Pescara, morto in ospedale giovane trovato ferito in uno stabile: si segue la pista dell’omicidio

Non sono note le generalità del ragazzo, che era stato trovato ferito con diverse lesioni

Di Antonio Scali
Pubblicato il 1 Gen. 2020 alle 14:18 Aggiornato il 1 Gen. 2020 alle 19:05
1
Immagine di copertina

Pescara, morto in ospedale giovane trovato ferito in uno stabile

Un giovane, di cui non si conoscono le generalità, è morto in ospedale a Pescara nella tarda mattinata di oggi, 1 gennaio 2020, dopo essere stato trovato con ferite e lesioni in una pozza di sangue all’interno di un pianerottolo di uno stabile, il cosiddetto Ferro di Cavallo, un complesso di case dove fu aggredita lo scorso febbraio una troupe della Rai. Al momento la Polizia, che si occupa delle indagini, non esclude alcuna ipotesi.

La Polizia, dopo le prime indagini, ha confermato che si è trattato di un omicidio. A perdere la vita è stato Marco Cervoni, un 35enne con problemi di tossicodipendenza. Il corpo dell’uomo presenta traumi e lesioni che sembrerebbero compatibili con un’aggressione o con una colluttazione.

Nel pomeriggio è stato fermato il presunto assassino. Si tratta di Guerino Spinelli, 29enne di etnia rom con numerosi precedenti di polizia. Nei suoi confronti gli uomini della Mobile, diretti da Dante Cosentino, stanno eseguendo il fermo di polizia giudiziaria. L’ipotesi di reato è omicidio volontario. Il giovane verrà ora portato in carcere.

LE ULTIME NOTIZIE DI CRONACA

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.