Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

C’è una scuola che insegna a sbagliare: “Gli errori possono renderci migliori”

Immagine di copertina
Credit: Arnaud Chochon / Hans Lucas

Sul nuovo numero del settimanale di TPI raccontiamo la storia della Scuola di Fallimento, fondata a Modena dall'imprenditrice Francesca Corrado: "Insegniamo a giovani e adulti a migliorare grazie ai propri sbagli"

Nel 2015, a 35 anni, Francesca Corrado aveva un fidanzato stabile, una casa, una cattedra da docente universitaria in Economia e aveva appena fondato una startup. Si sentiva realizzata. Poi, nel giro di pochi mesi, ha perso tutto: l’amore, la casa, il lavoro, la startup, l’intero progetto di una vita già scritta. Un disastro, le sembrava. Prima ha dato la colpa agli altri, alla “società che ti costringe ad aspirare a una perfezione impossibile”. Poi se l’è presa con se stessa (“Aveva ragione chi mi diceva che ero troppo ambiziosa?”). E così era rimasta bloccata a metà strada tra sfiducia nel prossimo e disistima di sé. È stata la malattia di suo padre, il morbo di Alzheimer, a restituirle lucidità: “Mi sono messa a studiare libri di neuroscienze – racconta – e ho capito come funziona la mente umana: il nostro massimo grado di apprendimento avviene commettendo errori”.

A quel punto le si è accesa una lampadina in testa: poco dopo, nel 2017, Corrado ha fondato a Modena (sua città d’adozione, la terra natale è invece Crotone) la prima Scuola di Fallimento in Italia. Si tratta di una serie di corsi in cui – copyright della stessa fondatrice – si “prende consapevolezza dei propri errori per farne dei migliori”. Chi partecipa? Il pubblico è vario, da giovani studenti a manager o imprenditori di aziende medio-grandi. Anche la durata è variabile, da poche ore ad alcuni mesi. E vengono organizzati eventi speciali, come quello del prossimo 14 febbraio, giorno di San Valentino, dedicato al fallimento in amore.”Nella vita – osserva Corrado – capitano situazioni che ci portano in una direzione diversa da quella lineare che ci eravamo immaginati: magari è più tortuosa, fatta di cadute e inciampi, ma alla fine può condurci a qualcosa di ancora più positivo”…
Continua a leggere l’articolo sul settimanale The Post Internazionale-TPI: clicca qui

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sgarbi:”Per me Berlusconi non sa chi sia Marta Cartabia”
Cronaca / Covid, oggi 188.797 casi e 385 morti: tasso di positività al 17%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sgarbi:”Per me Berlusconi non sa chi sia Marta Cartabia”
Cronaca / Covid, oggi 188.797 casi e 385 morti: tasso di positività al 17%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Oristano, percepivano il reddito di cittadinanza senza averne i requisiti: 60 persone denunciate
Cronaca / Il governo apre alle Regioni: allo studio nuove regole per rendere meno probabile l’accesso alla zona rossa
Cronaca / Melandri si difende: “Sono un free vax, ognuno deve essere libero di scegliere il proprio destino” | VIDEO
Cronaca / Stupro di Capodanno, le intercettazioni shock: “Ce semo divertiti”, “Colpa della famiglia di lei”
Cronaca / Jacobs divorzia dall’agenzia di Fedez: scarsa promozione dell’immagine
Cronaca / Tenta la fuga dalla casa di riposo: 91enne muore dopo essersi calato con le lenzuola dalla stanza
Cronaca / Cassazione: “Rapina aggravata se con mascherina”. Ma il ladro protesta: “Era obbligatoria”