Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Una donna ha fatto uscire i figli e poi ha dato fuoco al marito: l’uomo è morto carbonizzato

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 27 Nov. 2019 alle 10:28 Aggiornato il 27 Nov. 2019 alle 11:53
504
Immagine di copertina

Una donna ha dato fuoco al marito: l’uomo è morto  carbonizzato

Una donna ha dato fuoco al marito dopo una accesa lite: l’uomo è morto carbonizzato e la donna è ricoverata in gravi condizioni. La tragedia è avvenuta a Rieti, nel quartiere di Campomoro, nella serata di lunedì 25 novembre.

La donna, Braulina Cozzula, di 42 anni, è uscita di casa dopo aver discusso violentemente con il marito, Valerio Amadio, di 44 anni, ed è tornata a casa poco dopo con un contenitore di benzina. La donna ha gettato il liquido infiammabile addosso all’uomo e ha usato un accendino per appiccare il fuoco.

Il fuoco si è propagato per tutta la casa e ha provocato un’esplosione che non ha lasciato scampo all’uomo, che è morto avvolto dalle fiamme. La donna, invece, è stata soccorsa e portata all’ospedale Sant’Eugenio di Roma, dove è stata ricoverata in gravissime condizioni, con ustioni su sul 50 per cento del corpo. Fuori dalla sua porta d’ospedale i poliziotti che la piantonano: la Procura di Rieti ha aperto un fascicolo per omicidio volontario aggravato.

A ricostruire la vicenda è Il Messaggero, su cui si legge che i due figli della coppia, di 7 e 14 anni, sarebbero stati allontanati dalla madre e portati a qualche metro di distanza dalla casa poco prima della tragedia.

Secondo il quotidiano romano, erano da poco passate le 22 quando nell’appartamento della famiglia Amadio, al terzo piano di una palazzina, i coniugi hanno iniziato a litigare violentemente. Non era la prima volta che succedeva, come confermato dai vicini.

I due probabilmente non stavano attraversando un periodo sereno. Durante l’estate l’uomo aveva lasciato la casa per trasferirsi nella casa di Poggio Bustone, ma solo temporaneamente. Infatti l’uomo era poi tornato a Rieti e ad agosto sembrava che il rapporto con Braulina fosse tornato quello di un tempo.

Quanto accaduto nella sera di lunedì, però, fa pensare il contrario. La donna è uscita di casa e ha portato con sé uno dei due figli. Il 44enne, preoccupato per l’assenza prolungata dei due, ha contattato i carabinieri. La sua preoccupazione in quel momento era che la moglie volesse lasciare la casa con il figlio più piccolo per non tornare.

Dopo non molto, però, la donna ha fatto ritorno a casa. A quel punto, dopo aver fatto uscire i figli dall’appartamento, la 42enne ha gettato la benzina addosso al marito, ha preso un accendino e ha dato fuoco all’uomo. I vicini sono stati allertati dalle urla dell’uomo e hanno chiamato i soccorsi. I vigili del fuoco, un’ambulanza e le forze dell’ordine sono arrivati sul luogo della tragedia e hanno trovato il corpo dell’uomo riverso a terra, senza vita.

La donna, invece, ha provato a scappare, secondo una prima ricostruzione, ma le ustioni gravi su tutto il corpo le hanno fatto perdere i sensi. La donna è stata portata in ospedale e ora è accusata dell’omicidio del marito.

Ritardi nel pagamento della pensione, a Giarre uomo minaccia di darsi fuoco

504
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.