Covid ultime 24h
casi +17.246
deceduti +522
tamponi +160.585
terapie intensive -22

“I limoni per la ricerca”, torna il progetto di Fondazione Umberto Veronesi con CITRUS

Dal 15 aprile al 30 aprile nei supermercati sarà possibile acquistare una retina di limoni e per ogni retina, 40 centesimi saranno devoluti alla Fondazione per sostenere un anno di ricerca

Di Redazione TPI
Pubblicato il 15 Apr. 2020 alle 19:31 Aggiornato il 15 Apr. 2020 alle 19:32
0
Immagine di copertina

“I limoni per la ricerca”, torna il progetto di Fondazione Umberto Veronesi con CITRUS

Torna anche quest’anno “I limoni per la ricerca“, il progetto di Fondazione Umberto Veronesi realizzato in partnership esclusiva con Citrus l’Orto Italiano, per finanziare la ricerca scientifica d’eccellenza. Mai come in questo periodo difficile legato all’emergenza Coronavirus è infatti fondamentale dare un sostegno anche piccolo alla ricerca, che non può certo fermarsi.

L’oro giallo delle nostre terre grazie alla collaborazione tra CITRUS l’Orto Italiano e Fondazione Umberto Veronesi finanzierà anche quest’anno il lavoro di medici e ricercatori che hanno deciso di dedicare la propria vita alla ricerca scientifica: dal 15 al 30 aprile i limoni siciliani, di varietà primofiore e non trattati in superficie, selezionati e scelti da CITRUS, saranno venduti in speciali retine da 500 grammi distribuite in tutta Italia attraverso la rete di supermercati, ipermercati e discount al costo di 2 euro.

Per ogni retina venduta, 40 centesimi saranno devoluti a Fondazione Umberto Veronesi per finanziare la ricerca d’eccellenza: un esempio di collaborazione tra fornitore e grande distribuzione, con un obiettivo comune di responsabilità sociale. CITRUS l’Orto Italiano – partner esclusivo del progetto da sempre al fianco di Fondazione Umberto Veronesi – è una realtà del settore ortofrutticolo particolarmente impegnata nella sostenibilità ambientale e nella divulgazione scientifica, soprattutto in un momento come quello che stiamo vivendo si schiera in prima linea per sottolineare l’importanza dell’inarrestabile sostegno alla ricerca scientifica.

“Anche quest’anno ci ritroviamo a rinnovare il nostro entusiasmo nel sostenere l’iniziativa ‘I Limoni per la Ricerca’, diventato ormai uno speciale appuntamento fisso nel nostro calendario e che ci appassiona ogni volta in misura sempre maggiore. Mai come quest’anno, a fronte di quanto accaduto recentemente nel nostro paese, ci sentiamo coinvolti in prima linea nel partecipare ad un progetto collettivo a sostegno della ricerca scientifica che è, prima di tutto, un’attività dinamica che ha l’obiettivo di costruire un patrimonio crescente di conoscenze e dare nuova linfa al sistema produttivo. Oggi come non mai abbiamo bisogno di essere uniti, tutti”, ha dichiarato Marianna Palella, 27enne CEO e Founder di Citrus l’Orto Italiano.

“Grazie alle precedenti edizioni del progetto – ha affermato Monica Ramaioli, Direttore Generale di Fondazione Umberto Veronesi – e al prezioso sostegno di Citrus – l’Orto Italiano, azienda lungimirante accanto alla nostra Fondazione da anni, è stato possibile finanziare quindici eccellenti ricercatori che quotidianamente lavorano per trovare soluzioni di cura sempre più efficaci per malattie che ancora oggi colpiscono numerose persone”.

Dove trovare i punti di distribuzione? Semplice: basta consultare l’elenco dei supermercati sul sito di Citrus l’Orto Italiano (http://www.citrusitalia.it) e di Fondazione Umberto Veronesi (http://www.fondazioneveronesi.it).

Leggi anche: 1. ESCLUSIVO TPI – Parla la gola profonda dell’ospedale di Alzano: “Ordini dall’alto per rimanere aperti coi pazienti Covid stipati nei corridoi” / 2. “Chiudere solo Codogno non è stato sufficiente, eravamo tutti concentrati su quello, ma i buoi erano già scappati dal recinto”: parla Rezza (ISS)

3. Contagio Coronavirus all’ospedale di Alzano: dopo l’inchiesta di TPI la Procura di Bergamo indaga per epidemia colposa

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.