberi, fanculo sbirri”, si sente in maniera chiara nel filmato postato, che ora è nelle mani dei carabinieri per svolgere gli accertamenti del caso.

> Le notizie di cronaca di TPI

I ragazzi avevano concluso tre anni di lavori socialmente utili disposti dalla magistratura minorile dopo la conclusione delle indagini. E tra un selfie e un altro, hanno deciso di dimostrare di saper deridere le istituzioni e prendersela con le forze di polizia.

Nel 2016 i bulli se l’erano presa con un giovanissimo di 14 anni, un allievo di prima superiore, perseguitandolo e prendendolo a cinghiate. Al ragazzino era stato anche fatto mangiare, a sua insaputa, un panino con escrementi.

Le foto e le frasi ingiuriose nei confronti dell’autorità giudiziaria pubblicate online hanno scatenato polemiche e reazioni pesanti, poi culminate anche in alcune in minacce.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.