Covid ultime 24h
casi +24.099
deceduti +814
tamponi +212.714
terapie intensive -30

Milano, Vigili del Fuoco insultati e aggrediti mentre cercando di spegnere un incendio

Mentre erano impegnati nell'interventi, alcuni vigili del fuoco sono stati accerchiati, spintonati e derubati delle chiavi di un'autopompa

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 1 Gen. 2020 alle 17:20 Aggiornato il 1 Gen. 2020 alle 18:12
380
Immagine di copertina

Milano, Vigili del Fuoco insultati e aggrediti mentre cercando di spegnere un incendio

Durante la notte di Capodanno, i vigili del Fuoco sono stati chiamati per spegnere un incendio in via Gola a Milano: un rogo di rifiuti buttati in mezzo alla strada, con ogni probabilità insieme ad alcuni petardi, dopo la mezzanotte.

Ma proprio mentre erano impegnati nell’interventi, alcuni vigili del fuoco sono stati accerchiati, spintonati e derubati delle chiavi di un’autopompa.

A riferirlo sono stati gli stessi pompieri del capoluogo lombardo, che hanno anche diffuso le foto su Facebook.

“Ci hanno accerchiato, tirato bottiglie e rubato le chiavi dell’autopompa, non permettendoci di fare il nostro lavoro in via Gola a Milano. Solo l’intervento delle Volanti della PS e una Botte a supporto ci ha permesso di spegnere l”incendio di rifiuti buttati in mezzo alla strada”.

La squadra di pompieri, secondo quanto riportato dalle forze dell’ordine, è stata aggredita da un gruppo di persone fuori controllo.

Al loro arrivo infatti le persone che avevano acceso il rogo hanno ostacolato i pompieri, accerchiandoli e spintonandoli, e poi qualcuno si è introdotto nell’autobotte usata per gli idranti e l’ha spenta portando via le chiavi. “Una vergogna. Per fortuna abbiamo le copie al comando”, hanno commentato in mattinata i vigili del fuoco.

Esistono parole che solo le mani sanno esprimere: ecco quelle di un vigile del fuoco

380
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.