Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 17:44
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Sparatoria a Trieste: chi sono gli aggressori dei due poliziotti uccisi in Questura

Immagine di copertina

Sparatoria a Trieste: chi sono gli aggressori dei due poliziotti

I due aggressori che hanno provocato la sparatoria del 4 ottobre 2019 a Trieste si chiamano Alejandro Augusto e Carlysle Stephan Meran, 29 e 32 anni.

Secondo le dichiarazioni della portavoce della Questura Martina Cannella sarebbero stranieri, e fonti di agenzia confermano che fossero di origine dominicane.

I due erano fratelli ed erano stati condotti in Questura con una volante nel pomeriggio, perché sospettati di aver rubato uno scooter durante la mattinata. Una volta in Questura Alejandro chiede di andare in bagno e gli agenti lo scortano fino alla porta, è a quel punto che il 29enne avrebbe sfilato la pistola a un agente e avrebbe iniziato a sparare contro i due poliziotti che si trovavano vicino.

Dopo aver sparato Alejandro ha cercato di chiamare il fratello che era intanto fuggito nei sotterranei, e si è dato alla fuga. Appena uscito dall’edificio ha ferito un altro poliziotto di guardia all’ingresso ma gli agenti della mobile all’esterno gli hanno sparato, bloccandolo prima che riuscisse a scappare.

Secondo alcune fonti di agenzia Alejandro soffriva di problemi psichici. Dopo il fermo il pm ha interrogato sia lui che il fratello Carlysle. La città e l’intera questura sono sconvolti da quanto accaduto. I due agenti Pierluigi Rotta e Matteo Demenego erano entrambi trentenni e sono stati uccisi a bruciapelo senza avere il tempo di reagire.

Sparatoria a Trieste: chi sono i due poliziotti morti

Il sindaco Roberto Di Piazza ha dichiarato il lutto cittadino e in serata a Trieste arriverà anche la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese.

Sergio Mattarella ha parlato di “barbara uccisione”, esprimendo “solidale vicinanza, rinnovando i sentimenti di considerazione e riconoscenza per il quotidiano impegno degli operatori della Polizia al servizio dei cittadini”. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha espresso parole di cordoglio: “Questa tragedia ferisce lo Stato”, ha dichiarato.

Sparatoria a Trieste, due poliziotti uccisi: ecco cosa è successo, la ricostruzione di che cosa è successo all’interno della Questura

Sparatoria davanti alla Questura di Trieste: morti due poliziotti, fermati i due aggressori

Ti potrebbe interessare
Cronaca / È arrivato il numero 7 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Ddl Zan, Letta: “Prove generali per il Quirinale, Italia allineata a Polonia e Ungheria”
Cronaca / Trieste, focolaio Covid tra i manifestanti no green pass: “È solo la punta dell’iceberg”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / È arrivato il numero 7 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Ddl Zan, Letta: “Prove generali per il Quirinale, Italia allineata a Polonia e Ungheria”
Cronaca / Trieste, focolaio Covid tra i manifestanti no green pass: “È solo la punta dell’iceberg”
Cronaca / Maltempo in Sicilia e Calabria: il vero ciclone si formerà nella serata di oggi
Cronaca / Governo: “Vaccino J&J scade dopo due mesi”. Ma hanno tradotto male dall’inglese
Cronaca / Covid, oggi 4.598 casi e 50 morti: il bollettino del 27 ottobre 2021
Cronaca / Bassetti: "Favorevole al lockdown per i non vaccinati"
Cronaca / I voli di Ita Airways non possono atterrare quando c’è la nebbia
Cronaca / Cammina nudo in tangenziale: talento della pallanuoto causa incidente a Roma
Cronaca / Covid, oggi 4.054 casi e 48 morti: tasso di positività allo 0,6%