Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie. Recovery, Draghi replica alla Camera. Letta: “Riaperture in sicurezza senza cedere a pressioni”

Immagine di copertina

Covid, le ultime notizie di oggi 27 aprile 2021 in Italia e nel mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – Da oggi, martedì 27 aprile, in Italia tornano le zone gialle: ristoranti aperti anche a cena (solo con posti all’aperto), riaprono anche cinema e teatri e studenti in presenza in tutte le scuole di ordine e grado. Intanto prosegue, non senza difficoltà, la campagna vaccinale in Italia (Qui i dati in tempo reale). Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid-19 di oggi, lunedì 26 aprile, aggiornate in tempo reale.

COVID IN ITALIA E NEL MONDO: LA DIRETTA

Ore 22,30 – Il Senato approva il Recovery Plan con 224 sì: ora il piano a Bruxelles – Il Senato ha approvato la risoluzione di maggioranza sul Recovery Plan presentato oggi martedì 27 aprile dal presidente del Consiglio Mario Draghi con 224 sì, 16 no e 21 astensioni. Dopo il voto favorevole della Camera di questa mattina, anche Palazzo Madama ha dato il via libera al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che ha l’obiettivo di rilanciare l’economia italiana dopo la crisi innescata dalla pandemia di Covid-19. Qui la notizia completa.

Ore 19.10 – Dl Covid, terminato esame odg, dichiarazioni di voto dalle 20:15 – È terminato nell’Aula della Camera l’esame degli ordini del giorno. La seduta viene quindi sospesa per la sanificazione e riprenderà alle 20:15 con le dichiarazioni di voto e il voto finale sul decreto Covid di marzo che passerà all’esame del Senato.

Ore 18.40 – Aula boccia odg Fdi su coprifuoco, Lega e FI non votano – L’Aula della Camera ha respinto con 48 favorevoli, 233 contrari e 8 astenuti l’ordine del giorno di FdI per abolire il coprifuoco. Forza Italia e Lega non hanno votato. A favore Fdi e l’Alternativa c’è.

Ore 17.25 – Dl Covid: non si sblocca nodo odg, governo chiede un’altra ora – Non si sblocca il ‘nodo’ sugli ordini del giorno accantonati e, in particolare, si sta cercando una soluzione di mediazione sul tema del coprifuoco, di cui FdI chiede l’abolizione. Tema che in questi giorni ha creato forti fibrillazioni all’interno della maggioranza, con la Lega in prima fila nella battaglia per eliminare la misura, confermata dal governo nel decreto sulle riaperture. Ma anche Iv è oggi tornata alla carica sul coprifuoco, così come Forza Italia sostiene la necessità di allentare le restrizioni. Il governo, dopo diversi rinvii dell’Aula, ha chiesto una nuova sospensione dei lavori di un’ora. Richiesta che non trova l’accordo di tutti: ad esempio, il renziano Roberto Giachetti protesta perché i tempi si allungano e di conseguenza anche la permanenza in Aula, il che mette a rischio, è il ragionamento, la sicurezza sanitaria. Il presidente di turno, Ettore Rosato, consiglia al governo di “motivare la richiesta di nuovo rinvia, magari spiegando che c’è uno sforzo in atto sugli ordini del giorno….”.

Ore 17.15 – Variante “nigeriana” in paziente di Treviso – Un trevigiano risultato positivo dopo un tampone risalente al 10 marzo scorso è stato individuato come contagiato dalla variante “nigeriana”, probabilmente contratta durante un contatto con un cluster di 12 persone a Mestre (Venezia). È stata l’azienda sanitaria Ulss 3 di Venezia, infatti, a chiedere alla Ulss 2 di Treviso l’invio del tampone per un’ulteriore conferma, reperto trasmesso anche all’Istituto zooprofilattico delle Tre Venezie. La variante “nigeriana”, hanno spiegato gli esperti, non è ancora stata classificata come pericolosa alla stregua delle inglese, sudafricana e brasiliana. Tutti i soggetti contagiati risultano guariti e in buona salute.

Ore 16.20 – Tajani (FI): “Prolungare aperture fino alle 23” – “Prolunghiamo le aperture fino alle 23 per far ripartire l’economia. Dare la possibilità ai ristoratori di fare un altro turno di lavoro è solo buonsenso”. Lo scrive su Twitter Antonio Tajani, Coordinatore nazionale di Forza Italia.

Ore 14.00 – La Camera approva il Recovery Plan con con 442 sì. FdI si astiene – La Camera dei deputati ha approvato la risoluzione di maggioranza sul Recovery Plan presentato ieri dal presidente del Consiglio Mario Draghi, con 442 voti a favore, 19 contrari e 51 astenuti. Tutte le forze di maggioranza hanno votato in favore del Piano nazionale di ripresa e resilienza, che ha l’obiettivo di rilanciare l’economia italiana dopo la crisi innescata dalla pandemia di Covid-19. Si è astenuto invece Fratelli d’Italia, guidato di Giorgia Meloni, l’unico partito d’opposizione. Qui l’articolo integrale.

Ore 12.35 – San Marino, abolito il coprifuoco. Si lavora ai protocolli per la discoteca – A San Marino da ieri è stato abolito il coprifuoco: bar e ristoranti non hanno più limiti di orario e nessuna restrizione per gli spostamenti all’interno del territorio statale sammarinese. Unico divieto rimasto è quello agli assembramenti e la mascherina va sempre mantenuta. Si lavora a nuovi protocolli per riaprire al ballo e alle discoteche. Lo riporta l’Ansa.

Ore 11.00 – Recovery, Draghi replica a Montecitorio: “Il contributo del Parlamento è solo all’inizio” – Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha iniziato la sua replica alla Camera dopo la discussione di ieri sul Recovery Plan. “Il contributo delle Camere al piano è solo all’inizio. La scadenza del 30 aprile sarà rispettata per avere fondi prima”, ha detto Draghi. Dopo il discorso di ieri alla Camera, il premier interverrà oggi alle ore 15 in Senato per presentare il Piano nazionale di ripresa e resilienza che entro il 30 aprile sarà inviato alla Commissione europea. Qui la notizia completa.

Ore 9.45 – Covid: sale a 130 morti bilancio incendio ospedale Baghdad – Sale a 130 morti il bilancio dell’incendio divampato nella notte tra sabato e domenica scorsi in un ospedale Covid di Baghdad, in Iraq. Lo riferisce la Commissione governativa irachena per i diritti umani, aggiornando il precedente bilancio di 82 morti e 110 feriti.

Ore 07.00 – Letta: “Riaperture in sicurezza senza cedere a pressioni” – Mario Draghi ha avuto pressioni dal mondo economico sulle riaperture? “No, io penso che abbia preso una decisione che è abbastanza equilibrata, da diversi giorni siamo tutti impegnati a resistere alle pressioni politiche di chi vuole aprire tutto, che sono un po’ irresponsabili”. Lo ha detto il segretario nazionale del Pd, Enrico Letta, alla Tv francese BFM. “Tra questi c’è il partito di opposizione Fratelli d’Italia, ma c’è anche il partito che è nella maggioranza, il partito di Matteo Salvini, che continua a spingere per eliminare il coprifuoco. Naturalmente noi resistiamo, siamo molto netti e chiari nel dire che la scelta che è stata fatta è una scelta rispettosa della responsabilità necessaria e che naturalmente ci deve essere una gradualità”, aggiunge Letta, “che significa che ora si comincia a poi man mano che ci saranno i dati decideremo. Le riaperture devono essere irreversibili e in sicurezza. Abbiamo avuto l’esempio della Sardegna che ha voluto riaprire tutto nel mese di marzo, sulla pressione di Salvini e della destra, e questa regione è l’unica completamente chiusa perché dopo tre settimane i contagi sono ripresi. Ci vuole gradualità e responsabilità”, sottolinea ancora Letta.

LE NOTIZIE DI IERI

Mario Draghi ha presentato il Recovery Plan alla Camera – Il presidente del Consiglio ha presentato a Montecitorio il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che dovrebbe essere inviato a Bruxelles il 30 aprile. Oggi la replica al Senato alle 15. Nel testo investimenti per 191,5 miliardi di euro destinati alla ripresa post-pandemia

AstraZeneca, Commissione Ue ha avviato azione legale – “La Commissione europea ha avviato venerdì scorso, a nome suo e a nome dei 27 Stati membri, un’azione legale contro AstraZeneca per non aver rispettato il contratto per la fornitura dei vaccini”. Lo ha reso noto il portavoce della Commissione.

Rave party a Bologna, multati oltre 300 giovani – Oltre 300 giovani sono stati identificati e multati per aver partecipato al rave party organizzato ieri a Bologna al parco di Villa Angeletti. Digos e reparto mobile della Polizia, informa la Questura, hanno anche sequestrato gli impianti di diffusione sonora: mixer, amplificatore, gruppo elettrogeno e quattro casse, a bordo di un furgone noleggiato ad Arezzo. Sono state rimosse anche 18 auto utilizzate dai partecipanti per raggiungere il parco. Al raduno, pubblicizzato sui social, hanno partecipato fino a sera quasi 800 persone. Sanzioni saranno inflitte anche a circa 250 giovani identificati dalla Polfer, arrivati in treno.

Leggi anche: 1. Covid, caos nel governo sul coprifuoco. Gelmini: “Nessuna multa per chi torna dal ristorante dopo le 22”. Ma Sibilia la smentisce: “Evitiamo interpretazioni personali” / 2. Rapporto rischi-benefici del vaccino AstraZeneca: cosa dicono le ultime analisi dell’Ema / 3. Chiedere aperture è diventato “di destra”, affidarsi alle chiusure “di sinistra”: ma è un errore pericoloso

4. Spostamenti, coprifuoco, pass. Le faq sul decreto riaperture: cosa si può fare da lunedì / 5. Non ripetiamo gli errori dell’anno scorso: riapriamo, ma facciamo attenzione (di S. Mentana) / 6. Burioni: “Abbracci senza mascherina tra vaccinati, io e Zangrillo lo avevamo capito in anticipo”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 2.437 casi e 24 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / Tragedia nel bresciano: 15enne uccisa da un colpo di fucile sparato per sbaglio dal fratello di 13 anni
Cronaca / Trieste: si dimette Puzzer, leader dei portuali che contestano il Green pass. “Lascio ma la protesta continua”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 2.437 casi e 24 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / Tragedia nel bresciano: 15enne uccisa da un colpo di fucile sparato per sbaglio dal fratello di 13 anni
Cronaca / Trieste: si dimette Puzzer, leader dei portuali che contestano il Green pass. “Lascio ma la protesta continua”
Cronaca / All’Earth Technology Expo il primo acquedotto antisismico d’Italia
Cronaca / Mai più fascismi: immagini dalla manifestazione di Cgil, Cisl e Uil a San Giovanni a Roma
Cronaca / Roma, il video reportage dalla manifestazione dei sindacati: “Dire no al fascismo significa dare speranza alle donne e ai giovani”
Cronaca / Covid, oggi 2.983 casi e 14 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / I sindacati scendono in piazza dopo l’assalto alla Cgil. Landini: "Le organizzazioni fasciste devono essere sciolte"
Cronaca / Green Pass, l’Italia non si blocca: proteste in tutto il Paese contro l’obbligo sul luogo di lavoro, ma senza disagi
Cronaca / Covid, oggi 2.732 casi e 42 morti: il bollettino del 15 ottobre 2021