Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

“Mi avete rovinato la vita”: l’odontoiatria del braccio in silicone per non vaccinarsi attacca i giornalisti

Immagine di copertina
Guido Russo

Il professionista 57enne è stato denunciato per truffa e sospeso dall’albo dei medici odontoiatri. Aveva pensato di ingannare gli operatori sanitari del centro vaccinale e ottenere così il Green Pass senza avere realmente fatto la vaccinazione per potere continuare a esercitare la professione

Mi avete rovinato la vita“. Guido Russo, l’odontoiatria biellese salito agli onori delle cronache perché si è presentato a fare il vaccino anti Covid con un braccio in silicone, risponde così ai giornalisti che suonano al campanello di casa, in un paesino dell’Alto Biellese. E aggiunge: “Andate via, chiamo i carabinieri”.

Il professionista 57enne è stato denunciato per truffa e sospeso dall’albo dei medici odontoiatri. Aveva pensato di ingannare gli operatori sanitari del centro vaccinale e ottenere così il Green Pass senza avere realmente fatto la vaccinazione per potere continuare a esercitare la professione. Ma l’infermiera del centro vaccinale si è accorta dell’avambraccio in silicone e così Guido Russo è stato subito denunciato ai carabinieri dell’Asl.

L’odontoiatra, però, non aveva mai fatto mistero delle sue posizioni No Vax. Sulla porta del suo ambulatorio campeggiava infatti un cartello che recitava “La presentazione del Green Pass è esclusivamente volontaria”. Ma lo stratagemma di presentarsi all’hub vaccinale con un braccio in silicone e un busto dai deltoidi gonfiati che si usano sui set cinematografici ha attirato l’attenzione anche della stampa estera. Ne hanno parlato New York Times, la Cnn, la Bbc e persino il media del Golfo, Al Arabiya.

Anche il Consiglio dell’Ordine di Biella ha commentato il gesto attraverso una nota: “Quando abbiamo appreso che un cittadino si era recato in un centro vaccinale con un arto in silicone – si legge nel comunicato – abbiamo pensato a un ennesimo delirante espediente per ottenere il Green Pass. Saputo che si trattava di un odontoiatra iscritto al nostro Ordine Provinciale abbiamo provato uno sdegno profondo”. “Il nostro Codice di Deontologia e il nostro Giuramento – prosegue la nota – ci impongono di evitare anche al di fuori dell’esercizio della professione ogni atto che leda il decoro e la dignità della professione. Agiremo con tutti i possibili mezzi per perseguirlo disciplinarmente”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sgarbi:”Per me Berlusconi non sa chi sia Marta Cartabia”
Cronaca / Covid, oggi 188.797 casi e 385 morti: tasso di positività al 17%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sgarbi:”Per me Berlusconi non sa chi sia Marta Cartabia”
Cronaca / Covid, oggi 188.797 casi e 385 morti: tasso di positività al 17%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Oristano, percepivano il reddito di cittadinanza senza averne i requisiti: 60 persone denunciate
Cronaca / Il governo apre alle Regioni: allo studio nuove regole per rendere meno probabile l’accesso alla zona rossa
Cronaca / Melandri si difende: “Sono un free vax, ognuno deve essere libero di scegliere il proprio destino” | VIDEO
Cronaca / Stupro di Capodanno, le intercettazioni shock: “Ce semo divertiti”, “Colpa della famiglia di lei”
Cronaca / Jacobs divorzia dall’agenzia di Fedez: scarsa promozione dell’immagine
Cronaca / Tenta la fuga dalla casa di riposo: 91enne muore dopo essersi calato con le lenzuola dalla stanza
Cronaca / Cassazione: “Rapina aggravata se con mascherina”. Ma il ladro protesta: “Era obbligatoria”