Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Caso Cucchi: due carabinieri imputati nel processo sul depistaggio chiedono di costituirsi parte civile contro colleghi

Immagine di copertina

La richiesta arriva da Colombo Labriola e Francesco Di Sano, che sostengono di aver solo eseguito gli ordini dei propri superiori

Caso Cucchi: due carabinieri imputati nel processo sul depistaggio chiedono di costituirsi parte civile contro colleghi

Due degli otto carabinieri imputati al processo sui depistaggi per la morte di Stefani Cucchi hanno annunciato l’intenzione di costituirsi parte civile nei confronti di altri due loro colleghi co-imputati per il reato di falso ideologico.

Colombo Labriola e Francesco Di Sano vogliono infatti costituirsi parte civile nei confronti di Francesco Cavallo e Luciano Soligo, entrambi tenente colonnello e loro superiori in grado, e dai quali – secondo i legali – avrebbero ricevuto disposizioni di modifica di alcuni atti.

“L’ordine fu dato da chi, insistendo sulla modifica, sapeva qualcosa di più costringendo gli altri ad eseguirla”, ha detto in aula uno dei loro legali. “Loro hanno subito un danno di immagine, come è successo per gli agenti della polizia penitenziaria”.

Il processo sui depistaggi nel caso Cucchi riguarda otto carabinieri, accusati a vario titolo di aver depistato o dichiarato il falso sulla morte del 31enne romano, avvenuta nel reparto protetto dell’ospedale Sandro Pertini di Roma il 22 ottobre 2009, una settimana dopo il suo arresto per detenzione di sostanze stupefacenti.

Il processo si sta svolgendo presso la settima sezione penale del Tribunale di Roma. Gli otto carabinieri imputati sono Alessandro Casarsa, Francesco Cavallo, Luciano Soligo, Massimiliano Colombo Labriola e Francesco Di Sano (accusati di falso ideologico), Lorenzo Sabatino e Tiziano Testarmata (omessa denuncia e favoreggiamento) e Luca De Cianni (falso ideologico e calunnia). Qui chi sono i carabinieri imputati e i fatti per cui sono finiti a processo.

Tra le parti civili compaiono il Ministero della Difesa, l’Arma dei carabinieri e il militare dell’Arma Riccardo Casamassima, carabiniere che con le sue dichiarazioni ha contribuito a far aprire il processo bis sulla morte di Cucchi.

Oltre alla presidenza del Consiglio, al ministero della Difesa e dell’Interno e all’Arma dei carabinieri anche il dicastero della Giustizia ha chiesto di costituirsi parte civile nel processo a carico degli otto carabinieri accusati di aver “depistato” l’inchiesta sul pestaggio in caserma subito da Stefano Cucchi la notte del suo arresto.

Dopo l’astensione del giudice Federico Bona Galvagno, annunciata a novembre, il processo sarà celebrato dal giudice Giulia Cavallaro.

Sempre a novembre, è arrivata la condanna in primo grado nel processo bis sulla morte di Stefano Cucchi. I carabinieri Alessio Di Bernardo e Raffaele D’Alessandro sono stati condannati a 12 anni di carcere per omicidio preterintenzionale.

Caso Cucchi, giudice si astiene a processo su depistaggio, Ilaria Cucchi a TPI: “Estremamente soddisfatta”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 83.403 casi e 287 morti: tasso di positività al 15,4%
Cronaca / Cani Violenti, un podcast di Piano P che racconta risse, pestaggi, incontri clandestini e lo spazio della ferocia nella provincia italiana
Roma / Transfer Service Rome: soluzione Top Class per spostamenti nella Capitale
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 83.403 casi e 287 morti: tasso di positività al 15,4%
Cronaca / Cani Violenti, un podcast di Piano P che racconta risse, pestaggi, incontri clandestini e lo spazio della ferocia nella provincia italiana
Roma / Transfer Service Rome: soluzione Top Class per spostamenti nella Capitale
Cronaca / È morta l’ultima figlia (illegittima) di Mussolini: chi era Elena Curti
Cronaca / Covid, intera famiglia stroncata dal virus: non erano vaccinati
Cronaca / No vax pentito scrive un libro: “Ho creduto di morire, spero di convincere i dubbiosi”
Cronaca / Fabio Fazio contro i no vax: “Disinformazione riempie ospedali, non si può dare spazio”
Cronaca / Bassetti: “Tutti prenderanno la variante Omicron entro l’inizio dell’estate”
Cronaca / Melandri scaricato da uno sponsor dopo le dichiarazioni sul Covid: “Prendiamo le distanze”
Cronaca / La previsione del capo di Pfizer: “L’attuale ondata di Covid-19 sarà l’ultima con le restrizioni”