Michele Bravi patteggia un anno e sei mesi per omicidio stradale

Di Antonio Scali
Pubblicato il 9 Lug. 2020 alle 17:31 Aggiornato il 9 Lug. 2020 alle 17:33
12
Immagine di copertina

Michele Bravi patteggia un anno e sei mesi per omicidio stradale

Michele Bravi ha patteggiato una condanna a un anno e sei mesi per l’incidente stradale del 22 novembre del 2018 in cui morì una donna di 58 anni. Accolta dunque da parte del giudice la richiesta fatta a gennaio. Il giudice per l’udienza preliminare Aurelio Barazzetta, del Tribunale di Milano, gli ha ratificato oggi il provvedimento.

Il patteggiamento deciso oggi, inoltre, prevede la sospensione e la non menzione della pena nel casellario giudiziale. Bravi, vincitore di X Factor nel 2013 e che partecipò nel 2018 a Sanremo con “Il diario degli errori”, in quel giorno di novembre del 2018 era alla guida di un’auto di una società di car sharing. Il cantante uscì da un parcheggio per immettersi in strada nel senso di marcia opposto, non vide la donna, Rosanna Colia, che in quel momento stava passando in sella alla sua moto e che si schiantò contro la portiera della macchina.

Michele Bravi chiamò subito i soccorsi e la donna venne trasportata al San Carlo di Milano, ma poco dopo morì. L’avvocato di Bravi, Manuel Gabrielli, aveva avanzato la richiesta di patteggiamento in accordo con il pm Alessandra Cerreti. Il gup Aurelio Barazzetta non ha ammesso come parte civile l’Associazione familiari vittime della strada. Il cantante aveva anche scritto una lettera alla famiglia della donna due o tre mesi dopo l’incidente manifestando il dolore che provava e “la sua vicinanza e il vuoto per quello che era successo”.

Leggi anche: 1. Amici Speciali, Michele Bravi torna in tv dopo l’incidente / 2. Michele Bravi si racconta dopo l’incidente: “Ho avuto paura di impazzire, un ragazzo mi ha salvato”

3. Michele Bravi torna a cantare in pubblico: “Avevo paura, avevo bisogno di amore” / 4.Michele Bravi rompe il silenzio dopo l’incidente in cui è morta una donna

12
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.