Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

“Sua madre è morta”, ma non è vero: è stata avvisata la figlia sbagliata

Immagine di copertina

“Sua madre è morta”, le dicono dalla casa di riposo, ma quando la figlia arriva alle camere mortuarie trova un’altra anziana nella bara. Uno scambio di persona doloroso e inaccettabile. Alla Rsa Don Guido Tronzano di Torrazza Piemonte, gestita da 3Amilano, hanno aperto un’indagine interna, ma intanto alla casa funeraria di San Mauro, dove era stata portata, l’anziana, sono intervenuti anche i carabinieri. “Li abbiamo chiamati noi quando ci siamo resi conto di non conoscere la donna nella bara con i vestiti di mia madre”, ha raccontato la figlia che vive a Torino. “La vicenda è così assurda che ho pensato di essere la vittima di uno scherzo”.

Tutto, secondo quanto riporta La Repubblica, è iniziato nella giornata di domenica scorsa: “Mia mamma ha 101 anni, era stata trasferita lì venerdì, dimessa dal Maria Vittoria dopo un intervento al femore. Domenica hanno chiamato dicendo che era mancata. A mio fratello, che quel giorno era andato a portarle delle cose, non l’hanno fatta vedere”. Una volta ricevuta la notizia la figlia ha contattato l’agenzia di pompe funebri e organizzato il trasferimento alla casa funeraria. La signora ha tre figli, molti nipoti e la mattina di ferragosto si sono presentati in otto per vegliarla. “Ma quella nella bara non era mamma, nemmeno la morte avrebbe potuto cambiarle i lineamenti in quel modo – ha raccontato la figlia -. Le ho guardato i piedi per avere conferma. Le manca un’unghia e invece, quella povera signora le aveva tutte. Poi il nipote è andato a Torrazza: ha chiamato poco dopo dicendo che la nonna era lì, viva”.

La famiglia quindi, di fronte al quel cadavere sconosciuto, ha chiesto aiuto ai carabinieri che si sono presentati anche alla casa di risposo perché a quel punto era diventato necessario anche riconoscere ufficialmente la “mamma” mai morta. Così hanno accertato lo scambio di persona: la defunta era in realtà la compagna di stanza della centenaria. “Mentre eravamo lì è arrivato anche il figlio della signora che non sapeva niente del decesso della madre, l’ho incontrato nel cortile che aspettava di vederla, ma lei non era più lì ovviamente”. Soltanto la coincidenza di ferragosto ha fatto in modo che le pratiche fossero rallentate, ” altrimenti il certificato di morte di mia madre sarebbe stato trasmesso all’Inps e alla banca bloccando subito conti e pensione”. La signora non sa di essere morta per 24 ore e probabilmente non lo saprà mai. “Non è più in condizioni di capirlo, e in fondo, è meglio così. Per noi è stato uno shock e lo sarebbe stato anche per lei”.

Intanto da 3AMIlano sono arrivate le scuse alle due famiglie coinvolte dall’equivoco. “Un errore umano – chiarisce il direttore generale Mario Modolo – uno scambio involontario di nominativi fra un’ospite deceduta e la sua vicina di letto nel momento della registrazione del decesso. Intendiamo individuare il responsabile e adottare delle misure severe nei suoi confronti. Non vogliamo che questo genere di errori accadano ancora”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Giulia Torelli, l’influencer choc su Instagram: “I vecchi non devono votare. Sono rincogli**iti”. È bufera
Cronaca / Cardinal Zuppi (Cei): “Eletti siano a servizio di tutti. Ci faremo sentire anche con severità”
Cronaca / Il marito la picchia con uno smartphone davanti alla figlia di 4 anni: salvata da una telefonata anonima
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Giulia Torelli, l’influencer choc su Instagram: “I vecchi non devono votare. Sono rincogli**iti”. È bufera
Cronaca / Cardinal Zuppi (Cei): “Eletti siano a servizio di tutti. Ci faremo sentire anche con severità”
Cronaca / Il marito la picchia con uno smartphone davanti alla figlia di 4 anni: salvata da una telefonata anonima
Cronaca / Boom di accessi su Pornhub nel giorno delle elezioni politiche
Cronaca / Renato Zero davanti all'hotel di Giorgia Meloni: "È un regime"
Cronaca / Trento, 18enne scompare mentre va a scuola: ritrovato lo zaino non lontano dall’abitazione
Cronaca / Il nipote di Rino Gaetano contro Giorgia Meloni: “Non usi sue canzoni per festeggiare vittoria”
Cronaca / Vercelli, drogano la figlia di 13 anni e la costringono a prostituirsi
Cronaca / Caro bollette: gli hotel fanno prezzi folli ma non è solo colpa del gas
Cronaca / Bonus 200 euro per autonomi, da domani via alle domande