Covid ultime 24h
casi +20.709
deceduti +684
tamponi +207.143
terapie intensive -47

Ilaria Capua: “Coronavirus, più pericoloso il pranzo in famiglia che il supermercato. I 3 fattori di rischio”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 16 Set. 2020 alle 09:35 Aggiornato il 16 Set. 2020 alle 09:55
240
Immagine di copertina
La virologa Ilaria Capua

Ilaria Capua: “Coronavirus, più pericoloso il pranzo in famiglia che il supermercato. I 3 fattori di rischio”

La virologa Ilaria Capua, ospite di Giovanni Floris a DiMartedì (La7), ha affrontato il tema della seconda ondata del Coronavirus in Italia. Secondo l’esperta italiana di stanza a Miami, è “più pericoloso il pranzo della domenica con la famiglia allargata che andare al supermercato“. Secondo Ilaria Capua dopo la prima ondata dell’epidemia avvenuta a marzo/aprile, i comportamenti dei cittadini italiani sono cambiati: “Adesso è in atto una dinamica completamente diversa. Al supermercato si va protetti adeguatamente, mentre il pranzo avviene tra diverse generazioni e ora che si sono riaperte le scuole ci sarà da aspettarsi una circolazione virale più vivace nei ragazzi”, afferma la virologa.

“C’è quindi il rischio che i più giovai possano infettare gli anziani che sono fra quelli che purtroppo possono sviluppare una forma grave della malattia”, continua. Sul tema della misurazione della temperatura corporea a scuola la virologa sostiene che sia “giusto misurare la febbre in casa, mi auguro che chi ha la febbre stia a casa, bambini e adulti”. Sono tre i fattori che alzano il rischio: ambienti chiusi, assembramenti e lunga esposizione al rischio di contagio.

Secondo la virologa italiana di stanza a Miami “#Capua su #covid19: “Quando si va al supermercato si usano protezioni ma il pranzo della domenica, che avviene tra generazioni diverse, con l’apertura della scuola potrebbe essere più pericoloso” @ilariacapua #dimartedì pic.twitter.com/wIhjy6CzRL

Leggi anche: 1. La virologa Ilaria Capua: “La mascherina? È il nuovo profilattico” / 2. Ilaria Capua: “Seconda ondata si può evitare. Reinfezioni? Succedono, sono un’ombra sui vaccini”

240
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.