Turista in spiaggia con la febbre a 39.2: il lido di Sperlonga la rimanda a casa

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 4 Giu. 2020 alle 18:22
549
Immagine di copertina
La spiaggia di Sperlonga. Credit: ANSA

Coronavirus, turista arriva in spiaggia a Sperlonga con la febbre

“La signora voleva fare mezza giornata di mare ma aveva la febbre altissima. Credevo fosse un errore quindi ho effettuato la misurazione una seconda volta e poi ancora una terza: il risultato è stato sempre 39.2 e ho deciso di rimandarla a casa”. Così Petru Peta, il parcheggiatore del lido di Sperlonga, cittadina di mare in provincia di Latina, che ha raccontato la vicenda a Il Messaggero.

La turista, proveniente da Roma, stava per raggiungere la celebre spiaggia del litorale laziale quando è stata bloccata dal parcheggiatore per misurarle la febbre. “Purtroppo in questo momento storico le precauzioni non sono mai abbastanza in particolare in giornate come il 2 giugno in cui sono arrivati turisti da tutta la regione”, ha spiegato il titolare del lido.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Leggi anche: 1. Chi decide sulle zone rosse? La legge dice che su Alzano e Nembro hanno torto sia Conte sia Fontana/ 2. Vi mostriamo la lettera che Crisanti inviò alla Sanità Veneta raccontando una “piccola bugia” sui tamponi agli asintomatici (di S. Lucarelli)

3. Recovery Fund, luci e ombre della proposta che sfida la storia / 4. Dopo il Covid il ministro Amendola vuole riformare l’Oms, ma il governo se ne è dimenticato / 5. “Vi spiego cosa intendevo quando ho detto che la Lombardia aggiusta i numeri sul Covid”: Cartabellotta a TPI

549
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.