Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Disabile costretto a spogliarsi in una diretta Instagram: “Ti spogli o no?

 

Cyberbullismo, disabile costretto a spogliarsi in un direct Instagram

Venerdì 10 aprile durante una diretta Instagram è andata in scena una vicenda vergognosa: una ragazza pisana popolare sul social ha adescato un ragazzo disabile e l’ha costretto a spogliarsi davanti agli utenti che stavano assistendo alla chiamata virtuale.

La vittima è K., un ragazzo senegalese di 21 anni di Pontedera (Pisa), incapace di fare scelte consapevoli e sordo dalla nascita che utilizza un impianto cocleare per ascoltare e di comunicare. L’episodio è stato segnalato dalla pagina Instagram Aprite il cervello che ha pubblicato un frame del video in questione.

 

Nel video si sente la ragazza che chiede al giovane: “Ti spogli sì o no?”. “A fermare questo atroce atto di bullismo è stata una persona che ha riconosciuto il ragazzo ed ha avvertito la famiglia che ha raggiunto il bagno dove il ragazzo si era chiuso fermando il tutto”, si legge sulla pagina Instagram che ha denunciato l’episodio.

Il giovane ragazzo vittima di Cyberbullismo il giorno seguente all’umiliazione è rimasto “sopraffatto dalla vergogna non parlava più, fino a che ha compiuto il gesto di fuggire di casa. Famiglia e amici si sono messi subito alle ricerche del giovane che per fortuna è stato ritrovato dopo 3 ore in un paese dopo il suo”.

La ragazza è stata aggredita dagli utenti social per l’atto meschino che ha compiuto nei confronti del fragile ragazzo. “Come se non bastasse la ragazza, insieme alla propria sorella maggiore, ha fatto un’altra serie di dirette nelle quali si sono sentiti insulti omofobi nei confronti di un ragazzo e nelle quali è stato ribadito che non verrano fatte scuse, perché secondo la loro mente folle “si sa che il ragazzo è disabile, lo devono tenere a bada””, segnala la pagina Instagram.

Leggi anche: 1. Flavia, da vittima di bullismo a simbolo: “Tornavo a casa con i lividi, adesso parlo ai giovani” / 2. Cos’è il cyberbullismo, raccontato con alcune storie / 3. Revenge porn, i video erotici di una dottoressa sulle chat di polizia e carabinieri: “Chi doveva proteggermi mi ha umiliata”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Interventi contro i meridionali”, Vittorio Feltri andrà a processo per istigazione all’odio razziale
Cronaca / Violenta una 15enne e la costringe a prostituirsi: arrestato 64enne
Cronaca / Torino, gruppo di antagonisti assalta una Volante davanti alla questura. Mattarella esprime solidarietà agli agenti
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Interventi contro i meridionali”, Vittorio Feltri andrà a processo per istigazione all’odio razziale
Cronaca / Violenta una 15enne e la costringe a prostituirsi: arrestato 64enne
Cronaca / Torino, gruppo di antagonisti assalta una Volante davanti alla questura. Mattarella esprime solidarietà agli agenti
Cronaca / Minaccia di buttarsi da 17 metri, paura a Pescara: si negozia da 18 ore
Cronaca / Trenitalia, nuove regole sui bagagli e sul trasporto di passeggini, bici e strumenti musicali. Poi lo stop
Cronaca / Melissa Satta non ci sta e querela: “Basta, definita ‘sex addicted’ per la rottura con Berrettini”
Cronaca / Migranti, l’ong non si accordò con gli scafisti: chiesta l’archiviazione per il caso Iuventa
Cronaca / Il 4 novembre sarà la “Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate”: via libera alla legge
Cronaca / Gruppo FS e il MAECI insieme per gli italiani nel mondo
Cronaca / “Lasciateci insegnare!”: la mobilitazione di Sinistra Universitaria