Covid ultime 24h
casi +23.641
deceduti +307
tamponi +355.024
terapie intensive +46

Ferrara, trovato scheletro umano fra i cespugli: “È di una donna morta da mesi”

Di Marco Nepi
Pubblicato il 24 Mar. 2019 alle 17:29 Aggiornato il 24 Mar. 2019 alle 17:30
0
Immagine di copertina

Mistero a Ferrara. Durante le operazioni di pulizia delle sottomura gli attivisti di Legambiente durante la manifestazione ambientalista “Ferrara Mia” hanno rinvenuto uno scheletro umano tra i cespugli.

Le ossa, secondo i primi rilievi condotti dalla scientifica dei Carabinieri, sarebbero di una donna.

Il ritrovamento è avvenuto nella mattina di domenica 24 marzo: lo scheletro era nascosto tra terra e foglie. Intorno alcuni oggetti personali.

La manifestazione era iniziata da poco. Obiettivo: ripulire il sottomura della città. All’altezza di via Caldirolo, mentre gli attivisti stavano raccogliendo sporcizia e rifiuti, la macabra scoperta.

Tra le piange c’era un fossato: all’interno c’era di tutto. Vestiti, bottiglie, plastica e tante siringhe usate, racconta Il Resto del Carlino.

Ed è stato proprio durante le operazioni di pulizia che uno degli attivisti di Legambiente si è accorto prima di un teschio, poi, nascosto da foglie ed erba, di altre ossa.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Immediato l’allarme dai carabinieri. L’area è stata interdetta. I militari hanno iniziato le operazioni di scavo per raccogliere ulteriori prove. Secondo una prima analisi dei medici legali la morte risalirebbe a diversi mesi fa. Per questo si sta cercando di dare un nome a quelle ossa tramite l’elenco delle persone scomparse.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.