Covid ultime 24h
casi +13.331
deceduti +488
tamponi +286.331
terapie intensive -4

Morta per Covid Lidia Menapace, l’ex senatrice e partigiana aveva 96 anni

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 7 Dic. 2020 alle 08:22 Aggiornato il 7 Dic. 2020 alle 08:41
1.3k
Immagine di copertina

Morta Lidia Menapace, l’ex senatrice e partigiana aveva 96 anni

È morta Lidia Menapace. Da alcuni giorni era ricoverata per Covid nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Bolzano. Secondo quanto riporta l’Ansa, l’ex senatrice – 96 anni – è deceduta alle ore 3,10. Menapace è stata nel 1964 la prima donna eletta in consiglio provinciale a Bolzano (assieme Waltraud Deeg) e la prima donna in giunta provinciale. L’attivista del movimento pacifista e femminista dal 2006 al 2008 è stata senatrice di Rifondazione comunista.

Chi era

Lidia Menapace, all’anagrafe Lidia Brisca (Novara, 3 aprile 1924 – Bolzano, 7 dicembre 2020), è stata una partigiana, politica e saggista italiana. Giovanissima prende parte alla Resistenza come staffetta partigiana e nel dopoguerra si impegna nei movimenti cattolici, in particolare con la FUCI – Federazione Universitaria Cattolica Italiana. Nel 1952 si trasferisce in Alto Adige e nel 1964 è, quale candidata della Democrazia Cristiana, la prima donna eletta nel consiglio provinciale di Bolzano, insieme a Waltraud Gebert Deeg. In quella stessa legislatura è anche la prima donna ad entrare nella giunta provinciale, come assessora effettiva per affari sociali e sanità.

1.3k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.