Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 10:53
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Caserta, 31enne legato e picchiato selvaggiamente dal tre fratelli per un falso profilo Instagram

Immagine di copertina

Picchiato per profilo Instagram – Nella campagna di Villa Literno, in provincia di Caserta, un uomo di 31 anni è stato legato a un albero e picchiato selvaggiamente da tre fratelli.

Il motivo sembra sia un falso profilo Instagram. L’uomo, infatti, era ritenuto dagli aggressori il responsabile della creazione di un account fake che prendeva in giro uno dei tre.

Da qui la folle idea di mettere in atto questa atroce vendetta. Il 31enne è stato dapprima minacciato con una pistola, per poi essere trascinato con una corda al collo fino in campagna.

Qui i tre aggressori l’hanno legato a un albero con dello scotch, per poi prenderlo a calci e pugni. La vittima ha tentato di spiegare che non era lui l’autore del profilo falso su Instagram, ma non è stato creduto.

Al termine della barbara aggressione, il branco ha liberato il 31enne, minacciandolo però di legarlo con una corda a una macchina e di trascinarlo in giro per il paese se avesse osato andare a denunciare tutto alla polizia.

L’uomo, una volta allontanatosi dai suoi aggressori, si è recato in ospedale. Qui gli sono state riscontrate ecchimosi in varie parti del corpo. La prognosi per la guarigione è di 20 giorni.

I tre aggressori sono stati denunciati per sequestro di persona e lesioni personali.

Nelle prossime ore il compito degli inquirenti sarà quello di far luce sull’esatta dinamica dei fatti. I tre denunciati verranno presto ascoltati per fornire la loro versione su quanto accaduto.

Nel profilo Instagram incriminato, sembra che uno dei tre fratelli venisse presentato con una parrucca in una foto finta.

Una circostanza che lo avrebbe fatto andare su tutte le furie, scatenando questa assurda vendetta di gruppo in cui sono stati coinvolti anche gli altri due fratelli.

Per il 31enne vittima delle percosse è stato un pomeriggio di autentico terrore, per fortuna senza conseguenze troppo gravi dal punto di vista fisico.

Qui tutte le ultime notizie di cronaca

Ti potrebbe interessare
Cronaca / I voli di Ita Airways non possono atterrare quando c’è la nebbia
Cronaca / Cammina nudo in tangenziale: talento della pallanuoto causa incidente a Roma
Cronaca / Covid, oggi 4.054 casi e 48 morti: tasso di positività allo 0,6%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / I voli di Ita Airways non possono atterrare quando c’è la nebbia
Cronaca / Cammina nudo in tangenziale: talento della pallanuoto causa incidente a Roma
Cronaca / Covid, oggi 4.054 casi e 48 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / Alluvione Catania, ospedale Garibaldi in ginocchio inondato dall’acqua | VIDEO
Cronaca / Pesante nubifragio si abbatte su Catania: un morto, strade inondate e blackout
Cronaca / Frosinone, tabaccaio trova ladri in casa e ne uccide uno a fucilate: indagato
Cronaca / Pugno duro di Mattarella sui no vax: “No a teorie antiscientifiche di pochi violenti”
Cronaca / Verona, madre uccide le due figlie di 3 e 11 anni in una casa-famiglia e fugge
Cronaca / Sileri: “Terza dose per tutti da gennaio. Il Green Pass sarà l’ultima cosa che toglieremo”
Cronaca / Anguillara Veneta concede la cittadinanza onorararia a Bolsonaro. Scoppia la protesta: “È un assassino”