Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Estate 2021: in spiaggia con le regole Covid del 2020. Ecco cosa prevedono

Immagine di copertina

Nell’estate 2021 si potrà andare in spiaggia con le stesse regole che erano in vigore nel 2020. Lo ha detto il coordinatore del tavolo interregionale sul Demanio e assessore ligure Marco Scajola, al termine di una riunione con le Regioni. Ombrelloni distanziati almeno 4,5 metri, prenotazioni obbligatorie, niente feste in spiaggia, igienizzazione continua di spazi comuni e superfici: l’estate 2021 sarà una copia di quella 2020.

Tra le linee guida ereditate dallo scorso anno figurano la distanza di almeno cinque metri tra gli ombrelloni e la possibilità di prenotazione online, nonché la possibilità di praticare sport di contatto. Gli ombrelloni saranno posizionati a distanza di cinque metri l’uno dall’altro, i lettini dovranno avere almeno 2 di distanza (se si è conviventi questa regola non si applica) e si dovranno evitare occasioni di assembramento (come ad esempio i buffet o i self service nei ristoranti). È obbligatoria la pulizia di cabine e aree comuni e la sanificazione frequente di sdraio, lettini e sedie.

Resta inoltre vietato l’uso promiscuo delle cabine in spiaggia e i gestori degli stabilimenti balneari devono contingentare gli accessi, creando appositi percorsi di entrata e uscita differenziati. Va inoltre favorito l’uso dei pagamenti elettronici e ogni superficie deve essere regolarmente igienizzata, anche più volte nell’arco della stessa giornata.

Per quanto riguarda le piscine degli stabilimenti, si andrebbe incontro alla riapertura. A patto però di avere spazi a sufficienza per garantire il distanziamento. Gli ingressi saranno contingentati per evitare affollamenti. La novità nell’estate 2021 è che potrebbero essere riaperti, nelle Regioni bianche, gli impianti sportivi in spiaggia. Se sarà confermata la ripresa dal 26 aprile degli sport di contatto, torneranno dunque anche gli sport in spiaggia.

Leggi anche: 1. Draghi a TPI: “Faremo debito buono. Stellantis? Dossier non è aperto”; // 2. Come cambia il colore delle regioni: Campania in zona arancione, la Sicilia evita il rosso; // 3. Dal 26 aprile ristoranti aperti anche a cena, tornano i cinema: arriva il “giallo rafforzato”; // 4. Draghi: “Dal 26 aprile torna la zona gialla. Riaprono scuole e attività all’aperto”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 4.598 casi e 50 morti: il bollettino del 27 ottobre 2021
Cronaca / Bassetti: "Favorevole al lockdown per i non vaccinati"
Cronaca / I voli di Ita Airways non possono atterrare quando c’è la nebbia
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 4.598 casi e 50 morti: il bollettino del 27 ottobre 2021
Cronaca / Bassetti: "Favorevole al lockdown per i non vaccinati"
Cronaca / I voli di Ita Airways non possono atterrare quando c’è la nebbia
Cronaca / Cammina nudo in tangenziale: talento della pallanuoto causa incidente a Roma
Cronaca / Covid, oggi 4.054 casi e 48 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / Alluvione Catania, ospedale Garibaldi in ginocchio inondato dall’acqua | VIDEO
Cronaca / Pesante nubifragio si abbatte su Catania: un morto, strade inondate e blackout
Cronaca / Frosinone, tabaccaio trova ladri in casa e ne uccide uno a fucilate: indagato
Cronaca / Pugno duro di Mattarella sui no vax: “No a teorie antiscientifiche di pochi violenti”
Cronaca / Verona, madre uccide le due figlie di 3 e 11 anni in una casa-famiglia e fugge