Covid ultime 24h
casi +16.310
deceduti +475
tamponi +260.704
terapie intensive -2

Regeni, “La Francia è in prima linea per i diritti umani”: l’ambasciatore francese in Italia replica a Corrado Augias

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 14 Dic. 2020 alle 10:25
408
Immagine di copertina

Il giornalista Corrado Augias ha annunciato ieri la decisione di restituire la Legion d’Onore, il prestigioso titolo di cui è stato insignito dalla Repubblica francese insieme ad altri personaggi emeriti come Liliana Segre, dopo aver appreso che nella lista figura anche il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi. La Legion d’Onore è è stata conferita al capo di Stato il 7 dicembre scorso, proprio  nei giorni in cui la procura di Roma ha reso noto il fascicolo che prova il coinvolgimento di quattro agenti dei Servizi Segreti egiziani nell’uccisione di Giulio Regeni.

Dopo tale decisione è seguita la replica di Christian Masset, ambasciatore francese a Roma, che su Twitter ha scritto: “Ho grande rispetto per Corrado Augias. La Francia è in prima linea per i diritti umani e non fa compromessi. Più casi sono stati discussi durante la visita del presidente Al-Sisi a Parigi, nel modo più adeguato per più efficacia”.

Al gesto di Augias è poi seguita la decisione di Sergio Cofferati, anche lui ha deciso di rinunciare alla sua Legion d’onore ricevuta nel 2001. “Mi è stata consegnata per il mio lavoro nella difesa dei diritti dei bambini e contro lo sfruttamento dei minori”, ricorda l’ex leader Cgil che conosce la famiglia Regeni e ha portato avanti la loro battaglia quando era eurodeputato. “Il tema della mia Legion d’onore erano i diritti universali che ora vedo calpestati dalla scelta di Macron”.

408
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.