Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:29
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie. Alto Adige, da domani vaccino per tutti. Accordo governo-Regioni: “Via il coprifuoco dalla zona bianca”

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Covid, le ultime notizie di oggi 26 maggio 2021 in Italia e nel mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – In Italia sono più di 10,5 milioni le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino (qui i dati in tempo reale). Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid-19 di oggi, mercoledì 26 maggio, aggiornate in tempo reale.

COVID, ULTIME NOTIZIE

Ore 20,30 – Casa Bianca: “Diffusione virus deliberata? Nulla escluso” – La Casa Bianca non esclude nulla, neppure una diffusione deliberata del Covid-19. “Non abbiamo ancora escluso nulla”, ha detto la vice portavoce Karine Jean-Pierre, che oggi ha sostituito Jean Psaki durante il briefing quotidiano con i cronisti. La Casa Bianca tiene a sottolineare come si avranno informazioni più dettagliate solo quando, entro 90 giorni, sarà pronto il rapporto sulle origini del virus che il presidente Joe Biden ha ordinato all’intelligence.

Ore 20,20 – AstraZeneca: “Rispettato contratto Ue” – “AstraZeneca ha rispettato pienamente i termini del suo contratto di acquisto anticipato con la Commissione europea”. Lo ha detto Hakim Boularbah, consulente legale di AstraZeneca, dopo l’udienza che si è tenuta oggi al tribunale di Bruxelles. “La Commissione – secondo i difensori dell’azienda – era stata informata durante il processo di presentazione dell’offerta originale l’estate scorsa che il Governo del Regno Unito aveva la priorità sulla catena di approvvigionamento nel Regno Unito, contrariamente alle ripetute ed errate argomentazioni della Commissione” fatte negli ultimi mesi, dopo che AstraZeneca ha iniziato a consegnare meno dosi del previsto.

L’azienda farmaceutica anglo-svedese – spinta a difendersi di fronte ai giudici belgi dalle accuse della Commissione sul presunto inadempimento contrattuale nella fornitura di dosi all’Unione europea – ha spiegato che al momento della firma del contratto “AstraZeneca, allo stesso tempo, stava sviluppando e producendo un nuovo vaccino in mesi, non anni, e poteva solo impegnarsi a fare del suo meglio (il cosiddetto best reasonable effort, ndr) per fornire le dosi”, ha aggiunto Boularbah. “Proprio come hanno fatto molti altri produttori di vaccini”, ha precisato il legale.

“AstraZeneca ha onorato e continua a onorare tale impegno e, nonostante le difficoltà, è oggi il secondo fornitore di vaccini dell’Ue”, ha detto il legale dopo l’udienza. “Il vaccino AstraZeneca – ha sottolineato Boularbah – rappresenta attualmente il 90 per cento delle vaccinazioni in India e il 98 per cento delle consegne a Covax”, ovvero il sistema solidale di distribuzione delle dosi ai Paesi a reddito basso. “AstraZeneca continuerà il suo lavoro per fornire vaccini al mondo, compresi i 300 milioni di dosi all’Ue, senza scopo di lucro durante il periodo della pandemia”, ha concluso il legale.

Ore 19.40 – Via al coprifuoco dalla zona bianca: l’accordo – Accordo sulle regole delle zone bianche tra ministero della Salute e Regioni. Si è tenuto oggi un incontro fra il ministro Roberto Speranza e il Presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, a cui hanno partecipato anche Giovanni Rezza, Direttore Generale della Prevenzione del Ministero della Salute e Silvio Brusaferro, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità. Nel corso del confronto è stata discussa e condivisa una linea di azione per le zone bianche che sarà poi recepita in una prossima ordinanza del Ministro. La proposta condivisa, informa il ministero, “prevede che – fermi restando i criteri base della prevenzione, mascherine, distanziamento, areazione e sanificazione luoghi chiusi – una volta che una Regione entri nella zona bianca, sia superato il cosiddetto ‘coprifuoco’ e si possano anticipare al momento del passaggio le riaperture delle attività economiche e sociali per le quali la normativa vigente (d.l. n.52/2021 e d.l. n.65/2021) dispone già la ripresa delle attività in un momento successivo”. Il riferimento per lo svolgimento delle attività “è quello delle “Linee guida per la riapertura delle attività economiche e sociali”, adottate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e degli altri protocolli, ai sensi dell’art. 12 del d.l. 65/2021”.

Ore 19.30 – Regioni a governo: “Discoteche aperte con il green pass” – Il governo non ha previsto la riapertura delle discoteche, ma in vista dell’estate i governatori chiedono invece che sia possibile andare a ballare, con il green pass. E dunque di seguire lo stesso protocollo già autorizzato per i banchetti seguenti alle cerimonie civili e religiose come matrimoni, comunioni e cresime. Quella del green pass per andare in discoteca è una delle richieste che i governatori avanzeranno al governo per modificare il decreto legge sulle misure in vigore nelle zone gialle per preparasi all’estate.

Ore 18.30 – Alto Adige, da domani vaccino per tutti – L’Alto Adige dice addio alle fasce d’età per le vaccinazioni anti-Covid. Da domani a mezzogiorno tutti i cittadini e le cittadine della Provincia di Bolzano che hanno compiuto i 18 anni potranno prenotarsi per la vaccinazione. La decisione è stata presa perché ormai più della meta degli altoatesini tra i 40 e 49 anni hanno ricevuto la prima dose, sono prenotati per la vaccinazione o sono guariti dall’infezione. Sempre da domani sarà possibili effettuare il download del CoronaPass altoatesino per coloro che si sono vaccinati anche solo con la prima dose.

Ore 16,00 – Vaccini, Salvini: “Richiamo in vacanza sia su tavolo governo” – “Ho sentito Fedriga, ha una riunione nel pomeriggio e chiederò ai governatori della Lega per gli italiani in vacanza che ci sia la ovvia e sensata possibilità di fare il richiamo vaccinale anche in un’altra regione che non sia quella di residenza e lo porteremo sul tavolo del governo”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini durante una conferenza stampa sul turismo, organizzata dalla Lega al Senato. “Se uno deve fare 1500 km per fare il vaccino gli passa la poesia. Uno scambio di dosi vaccinali mi sembra di buon senso”, ha concluso.

Ore 14,30 – Francia, isolamento obbligatorio per chi arriva da Gb – La Francia intende introdurre un “isolamento obbligatorio” per i viaggiatori provenienti dal Regno Unito, a causa dei rischi legati alla variante indiana del coronavirus: è quanto annunciato dal portavoce del governo, Gabriel Attal, al termine del consiglio dei ministri a Parigi. La data di applicazione della nuova misura restrittiva nei confronti di chi arriva da Oltremanica verrà “precisata nelle prossime ore”, ha aggiunto. Fino ad oggi, sono 16 i Paesi oggetto di una quarantena obbligatoria in Francia, tra cui Brasile, India, Argentina e Turchia.

Ore 11,00 – A giugno mezza Italia pronta a passare in zona bianca: ecco le regioni interessate – A giugno mezza Italia potrebbe ritrovarsi in zona bianca. Tutto grazie al miglioramento su base settimanale dei dati dell’epidemia di Covid, che potrebbe portare almeno 12 regioni a ridurre al minimo le restrizioni. I primi territori a passare in zona bianca dovrebbero essere Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna, il cui cambio di colore è previsto già martedì 1 giugno. La settimana successiva, a partire dal 7 giugno, dovrebbe poi toccare ad Abruzzo, Veneto, Umbria e Liguria. A metà del prossimo mese invece potrebbero ridurre al minimo le restrizioni anche Lombardia, Emilia Romagna, Lazio, Piemonte e Puglia. Qui i dettagli.

Ore 10,40 – Figliuolo: “Saremo tutti vaccinati entro la fine di settembre” – “Quando ne usciamo? Il più presto possibile. Saremo tutti vaccinati entro la fine di settembre. Poi è chiaro che la scienza va avanti, e il virus pure, perché è infido, è intelligente, si muove secondo schemi logico-matematici. Bisogna sempre tenerlo sotto controllo”. Lo ha detto il commissario straordinario all’emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo intervenuto a DiMartedi su La7. Rispondendo a una domanda su cosa farà terminato il suo compito e se fosse tentato dalla politica, il generale ha detto: “Preferisco continuare a fare il militare, magari con un altro bellissimo incarico”. Qui la notizia completa.

Ore 9,50 – Von der Leyen: “Vaccinare i bambini contro il Covid? Scelta degli scienziati, non dei politici” – “Abbiamo bisogno di consigli scientifici su chi vaccinare, come vaccinare e in quale ordine”. A dirlo è stata la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, citata dal giornale online Politico.eu. La presidente ha aggiunto: “Non è una decisione politica, è chiaramente [una] decisione scientifica basata su prove”. Qui la notizia completa.

Ore 9,10 – Dubai, vaccino obbligatorio per chi partecipa a eventi – Gli Emirati arabi uniti hanno deciso che il vaccino anti-Covid sarà obbligatorio per chiunque voglia partecipare a “eventi dal vivo” a partire dal 6 giugno. Lo ha annunciato una portavoce del ministero della Sanità, secondo quanto riportato dal Guardian, precisando che l’obbligo riguarderà tutti, turisti e non, che desiderino assistere a mostre, concerti, partite e attività culturali in generale. La misura varrà anche per le cerimonie di nozze con più di 100 persone. Per partecipare servirà inoltre un test del coronavirus negativo effettuato non più di 48 ore dall’evento.

Ore 8,00 – AstraZeneca: dissequestrati vaccini dai Nas, “Sono conformi” – Scattate in tutto il territorio nazionale da parte dei Nas, le operazioni di dissequestro e restituzione dei vaccini AstraZeneca, lotto ABV 2856, sequestrati a marzo su disposizione dell’autorità giudiziaria, a seguito della morte del sottufficiale della Marina Militare Stefano Paternò, in servizio presso la base navale di Augusta. I vaccini sono stati ritenuti conformi. La procura della Repubblica di Siracusa, tra le prime in Italia ad avviare le indagini, a seguito dei responsi analitici pervenuti dal Rivm, Istituto nazionale per la salute pubblica e l’ambiente olandese e dal Centro nazionale per il controllo e la valutazione dei farmaci dell’Istituto superiore di sanità di Roma, ha emesso un provvedimento di restituzione, a firma dal sostituto procuratore Gaetano Bono, che dispone la revoca del sequestro e la restituzione ai centri vaccinali delle dosi di vaccino sequestrato.

Ore 7,00 – Spunta l’ipotesi della zona bianca rafforzata – Dal 1 giugno Friuli-Venezia Giulia, Molise e Sardegna dovrebbero passare in zona bianca per poi essere seguite, la settimana successiva, da Abruzzo, Veneto e Liguria. In zona bianca valgono solamente le norme di comportamento, ovvero obbligo di indossare la mascherina e di rispettare il distanziamento sociale. Tuttavia, per evitare “l’effetto Sardegna”, le Regioni stanno pensando a una zona bianca rafforzata, qualora si registri un aumento dell’incidenza dei contagi che superi i 50 ogni 100mila abitanti, con il coprifuoco fissato alle ore 24, l’obbligo di consumare solo seduti ai tavolini di bar e ristoranti all’aperto senza sostare in piedi davanti ai locali, oltre alla possibilità di rientrare in questa fascia senza dover aspettare necessariamente tre settimane, qualora i dati lo consentano.

COVID, LE NOTIZIE DI IERI

Draghi: “Green pass Ue sarà pronto a metà giugno” – Il green pass sanitario europeo “sarà pronto a metà giugno”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi in conferenza stampa al termine del Consiglio europeo a Bruxelles.

Vaccino, Moderna: “Nostro molto efficace in fascia 12-17 anni” – Il gruppo farmaceutico Moderna sottolinea che il suo vaccino anti Covid è “molto efficace” nella fascia di età 12-17 anni. Moderna precisa che è giunto a questa conclusione in seguito a una sperimentazione che ha coinvolto 3.700 ragazzi fra i 12 e i 17 anni.

Zaia: “In Veneto vaccini ad agosto a chi è in vacanza” – Il Veneto è intenzionato ad utilizzare le settimane centrali di agosto per vaccinare chi fa vacanza e in generale gli operatori turistici in Veneto. Lo annuncia il Presidente del Veneto Luca Zaia. “Stiamo tentando di programmare – annuncia – per dare la possibilità  nelle due settimane centrali di agosto  di vaccinare i turisti in Veneto”. L’idea è quella, tra l’altro, di vaccinare con il J&J gli operatori turistici sotto i 60 anni, grazie a 60mila dosi. Per farlo bisognerà ‘forzare’ la lista accreditandosi come operatori turistici

Malta è il primo Paese europeo a raggiungere l’immunità di gregge – Il 70% della popolazione adulta del Paese ha ricevuto almeno una dose di vaccino anti-Covid. Lo ha annunciato il ministro della Salute nonché vicepremier maltese, Chris Fearne

Germania: indice Ifo sale a 99,2 a maggio, oltre attese – Migliora oltre le attese la fiducia delle imprese tedesche a maggio, sostenuta dal calo dei contagi da Covid e dalle riaperture in Europa. L’indice Ifo è salito a 99,2 da 96,6 ad aprile, contro un atteso 98,2. Si tratta del dato migliore da 2 anni. Nel dettaglio, l’indice sulle attese è aumentato a 102,9 da 99,2, mentre la valutazione sulla situazione attuale è cresciuta a 95,7 da 94,2. “L’economia tedesca sta guadagnando velocità”, ha commentato il presidente dell’Ifo, Clemens Fuest.

Cei: “Italia provata da pandemia, Recovery è un’opportunità” – Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) “può essere una occasione importante di crescita collettiva”, “questo Piano può inoltre diventare un’opportunità per rilanciare l’economia del Paese, dando respiro e ristoro ad una società provata dalla persistente emergenza sanitaria, che sta producendo effetti molto pesanti sulla situazione socio-economica”. Lo ha sottolineato il Presidente della Cei, il cardinale Gualtiero Bassetti, introducendo questa mattina i lavori dell’Assemblea generale della Conferenza episcopale italiana.

Maturità: l’80 per cento degli studenti favorevole ai vaccini per gli esami – I ragazzi accolgono con entusiasmo la proposta di somministrare il vaccino anti-Covid a chi tra poche settimane dovrà affrontare gli esami di maturità. Secondo un sondaggio effettuato dal portale Skuola.net su un campione di 1.600 maturandi, oltre 6 studenti su 10 correrebbero a vaccinarsi e un ulteriore 17 per cento sarebbe fortemente tentato. A conti fatti, dunque, l’80 oer cento dei diplomandi si mostra favorevole alla vaccinazione anticipata.

Locatelli: “Da metà luglio via le mascherine” – “Credo che potremo parlarne nella seconda metà di luglio, eliminando l’obbligo solo all’aperto, o anche al chiuso tra persone vaccinate e non soggette a ‘fragilità'”. Lo dichiara in un’intervista a La Stampa Franco Locatelli a proposito dell’obbligo sull’utilizzo delle mascherine. L’esperto, presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore del Comitato tecnico scientifico per l’emergenza Covid, ha aggiunto che “è largamente possibile che avremo bisogno” di un terzo richiamo del vaccino anti-Covid.

In Brasile 37mila contagi nell’ultimo giorno – Il Brasile ha registrato 790 morti di Covid-19 e 37.498 contagi nelle ultime 24 ore. Lo rivela il Consiglio nazionale delle segreterie di salute (Conass). Il bilancio totale sale a 449.858 vittime a fronte di 16.120.756 casi accertati.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO
TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Von der Leyen: “È ora di discutere dell’obbligo vaccinale nell’Ue”
Cronaca / Covid, la conversione del leader veneto no vax dopo il ricovero per il virus: “Vaccinatevi tutti”
Cronaca / Letta: “Se il successore di Mattarella non sarà eletto a larga maggioranza, il governo cadrà”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Von der Leyen: “È ora di discutere dell’obbligo vaccinale nell’Ue”
Cronaca / Covid, la conversione del leader veneto no vax dopo il ricovero per il virus: “Vaccinatevi tutti”
Cronaca / Letta: “Se il successore di Mattarella non sarà eletto a larga maggioranza, il governo cadrà”
Cronaca / Greta Beccaglia di nuovo in collegamento dopo le molestie: “Avevo bisogno di tornare alla normalità”
Cronaca / Pnrr, arrivano i primi 5,2 miliardi di euro per la scuola: ecco come saranno investiti
Cronaca / La variante Omicron minaccia il Natale: la situazione in Italia e nel mondo
Cronaca / Dietrofront del governo: niente Dad con un contagiato in classe
Cronaca / Picchiato a sangue per aver difeso un’amica da uno stalker: 50enne muore dopo giorni di agonia
Cronaca / Covid, oggi 12.764 casi e 89 morti: tasso di positività all'1,8%
Cronaca / Incendio alla raffineria Eni di Livorno, i residenti a TPI: “Un forte boato, poi una puzza insopportabile”