Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:16
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Sicilia, Musumeci richiama in giunta l’assessore indagato che voleva “spalmare i morti”

Immagine di copertina
L'assessore alla Salute della Regione Siciliana Ruggero Razza

Sicilia, Musumeci richiama in giunta l’assessore indagato che voleva “spalmare i morti”

Ruggero Razza, l’assessore alla Salute siciliano intercettato mentre chiedeva di “spalmare” i dati sui morti per Covid-19, tornerà al suo incarico poco più di due mesi dopo essersi dimesso. Lo ha deciso il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, affermando di aver commesso un “errore” nell’accettare le dimissioni presentate il 30 marzo scorso da Razza, indagato per la presunta falsificazione dei dati sulla pandemia.

“Lui non voleva rientrare e siccome ho commesso io l’errore di accettare a poche ore dalla notizia dell’avviso di garanzia, allora gli ho detto che doveva ritornare in giunta”, ha detto Musumeci, affermando che “fino a un eventuale terzo grado di giudizio per me una persona è innocente”. “Se in Italia tutti i politici gli uomini di governo raggiunti da avviso di garanzia dovessero dimettersi dovremmo fare le elezioni ogni sei mesi”.

Razza è accusato dalla procura di Trapani di falsità materiale ed ideologica nell’ambito di un’inchiesta sulla presunta falsificazione dei dati comunicati dal dipartimento dell’assessorato all’Istituto superiore di sanità (Iss). In una delle intercettazioni effettuate l’assessore aveva chiesto alla dirigente che avrebbe dovuto comunicare i dati dei decessi per Covid di distribuire su più giorni i decessi dei giorni precedenti per evitare, secondo la procura, che la regione fosse classificata come “zona rossa”, cioè ad alto rischio di contagio da Covid-19. “Spalmiamoli un poco” aveva risposto alla dirigente che chiedeva se lasciare invariati o “spalmare” i dati dei decessi di tre giorni prima.

L’indagine sulla falsificazione dei dati, che ha portato a tre arresti, avrebbe documentato circa 40 episodi di falso, l’ultimo dei quali risalirebbe al 19 marzo 2021. Gli arrestati sono accusati  di aver alterato in svariate occasioni il flusso dei dati diretti all’Iss sulla pandemia modificando il numero dei positivi e dei tamponi e a volte anche quello dei decessi.

“Dal primo momento ho detto che le indagini giudiziarie e le responsabilità politiche devono essere separate, nel pieno rispetto per il lavoro della magistratura e dei principi che regolano la nostra vita democratica”, ha detto Musumeci, che dopo le dimissioni di Razza ha ricoperto l’incarico ad interim.

Una decisione duramente contestata dal presidente della Commissione regionale antimafia, Claudio Fava, secondo cui “ha prevalso la volontà di piegare l’interesse della Sicilia alle esigenze politiche del presidente della Regione”.

Giancarlo Cancelleri del Movimento 5 Stelle, sottosegretario al ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili e candidato alla presidenza della regione nel 2017,  ha invece definito la nomina di Razza “l’ennesimo schiaffo ai siciliani”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 29.875 casi e 95 morti: il bollettino del 24 maggio 2022
Cronaca / L’ex giudice Carnevale: “Falcone non era il più importante pm antimafia, esaltato oltre i suoi meriti”
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, l’Ecdc: "Rischio che diventi endemico in Europa"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 29.875 casi e 95 morti: il bollettino del 24 maggio 2022
Cronaca / L’ex giudice Carnevale: “Falcone non era il più importante pm antimafia, esaltato oltre i suoi meriti”
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, l’Ecdc: "Rischio che diventi endemico in Europa"
Cronaca / Roma, venditore di rose dà fuoco ai capelli di una ragazza: “Era deluso dalle poche vendite”
Cronaca / La giocatrice di basket difende il suo allenatore: “Non c’è stato nessuno schiaffo, avevo sbagliato un tiro”
Cronaca / Strage di Capaci, perquisizioni della Dia nella redazione di Report e a casa dell’inviato Mondani
Cronaca / Basket, allenatore dà uno schiaffo a una giocatrice 17enne per un canestro sbagliato: “Mi scuso, volevo spronarla”
Cronaca / Roma, maltratta la fidanzata e la costringe a tatuarsi il suo nome sul viso
Cronaca / Ferrero torna in libertà: “Questi sei mesi sono stati tremendi”
Cronaca / Malore in volo durante le riprese di un film: pilota atterra, ma muore poco dopo. Salvo il passeggero