Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:45
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

“Migranti picchiati dalla guardia costiera libica e costretti con la forza a tornare indietro”: il video shock

“Migranti picchiati dalla guardia costiera libica e costretti con la forza a tornare indietro”: il video

“Persone in pericolo picchiate e costrette con la forza a tornare nell’inferno da cui fuggivano”: è l’allarme lanciato dalla Ong Sea Watch, che sui suoi canali social ha diffuso il filmato di un’operazione della cosiddetta guardia costiera di Tripoli nella zona di ricerca e soccorso di competenza libica.

Nel video si intravedono i guardacoste avvicinarsi con un motoscafo a un gommone e picchiare i migranti a bordo. “Ecco come si svolge un’intercettazione della cosiddetta guardia costiera libica”, denuncia lo staff della Ong tedesca, che negli ultimi due giorni ha operato quattro soccorsi, portando in salvo 308 persone. Ora attende un porto di sbarco. 

Le operazioni di salvataggio nel Mediterraneo centrale sono tornate all’attenzione della cronaca quando il primo ministro Mario Draghi, in occasione dell’incontro con il premier libico Abdul Hamid Dbeibah a Tripoli, ha espresso “soddisfazione per quello che la Libia fa per i salvataggi”, nonostante sia documentato da Ong e organizzazioni internazionali che la guardia costiera, creata ad hoc nel 2017 con finanziamenti italiani ed europei per contenere il flusso dei migranti che dalla Libia cercano di raggiungere l’Europa, conduca la maggior parte delle persone intercettate in centri di detenzione dove vengono maltrattati, e non in un porto sicuro.

Inoltre le navi umanitarie che operano ancora salvataggi nel Mediterraneo centrale hanno riportato che il corpo militare di Tripoli non è efficiente, spesso non risponde alle segnalazioni della centrale di coordinamento e non porta avanti le operazioni di soccorso per cui è pagata e addestrata dall’Italia, come nel caso del naufragio del 23 aprile scorso denunciato dalla Ong Sos Mediterranée.

“Quando hanno ricevuto la chiamata non sono usciti perché per loro il mare era in tempesta, ‘era troppo mosso”, ha raccontato a TPI una fonte a bordo di Ocean Vikings. L’equipaggio ha fotografato almeno 10 cadaveri mentre galleggiavano nel mare, ma i dispersi sono stati circa 130. Nei giorni scorsi la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese ha tenuto un primo incontro con il suo omologo libico chiedendo espressamente il rispetto dei diritti umani dei migranti e il via libera alle agenzie dell’Onu nei centri di detenzione.

Leggi anche: 1. Esclusivo TPI: “In Libia abbiamo navigato tra cadaveri. La guardia costiera non voleva salvarli perché c’era la tempesta”. Racconto dalla Ocean Vikings 2. “Persone maltrattate e picchiate nei centri di detenzione in Libia. Ma Draghi li chiama salvataggi”: parla Msf 3. Io reporter sul campo in Libia vi dico: “C’è poco da ringraziare i libici, Draghi mistifica la realtà”. Parla Nancy Porsia

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Scudetto Inter, in 3.000 per la festa al San Siro: rispettato uso mascherina | VIDEO
Cronaca / Covid, 10.176 casi e 224 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Milano, in migliaia in piazza per sostenere il Ddl Zan: “Una legge di civiltà”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Scudetto Inter, in 3.000 per la festa al San Siro: rispettato uso mascherina | VIDEO
Cronaca / Covid, 10.176 casi e 224 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Milano, in migliaia in piazza per sostenere il Ddl Zan: “Una legge di civiltà”
Cronaca / “Almeno 100 colpi” sparati dalla Guardia costiera libica al peschereccio italiano
Cronaca / Ennesima tragedia sul lavoro: operaio muore cadendo da un ponteggio di 4 metri
Cronaca / Roma, barista trovato impiccato nel suo locale: "Era depresso per la crisi economica"
Cronaca / “Mi disse che l’avevano stuprata”: caso Ciro Grillo, il racconto del maestro di kitesurf
Cronaca / Vaccini, l'appello di Papa Francesco: "Sospendere i brevetti, siano di tutti"
Cronaca / "Undici frammenti": esce il podcast sul caso Marta Russo
Cronaca / Razzo cinese, Protezione Civile: “Scarsa possibilità che colpisca l’Italia”