Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:28
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Napoli, allontanate dalla spiaggia perché lesbiche: “State dando cattivo esempio”

Immagine di copertina
Una scena del video della lite condiviso su Facebook dalle ragazze aggredite

Napoli, allontanate dalla spiaggia perché lesbiche

Lite accesa su una spiaggia di Capo Miseno, in provincia di Napoli, tra una coppia di lesbiche ed alcuni bagnanti, che hanno cercato di allontanare le due ragazze per essersi scambiate un bacio. A denunciare il fatto il conduttore radiofonico Gianni Simioli sulla sua pagina Facebook, su cui ha pubblicato un filmato che riprende la scena.

L’episodio risale a venerdì 16 luglio, Francesca e Martina i nomi delle due protagoniste. Si trovavano in spiaggia quando all’improvviso un uomo le ha avvicinate chiedendo loro di abbandonare lo stabilimento perché il loro comportamento aveva “suscitato dubbi” e scandalizzato la nipote di sei anni. “Stupida!”, si sente dire nel video. “Siete lesbiche? Allora andate via dalla spiaggia: siete un cattivo esempio, specie per i nostri bambini”, avrebbe detto.

A spiegare i dettagli la stessa Francesca sulla sua pagina Facebook. “Si è avvicinato all’improvviso un signore che ci ha chiesto di andare via perché la nostra presenza suscitava dubbi a sua nipote che cominciava farsi domande”, ha raccontato. “In realtà noi non avevamo dato vita a comportamenti osceni di alcun tipo, c’era stato solo un bacio anche molto casto e la bambina per quello che abbiamo notato noi, neanche ci aveva guardato ed era intenta a giocare. Ma il signore insisteva, voleva che ci allontanassimo e ha cominciato a sbraitare ma noi ci siamo rifiutate di andarcene”, ha continuato.

La seconda volta, ha spiegato la ragazza, l’uomo è tornato insieme a sua figlia, e ha iniziato ad attaccare loro e i ragazzi che le stavano difendendo. “L’uomo anziano ha colpito un ragazzo con l’asta di un ombrellone mentre la donna ha preso a schiaffi il mio braccio dopo avermi lanciato diverse accuse, incolpandomi di cose mai fatte”.

La donna “faceva continuamente riferimento alla mia nudità ma io indossavo un bikini, proprio come lei”, dice Francesca. “Ci siamo sentite profondamente umiliate, non abbiamo fatto nulla di male, volevamo soltanto trascorrere una giornata al mare come qualsiasi altra persona”. Le ragazze si sono rivolte al consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli per manifestare tutto il loro sdegno per quanto avvenuto.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Lazio, il consigliere no vax Barillari si punta una pistola al braccio: "Il vaccino è una roulette russa"
Cronaca / 18 morti e 6.619 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività al 2,7%
Cronaca / “Vi aspetto in terapia intensiva, con un pizzico di piacere”: infermiere punito per un post contro i no vax
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Lazio, il consigliere no vax Barillari si punta una pistola al braccio: "Il vaccino è una roulette russa"
Cronaca / 18 morti e 6.619 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività al 2,7%
Cronaca / “Vi aspetto in terapia intensiva, con un pizzico di piacere”: infermiere punito per un post contro i no vax
Cronaca / Pisa, operai licenziati dopo aver scioperato per il salario: la denuncia della Cgil
Cronaca / Focolaio Covid tra gli attori: “Tutto è partito da un festival in Sardegna”
Cronaca / Scuola, il piano Bianchi “copia” Azzolina e ha paura di nominare la didattica a distanza
Cronaca / Brusaferro (Iss) chiede prudenza: "Rt verso stabilizzazione"
Cronaca / Il 58,82% della popolazione italiana ha completato il ciclo vaccinale
Cronaca / “Non vi azzardate a vaccinarmi”: le parole di una 50enne no vax prima di essere intubata per Covid
Cronaca / Licata, consigliere comunale ex Lega spara 4 colpi di pistola contro il socio in affari