Scappa dalla quarantena per andare a sciare: si rompe il femore e i medici lo scoprono

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 5 Mar. 2020 alle 08:07
5.1k
Immagine di copertina
Credit: Pixabay

Scappa dalla quarantena per andare a sciare: si frattura la gamba sulle piste e i medici lo scoprono

Un uomo di 50 di Vo’ Euganeo, il paesino della Bassa Padovana nel quale ha avuto origine il focolaio del Coronavirus, è scappato dalla quarantena della zona rossa per andare a sciare in Trentino.

Sulle piste da sci l’uomo cade e si frattura una gamba, a quel punto il personale medico dell’ospedale di Cavalese che lo assiste lo scopre. Risultato negativo al test del Coronavirus, il 50enne di Vo’ è stato poi segnalato ai carabinieri e alla Procura. A riportare la notizia è il quotidiano L’Adige.

Se non si fosse fratturato la gamba mentre sciava probabilmente nessuno si sarebbe accorto della fuga dell’uomo dalla zona rossa del padovano. Soccorso per la frattura alla gamba che si è procurato sulle piste da sci, l’uomo è stato scoperto all’ospedale di Cavalese al momento della registrazione dei dati anagrafici di accesso.

Il 50enne proviene dallo stesso paese dove si è registrato il primo morto da Coronavirus in Italia, Adriano Trevisan, e dove sabato 29 febbraio risultavano 77 persone positive al test.

Dopo i primi accertamenti all’ospedale di Cavalese l’uomo è stato poi trasferito a Trento in quanto gli era stata diagnosticata una frattura al femore. Il paziente si è sottoposto all’intervento chirurgico venerdì.

Durante la sua permanenza nei due ospedali sono state prese tutte le precauzioni necessarie. Per tre giorni, inoltre, l’uomo è rimasto ricoverato in una stanza singola in isolamento. Ora il 50 è stato dimesso e continua la sua convalescenza a casa.

Per lui è partita la segnalazione ai carabinieri per via del decreto del Governo che prevede il divieto di allontanamento dai Comuni della Zona Rossa con annesse sanzioni.

Leggi anche: 1. Decreto coronavirus, ecco tutte le misure varate dal governo. 2. Coronavirus, Paolo Crepet a TPI: “Siate asociali? Frase terrificante, siamo in mano a dei pazzi” 3. Coronavirus, parla la figlia del 78enne morto a Vo’: “Era mio padre, non un numero”

Video

5.1k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.