Incidente Roma, i primi risultati dell’autopsia rivelano che le due ragazze non sono state investite da altre auto

Sul corpo delle giovani non sono stati trovati segni di trascinamento: Gaia e Camilla, quindi, non sarebbero state colpite da altre auto come ipotizzato in un primo momento

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 23 Dic. 2019 alle 20:22 Aggiornato il 23 Dic. 2019 alle 20:41
17
Immagine di copertina

Incidente Roma, l’autopsia: le ragazze non sono state investite da altre auto

Gaia e Camilla, le due ragazze uccise in un incidente stradale avvenuto a Corso Francia, a Roma, nella notte tra sabato 21 e domenica 22, non sono state investite da altre auto: a dirlo sono i primi risultati dell’autopsia, che si è svolta lunedì 23 dicembre all’istituto di medicina legale de La Sapienza.

Secondo quanto emerge dagli esami autoptici, le due ragazze sono morte sul colpo per lo sfondamento della scatola cranica causato dall’impatto con l’auto guidata da Pietro Genovese (qui il suo profilo).

Gaia e Camilla, ragazze investite e uccise a Roma: la ricostruzione, cosa sappiamo finora

Sul corpo delle giovani, inoltre, sono state trovate altre fratture, ma non segni di trascinamento, il che farebbe supporre che Gaia e Camilla non sarebbero state colpite da altre vetture come ipotizzato in un primo momento.

Chi erano Gaia e Camilla, le due ragazze investite e uccise nei pressi di Ponte Milvio a Roma

Alcuni testimoni che avevano affermato di aver assistito all’incidente, infatti, avevano dichiarato che le ragazze, dopo essere state falciate dalla Renault guidata da Pietro Genovese, erano state successivamente colpite da almeno 2 o 3 vetture.

Intanto, continuano le indagini della polizia locale per ricostruire la dinamica esatta dell’incidente. Al momento il conducente Pietro Genovese, risultato positivo ai test di alcol e droga con un tasso alcolemico di 1,4 g/l ed esito non negativo per altre varie sostanze stupefacenti, è indagato per duplice omicidio stradale.

Leggi anche:

“Doveva investire me. Non è giusto”: il dolore della madre di una delle sedicenni morte nell’incidente a Roma

Incidente di Roma, il padre di Gaia: “Era la mia forza dopo l’incidente, non ho più ragioni per andare avanti”

“Distrutta per le ragazze, ma è stata colpa loro”: la sorella di Pietro Genovese su Instagram

Ragazze investite a Roma, il regista Paolo Genovese parla dell’incidente mortale in cui è coinvolto il figlio: “Dolore insopportabile”

17
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.