Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:27
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Invasione di insetti nelle spiagge pugliesi: “Nei piatti e tra i capelli, un orrore biblico”

Immagine di copertina

Insetti in Puglia – La costa pugliese, nella serata di venerdì 19 luglio, è stata invasa da una nube di insetti. Lo strano fenomeno si è verificato in particolare in alcune località come Gallipoli, Torre San Giovanni e Lido Martini.

Ma anche in altri paesi che affacciano sul Mar Ionio gli insetti hanno preso d’assalto spiagge, locali e ristoranti.

Le testimonianze dei residenti, a questo proposito, sono state eloquenti. C’è chi ha detto di aver visto improvvisamente piombarsi addosso decine di insetti mentre consumava il proprio pasto al ristorante.

“Erano nei piatti, non ho potuto mangiare, uno schifo totale”, ha dichiarato un uomo. Altri si sono improvvisamente ritrovati gli insetti nei capelli.

Particolarmente bersagliate sono state le spiagge, dove centinaia di bagnanti hanno dovuto fronteggiare questa invasione decisamente poco gradita.

Ma perché è accaduto tutto questo? Innanzitutto, va evidenziato come gli insetti siano venuti fuori dai canali e dai bacini della zona.

Al quotidiano Il Messaggero, un commerciante di Torre San Giovanni ha commentato: “Sembra una scena biblica, non riusciamo a capire da dove spuntino fuori questi insetti. Probabilmente dai bacini mal bonificati. Ma è certamente un’indecenza che in una delle marine più affollate del Salento accadano cose del genere. Abbiamo offerto ai turisti l’ennesima brutta figura Ora ci aspettiamo che qualcuno ci spieghi cosa sta accadendo nelle nostre marine e ci auguriamo che si provveda in fretta a risolvere la questione”.

In questi giorni, come ovvio, le spiagge della Puglia sono affollatissime: turisti e bagnanti le stanno prendendo d’assalto per godersi il mare e le vacanze. Di sicuro nessuno di loro si sarebbe aspettato una sorpresa tanto sgradita.

La speranza è che il fenomeno non si ripeta e che si sia trattato soltanto di un caso isolato: in caso contrario, anche i flussi turistici potrebbero risentirne in maniera significativa.

Qui tutte le ultime notizie di cronaca
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Regione Lazio, via libera alla legge sui diritti delle persone con disabilità
Cronaca / Covid, oggi 22.438 casi e 114 morti: il bollettino del 25 maggio 2022
Cronaca / Chi dice “no” al lavoro h24: la storia dell’atleta paralimpica Martina Caironi
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Regione Lazio, via libera alla legge sui diritti delle persone con disabilità
Cronaca / Covid, oggi 22.438 casi e 114 morti: il bollettino del 25 maggio 2022
Cronaca / Chi dice “no” al lavoro h24: la storia dell’atleta paralimpica Martina Caironi
Cronaca / Gratteri a La7: “Minacce di morte? Ho paura ma cerco di addomesticarla. Se mi fermo, mi sento un vigliacco”
Cronaca / Ilaria Capua: “Mi fermo per un anno. Il Covid ha cambiato le priorità di tutti noi, anche personali”
Cronaca / Covid, oggi 29.875 casi e 95 morti: il bollettino del 24 maggio 2022
Cronaca / L’ex giudice Carnevale: “Falcone non era il più importante pm antimafia, esaltato oltre i suoi meriti”
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, l’Ecdc: "Rischio che diventi endemico in Europa"
Cronaca / Roma, venditore di rose dà fuoco ai capelli di una ragazza: “Era deluso dalle poche vendite”
Cronaca / La giocatrice di basket difende il suo allenatore: “Non c’è stato nessuno schiaffo, avevo sbagliato un tiro”