Grigliava sui tetti di Palermo a Pasqua, il pensionato ora ha un agente: “1.500 euro per un’intervista”

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 16 Apr. 2020 alle 16:08 Aggiornato il 16 Apr. 2020 alle 16:44
459
Immagine di copertina

Giuseppe Spagnolo, il pensionato palermitano che a Pasqua ha organizzato insieme ad altre persone un barbecue sui tetti delle case popolari dello Sperone, ha ingaggiato un agente per rilasciare interviste.

Lo ha rivelato lo stesso Spagnolo a La Zanzara su Radio 24, uno dei programmi radiofonici più popolari: “Con me da oggi non si può più parlare. Lei con me non deve parlare”, ripete ai conduttori Cruciani e Paranzo che lo avevano cercato per farlo parlare in radio. “Se vuole le do un numero. Non le posso rispondere, da oggi. Manco un secondo, ho dato i miei diritti di immagine e non posso parlare più con nessuno. Ho un agente, se vuole il numero…”.

I conduttori, quasi increduli, hanno allora contattato l’agente per verificare la questione, e quest’ultimo ha confermato tutto: “Sì, è un nostro contrattualizzato, è per un video?”, chiede. “No, radio, dieci minuti”. “Le posso fare 1500 euro più Iva – fa sapere l’agente – gratis non si può fare perché dobbiamo recuperare i soldi della multa”. “Possiamo chiudere a 800 euro più Iva per otto minuti”, dice Parenzo, ma l’agente ne chiede mille. “Chiudiamo a 900”, insiste allora Cruciani, strappando l’accordo dopo una breve contrattazione.

Leggi anche:

Palermo, festa clandestina sul tetto: arriva l’elicottero della Polizia e loro gli sparano contro botti

[Riservato TPI] “Vi prego fateci chiudere”: la lettera disperata del 25 febbraio scritta dal direttore dell’ospedale di Alzano alla direzione generale / 2.  ESCLUSIVO TPI – Parla la gola profonda dell’ospedale di Alzano: “Ordini dall’alto per rimanere aperti coi pazienti Covid stipati nei corridoi”

459
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.