Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:50
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

La fabbrica sarda Rwm che produce le armi con cui i sauditi bombardano lo Yemen? Riconvertiamola

"Da fabbrica della morte a fabbrica della vita": la proposta di associazioni pacifiste e ambientaliste per riconvertire la Rwm sarda con i soldi del Recovery Fund

 

Riconvertire la fabbrica Rwm che in Sardegna produce bombe destinate all’Arabia Saudita in un Centro Caseario Regionale, usando i fondi del Recovery Fund. È questa la proposta presentata stamattina da diverse associazioni pacifiste e ambientaliste, nazionali e locali, presso il ministero dello Sviluppo economico, in via Molise, a Roma.

La proposta è stata lanciata dalle associazioni Donne Ambiente Sardegna e Sardegna Pulita, insieme a Wilpf Italia (Women’s International League for Peace and Freedom) e prevede la riconversione in una industria agroalimentare e in particolare in un caseificio dove le maestranze oggi in capo alla Rwm,  verrebbero impiegate (dopo essere state opportunamente riqualificate) nella produzione di una vasta gamma di formaggi capace di svincolare il misero prezzo del latte ovino dalla filiera del solo pecorino romano. “Da fabbrica della morte a fabbrica della vita”, spiega a TPI don Angelo Pittau, della Pastorale del Lavoro.

Le associazioni hanno ottenuto un incontro con i rappresentanti del Mise, ma intendono presentare il progetto anche alla Farnesina,  la cui autorità Autorizzativa (UAMA) dovrà a breve pronunciarsi essendo imminente la scadenza della sospensione di 18 mesi della spedizione di missili e bombe aeree ottenuta dal parlamento. Il provvedimento ha messo in pausa l’invio da parte di Rwm Italia (azienda proprietà tedesca) di ordigni bellici usati nello sterminio della popolazione civile dello Yemen, invio che – sottolineano le associazioni -è contrario alla legge 185/90.

Leggi anche: 1. Stop all’esportazione di bombe verso l’Arabia Saudita: l’annuncio ufficiale dell’azienda produttrice di armi RWM /2. Yemen: le bombe made in Italy che uccidono i civili. L’inchiesta di TPI svela il business di armi tra Arabia Saudita e Italia /3. Ecco tutti i paesi in guerra a cui l’Italia vende le armi: un bilancio per il 29esimo della legge sull’export /4. Di Maio: “Stop all’export di armi verso l’Arabia Saudita destinate alla guerra in Yemen”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 18.255 casi e 66 morti: il bollettino del 28 maggio 2022
Cronaca / Como, 17enne muore dopo un tuffo nel lago
Cronaca / Bmw deve richiamare oltre 60mila auto in tutto il mondo: software difettoso
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 18.255 casi e 66 morti: il bollettino del 28 maggio 2022
Cronaca / Como, 17enne muore dopo un tuffo nel lago
Cronaca / Bmw deve richiamare oltre 60mila auto in tutto il mondo: software difettoso
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, l’Oms: “I casi attuali potrebbero essere solo la punta dell’iceberg”
Cronaca / Maestra insegna l’inno della Roma agli alunni, un genitore protesta: “Mio figlio è laziale, piangeva”
Cronaca / “È normale che Gianluca Vacchi si arrabbi se non fai come dice lui”: la presa di posizione dei dipendenti
Cronaca / “Un sacchetto in testa, ma non moriva”: così è stata uccisa Laura Ziliani
Cronaca / Cosenza, vicepreside fa coprire i jeans strappati di una studentessa con lo scotch: “Inadeguati al contesto”
Cronaca / Elisabetta Franchi, la testimonianza: “Fece tornare diversi manager dalle vacanze per un meeting improvvisato”
Cronaca / Castellammare, spari tra la folla della movida: ferita una ragazza di 23 anni