Covid ultime 24h
casi +11.629
deceduti +299
tamponi +216.211
terapie intensive +14

Savona, insultò i vigili su Facebook: automobilista condannato a pagare 8mila euro

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 6 Giu. 2019 alle 16:08
0
Immagine di copertina
insulti vigili su facebook

Insulti vigili su Facebook – Un automobilista di Loano è stato condannato a pagare una somma di 8mila euro, tra risarcimento danni e spese legali, dopo aver insultato via Facebook i vigili urbani del comune in provincia di Savona.

I fatti risalgono al 2013 quando il 40enne, per sfogarsi della multa appena ricevuta, scrisse sul social network un post con frasi irrispettose contro gli agenti della polizia che lo avevano sanzionato allegando anche una foto del verbale.

Dopo sei anni, l’uomo è stato condannato a una multa di 1.200 euro di multa, 4mila di danni oltre al pagamento delle spese processuali, pari a 2.600 euro. Il sindaco Luigi Pignocca, all’epoca, lo denunciò per diffamazione perché “comunicando con più persone offendeva la reputazione del Comune di Loano”.

Lo scorso 28 maggio il giudice Francesco Giannone del tribunale di Savona lo ha condannato. “I cittadini hanno tutto il diritto di essere in disaccordo con l’operato dell’Amministrazione e dei suoi rappresentanti”, ha commentato il primo cittadino.

“Tuttavia, tali espressioni di dissenso devono sempre collocarsi in un alveo di rispetto ed educazione nei confronti delle istituzioni e, soprattutto, del lavoro dei dipendenti. In questo caso rispetto ed educazione sono venuti meno e perciò mi sono sentito in dovere, come sindaco, di tutelare gli agenti del nostro comando da ogni tipo di offesa e ingiuria gratuita”.

L’assurda storia del disabile molestato dai vigili urbani: quando i bulli sono adulti

I tassisti romani a TPI: “Blocchiamo tutta Italia se il Comune di Roma non cancella l’ordinanza pro-Ncc”

Elisa Isoardi insultata sui social per una foto in costume: “Hai il c**o basso e i polpacci da cinghiale”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.