Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

“Resta con me, non mi lasciare”, le ultime parole della mamma di Mattia, il 14enne investito a Roma

Di Marco Nepi
Pubblicato il 10 Giu. 2020 alle 08:09 Aggiornato il 10 Giu. 2020 alle 08:10
335
Immagine di copertina

Mattia Roperto, le ultime parole della mamma

Il 14enne Mattia Roperto è morto nella serata di lunedì 8 giugno a Infernetto, quartiere di Roma. Stava attraversando la strada sulle strisce pedonali quando un’auto lo ha travolto e investito uccidendolo. Quando la mamma è arrivata sul luogo dell’incidente ha trovato il corpo del suo bambino a terra. La donna in lacrime ha urlato: “Mattia resta con mamma, non mi lasciare”. Il ragazzino stava rientrando a casa dopo una serata con gli amici del quartiere organizzata per festeggiare la fine dell’anno scolastico. “Era sconvolta – hanno raccontato le mamme di alcuni amici di Mattia – anche noi non dimenticheremo mai quella scena. È stato terribile, una scena straziante. Non la dimenticheremo mai”. “Stavamo andando da un comprensorio all’altro eravamo in sette. Lui era pochi metri avanti a me”, racconta un amico di Mattia che era con lui quella sera. Alla guida della Peugeot 106 che ha investito Mattia Roperto c’era un ragazzo di 22 anni risultato positivo al test tossicologico.

Leggi anche: Incidente Infernetto (Roma): 14enne Mattia Roperto muore investito sulle strisce pedonali dopo la pizzata di fine scuola

335
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.