Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Economia

Ritardi nel pagamento della pensione, a Giarre uomo minaccia di darsi fuoco

Immagine di copertina

La ministra Catalfo chiede "attenzione" all'Inps

Ci sono stati ritardi nel pagamento della sua pensione e così ha deciso di andare negli uffici dell’Inps del suo paese minacciando di darsi fuoco. È successo oggi, lunedì 9 settembre, a Giarre, in provincia di Catania. Il protagonista della vicenda, un uomo di 74 anni, è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio e resistenza a pubblico ufficiale.

In seguito all’episodio, la neo-ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, ha chiesto all’Inps di attivarsi per risolvere “immediatamente” il problema dei ritardi nel pagamento delle pensioni.

Secondo una prima ricostruzione, il 74enne non riceve l’accredito dell’assegno sociale da quattro mesi, da quando cioè ha cambiato domicilio. Esasperato dalla situazione, l’uomo si è presentato all’ufficio Inps di Giarre con una tanica di benzina e un accendino, minacciando di darsi fuoco.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Giarre. Il comandante ha avviato una lunga mediazione con l’anziano, che è stato bloccato da militari dell’Arma, nonostante la forte resistenza opposta, che gli hanno sequestrando combustibile e innesco.

La responsabile locale dell’istituto di previdenza si interesserà del caso. Il pensionato è stato condotto con un’ambulanza del 118 nell’ospedale di Acireale per accertamenti.

“In qualità di ministra del Lavoro e delle Politiche sociali mi sono immediatamente attivata affinché il caso della moglie dell’uomo che questa mattina a Giarre (Catania) ha minacciato di darsi fuoco nella sede Inps a causa dei ritardi nel versamento della pensione di lei venga immediatamente risolto”, ha commentato la ministra Catalfo. “Sono certa che gli uffici competenti risolveranno la questione al più presto”. La ministra ha fatto dunque sapere di aver chiesto all’Istituto “massima attenzione” sulla vicenda.

PENSIONI: TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
QUOTA 100: TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Chiara Ferragni, nuove acquisizioni della Guardia di Finanza anche su caso Oreo
Cronaca / Bergamo, impenna la moto con i figli: multa da settemila euro
Cronaca / Omicidio Carol Maltesi, condannato all’ergastolo l’ex fidanzato Davide Fontana
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Chiara Ferragni, nuove acquisizioni della Guardia di Finanza anche su caso Oreo
Cronaca / Bergamo, impenna la moto con i figli: multa da settemila euro
Cronaca / Omicidio Carol Maltesi, condannato all’ergastolo l’ex fidanzato Davide Fontana
Cronaca / Incidente nella pista Porsche di Nardò: morto collaudatore di 36 anni
Cronaca / Pietro Genovese a processo per evasione dai domiciliari
Cronaca / Brianza, centro massaggi vieta l’ingresso agli uomini: “È svilente, chiedono sesso”
Cronaca / Catania, bambino di 5 anni frustato con un cavo elettrico: arrestate la madre e un’altra donna
Cronaca / Positivo all’alcol test dopo una cena al ristorante: patente ritirata anche se era a piedi
Cronaca / Regeni, si apre a Roma processo a quattro 007. Genitori: “Erano 8 anni che aspettavamo questo momento”
Cronaca / Allarme smog, in Lombardia tornano gli stop alle auto. Milano terza città peggiore al mondo per inquinamento, Sala si ribella