Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:45
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Discoteche chiuse, lo sfogo di Linus: “Perché le avete fatte aprire, eravate ubriachi?”

Immagine di copertina
Linus

Covid-19, discoteche chiuse: lo sfogo di Linus su Instagram

Linus, dj e direttore di RadioDeejay, ha commentato la nuova decisione del governo di tenere chiuse le discoteche italiane (almeno fino al 7 settembre) per contenere i contagi di Coronavirus. “E così, da oggi, quando peraltro non conta quasi più niente, le discoteche torneranno a restare chiuse”, ha scritto Pasquale Di Molfetta. “Ho dovuto mordermi la lingua in queste settimane per evitare di infilarmi in polemiche di cui proprio faccio volentieri a meno, ma adesso che è stata presa la decisione posso chiedermi…ma quale imbecille di politico, governatore, sindaco o questore poteva pensare che si potessero aprire e non avere assembramenti?!?”.

“I gestori delle discoteche non sono esattamente una categoria al di sopra di ogni sospetto”, prosegue Linus: “ma come puoi pensare che la gente in un locale non faccia quello per cui c’è andata, cioè stare insieme? Perché le avete fatte aprire, eravate ubriachi o interessati?”.”A Ibiza, capitale delle discoteche europee, hanno avuto il coraggio di tenerle chiuse”, commenta il dj, in Italia invece “ogni zona poteva decidere in funzione dei casi della Regione”.

E a chi dice che “i ragazzi hanno diritto di vivere”, Linus risponde che è “da paraculi” pensarla così, perché “i ragazzi hanno migliaia di altri modi per divertirsi. Correndo qualche rischio, certo, perché è assurdo pensare di chiudersi in un bunker. Ma è stupido favorire i problemi”. E ai gestori delle discoteche che lamentano la crisi del settore, Linus risponde “ovviamente mi dispiace, ci ho passato buona parte della mia vita: ma a parte Amazon conoscete qualche attività che non abbia avuto problemi da questa situazione?”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

E così, da oggi, quando peraltro non conta quasi più niente, le discoteche torneranno a restare chiuse. Ho dovuto mordermi la lingua in queste settimane per evitare di infilarmi in polemiche di cui proprio faccio volentieri a meno, ma adesso che è stata presa la decisione posso chiedermi…ma quale imbecille di politico, governatore, sindaco o questore poteva pensare che si potessero aprire e non avere assembramenti?!? I gestori delle discoteche non sono esattamente una categoria al di sopra di ogni sospetto, ma come puoi pensare che la gente in un locale non faccia quello per cui c’è andata, cioè stare insieme? Perché le avete fatte aprire, eravate ubriachi o interessati? A Ibiza, capitale delle discoteche europee, hanno avuto il coraggio di tenerle chiuse, qui ogni zona poteva decidere in funzione dei casi della regione. Perché nei locali al mare (gli unici aperti) si sa che ci vanno solo i ragazzi del posto, non i turisti. “I ragazzi hanno diritto di vivere”, dicono i paraculi. I ragazzi hanno migliaia di altri modi per divertirsi. Correndo qualche rischio, certo, perché è assurdo pensare di chiudersi in un bunker. Ma è stupido favorire i problemi. “Il settore è in crisi”. Certo, e ovviamente mi dispiace, ci ho passato buona parte della mia vita, ma a parte Amazon conoscete qualche attività che non abbia avuto problemi da questa situazione?

Un post condiviso da Linus (@linus_dj) in data:

Leggi anche: 1. Coronavirus, le nuove decisioni del governo: discoteche chiuse in tutta Italia e mascherine anche all’aperto dalle 18 alle 6 / 2. Chiusura discoteche, Sileri a TPI: “Si è scelto il principio di massima precauzione” / 3. Santanché a TPI: “La mia discoteca resta aperta, l’unica cosa vietata è ballare”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sospeso don Giulio Mignani, il parroco di Bonassola favorevole all’aborto e alle coppie omosessuali
Cronaca / Tifosa del Bari mostra il “lato b” allo stadio: rischia una multa per “atti osceni in luogo pubblico”
Cronaca / Listeria, ottantenne mangia wurstel crudi e muore: è il quarto caso in Italia
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sospeso don Giulio Mignani, il parroco di Bonassola favorevole all’aborto e alle coppie omosessuali
Cronaca / Tifosa del Bari mostra il “lato b” allo stadio: rischia una multa per “atti osceni in luogo pubblico”
Cronaca / Listeria, ottantenne mangia wurstel crudi e muore: è il quarto caso in Italia
Cronaca / Allarme ragno violino a Roma. Le farmacie: tanti casi in poche ore
Cronaca / Alessia Pifferi, accusata dell’omicidio della figlia di 18 mesi: “Nessun disagio psichico, lei sempre consapevole”
Cronaca / Roma, la denuncia di uno studente di 22 anni: “Derubato, picchiato e violentato da tre persone in strada”
Cronaca / Firenze, rider di 26 anni morto contro un’auto. Nardella: “Abominevole, costretti a correre per pochi euro”
Cronaca / Roma, shock a San Basilio: violentata da fidanzato e cognato mentre la suocera le impedisce di fuggire
Cronaca / Roma, stupro alla Garbatella: si segue la pista del maniaco seriale
Cronaca / Studenti sotto assedio nelle università di Tehran, la lettera-appello ai rettori italiani di Pegah Moshir Pour