Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Nasce Cento Incroci, un centro culturale finanziato dalla Regione Lazio nei locali dell’ex Pecora Elettrica

Immagine di copertina
Cento Incroci

Nasce Cento Incroci, il nuovo centro culturale della Regione Lazio nei locali dell’ex Pecora Elettrica di Centocelle, vandalizzati e dati alle fiamme nel 2019. Si tratta di un’azione di riqualificazione e recupero di un luogo simbolo del quartiere realizzata insieme alla comunità di Centocelle. Uno spazio completamente modulabile che sarà al contempo sala lettura, biblioteca, spazio coworking e aula studio con diverse postazioni gratuite dove chiunque potrà usufruire della rete wi-fi, in un ambiente colorato, stimolante e condiviso.

QUI IL NOSTRO LIVE DOPO L’INCENDIO A CENTOCELLE NEL 2019

Presidio di legalità

Il nuovo hub culturale e polifunzionale regionale, gestito dalla società in house Laziocrea spa, apre a Roma, in Via delle Palme 158. Ad inaugurare il nuovo centro culturale il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, che ha presentato in diretta streaming l’intervento di riqualificazione. All’evento sono intervenuti anche: Floriana Bulfon, giornalista e scrittrice, e un componente di Lac – Libera assemblea di Centocelle, che raccoglie associazioni, spazi sociali e singoli abitanti del quartiere con cui la Regione sta collaborando per la nuova programmazione dello spazio.

“Ringrazio i cittadini di Centocelle. Se siamo qui è grazie alla voglia di non mollare per difendere il proprio territorio – ha detto Zingaretti -. Questo luogo, dopo gli incendi, aveva una ferita profonda dove il crimine e la malavita hanno voluto dare un segnale di tipo mafioso. La Regione doveva garantire che la voglia di libertà avesse una risposta adeguata e oggi parte un percorso in merito. Non ci sono zone in cui la malavita può controllare il territorio”.

L’inaugurazione con Nicola Zingaretti
Credits: Regione Lazio

Punto d’informazione antiviolenza

La Regione Lazio spiega che Cento Incroci è “un luogo aperto a ogni abitante del quartiere con diversi punti informativi in cui trovare consigli sulla partecipazione ad avvisi pubblici o sulle opportunità formative offerte dalla Regione Lazio, sul Corso di italiano base rivolto a donne straniere a cura dell’Anpi ‘Giordano Sangalli’- Centocelle ma anche un Punto d’informazione antiviolenza a cura del Coordinamento delle assemblee delle donne e delle libere soggettività dei Consultori di Roma e Lazio. Un luogo di arricchimento e incontro con laboratori di lettura, poesia, musica, storytelling che, quando le disposizioni governative per il contenimento del contagio lo permetteranno, animeranno lo spazio con decine di attività dedicate a ogni fascia d’età”. Insomma, quell’angolo di Centocelle che tanto ha sofferto oggi torna a splendere.

Leggi anche: “La libreria Pecora Elettrica simbolo di resistenza, potete bruciarla altre mille volte ma risorgerà sempre”: Centocelle risponde all’odio con la cultura

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Treviso, uccisa a coltellate mentre prendeva il sole: l’assassino si è costituito
Cronaca / Covid, oggi 951 nuovi casi e 30 morti: il bollettino del 23 giugno
Cronaca / Ddl Zan, il testo della nota ufficiale inviata dal Vaticano all’ambasciata italiana
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Treviso, uccisa a coltellate mentre prendeva il sole: l’assassino si è costituito
Cronaca / Covid, oggi 951 nuovi casi e 30 morti: il bollettino del 23 giugno
Cronaca / Ddl Zan, il testo della nota ufficiale inviata dal Vaticano all’ambasciata italiana
Cronaca / Barbara D'Urso: "Ho paura, lo stalker è stato visto sotto casa mia"
Cronaca / Alessandra Mussolini a favore di adozioni gay e del ddl Zan: “Io e Luxuria ormai siamo amiche”
Cronaca / Consiglio di Stato annulla sentenza Tar e ordinanza sindaco: la produzione prosegue
Cronaca / I sandali, l’allarme dopo 9 ore e le tracce di sangue: cosa non torna nel ritrovamento di Nicola Tanturli
Cronaca / Perché c’è Spiderman alla messa del Papa
Cronaca / La madre di Nicola racconta la scelta di vita nei boschi: “Non volevo sfruttare né essere sfruttata”
Cronaca / “Appena ci ha visto si è messo a piangere”: le parole del giornalista che ha ritrovato Nicola