Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

Le immagini spaventose dell’incendio sulla A14 divampato dopo lo scontro tra due tir | VIDEO

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 30 Lug. 2019 alle 18:13 Aggiornato il 30 Lug. 2019 alle 18:14
0

Il video dell’incendio sulla tangenziale A14 di Bologna.

Nel primo pomeriggio del 30 luglio, sulla A14 Bologna-Taranto all’altezza di Borgo Panigale è scoppiato un vasto incendio in seguito allo scontro tra due camion. Il bilancio è di un morto al momento.

Lo scontro tra i due tir è avvenuto all’altezza del chilometro 4,2 della carreggiata sud, a pochi metri da dove il 6 agosto dell’anno scorso era esploso un camion. Tre i mezzi pesanti coinvolti nello scontro.

Attorno alle 16 l’incendio è stato domato. La vittima è uno dei due mezzi in fiamme, morto carbonizzato in seguito allo scontro. Sul Raccordo di Casalecchio è stato temporaneamente chiuso il tratto tra Casalecchio e il bivio con la A14, in entrambe le direzioni.

Chiuso anche il tratto della Tangenziale di Bologna, tra Borgo Panigale e lo svincolo del Ramo Verde in direzione sud. Una delle due carreggiate della Tangenziale di Bologna è stata riaperta.

Vigili del Fuoco, Polizia Stradale, ambulanze e soccorsi meccanici sono accorsi sul luogo dell’incidente. Presente anche il personale della Direzione di Tronco di Bologna di Autostrade per l’Italia.

Torna l’incubo a meno di un anno dal terribile incidente che nell’agosto scorso aveva causato la morte di una persona e il ferimento di altre 145.

Su La Repubblica si leggono le parole di Marta Fiorentino, della concessionaria Fiat “Maresca e Fiorentino” fortemente danneggiata dall’incidente dell’anno scorso: “TIRStavamo lavorando, è arrivata la ragazza piangendo, dopo l’esplosione siamo corsi tutti dietro per la paura. Non si può vivere con questo incubo tutti i giorni”.

Qui le strade alternative per chi si trova nei pressi del luogo dell’incidente sulla A14 a Bologna.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.