Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:17
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie. In Italia oggi 753 nuovi casi e 56 morti. Cts, ok discoteche all’aperto con green pass. Rt Italia stabile a 0,69. Speranza: “Da lunedì tutta l’Italia è in zona bianca”

Immagine di copertina

Covid, le ultime notizie di oggi dall’Italia e dal mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – L’Italia si appresta a un nuovo allentamento delle misure anti-Covid: da lunedì 28 giugno nelle zone in fascia bianca cadrà l’obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto. Prosegue poi la campagna di vaccinazione: al momento sono circa 16,7 milioni le persone che hanno completato il ciclo vaccinale (qui i dati in tempo reale sui vaccini). Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid-19 di oggi, venerdì 25 giugno 2021, aggiornate in tempo reale.

COVID, LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI

Ore 21,15 – Cts, in discoteca all’aperto e con capienza massima al 50% – “Il CTS ha sottolineato come il quadro epidemiologico  attuale sia caratterizzato da una circolazione contenuta del virus Sars-Cov-2 nel territorio nazionale ma allo stesso tempo stia emergendo progressivamente la variante Delta che secondo ECDC è destinata diventare dominante nei paesi europei nei mesi estivi”. Lo scrive in una nota il Comitato Tecnico Scientifico al termine della riunione per fornire indicazioni rispetto alla riaperture delle discoteche nel periodo estivo e prevedendo alcuni paletti che i locali di intrattenimento dovranno rispettare come lo svolgimento all’aperto, la capienza al massimo al 50%, la tracciabilità dei clienti e ingresso solo ai possessori del certificato verde. (Qui tutti i dettagli)

Ore 19,30 – Covid: Cts, ok discoteche all’aperto con green pass – Via libera alla riapertura delle discoteche da parte del Comitato tecnico-scientifico, che si è riunito questo pomeriggio. I locali, apprende l’AGI, potranno aprire solo in zona bianca, e soprattutto si potrà ballare solo all’aperto. L’ingresso sarà consentito solo a chi è in possesso di green pass. E’ previsto il contingentamento degli ingressi, che dovranno essere registrati per 14 giorni. Il Cts non si è espresso invece su una data per la riapertura: deciderà il governo. Le due più probabili sono il 3 o il 10 luglio.

Ore 18 – Bollettino: oggi 753 nuovi casi e 56 morti – In Italia oggi, venerdì 25 giugno 2021, si registrano 753 nuovi positivi e 56 morti per Covid. Ieri c’erano stati 927 nuovi casi e 10 morti. In totale sono stati effettuati 192.541 tamponi (ieri erano stati 188.191). Il tasso di positività è del 0,4% , ieri era dello 0,5%. (L’articolo completo)

Ore 16,15 –  Speranza ha firmato: tutta l’Italia in zona bianca – “Ho appena firmato, e ho appena avvisato il presidente della Regione, che anche la Val d’Aosta entra ora in zona bianca”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza intervenendo a “Oggi è un altro giorno” su Rai1, “Ma ciò non toglie che dobbiamo mantenere un livello di attenzione e di prudenza. L’Italia tutta bianca è sicuramente un fatto positivo, ci dice che il quadro è molto migliorato oggettivamente nelle ultime settimane, ce lo dicono tutti i numeri che analizziamo ogni giorno, però non dobbiamo considerare chiusa la battaglia. La partita non è vinta c’è un virus che ancora circola, c’è l’insidia delle varianti e quindi conviene tenere ancora molto alto il livello di attenzione”.

Ore 15,20 – Vaccino: ok Ema a nuovo sito produzione J&J ad Anagni – Il comitato per i medicinali umani (Chmp) dell’Ema ha approvato un nuovo sito ad Anagni per la produzione del vaccino Covid-19 Janssen, di Johnson & Johnson. L’impianto è gestito da Catalent Anagni Srl ed eseguirà la produzione completa.

Ore 15,10 – Locatelli: “La prima dose vaccino non copre da variante Delta” – “Una sola dose di vaccino non copre adeguatamente” dalla variante Delta, ha avvertito  il coordinatore del Comitato tecnico scientifico e presidente del Consiglio superiore di Sanità Franco Locatelli a SkyTg24 ribadendo la necessità di “completare il ciclo vaccinale”. La variante, ha aggiunto Locatelli, “solleva preoccupazione perché è più contagiosa e può provocare patologie significative nei soggetti non vaccinati o in chi ha una sola dose di vaccino. Per questo è importante progredire con la campagna” vaccinale.

Ore 14,30 – Ema, variante Delta? fondamentale richiamo vaccino – “È veramente importante che sia somministrata la seconda dose del vaccino anti Covid. La gente deve rendersi conto che il vaccino funziona molto bene, anche contro la variante Delta, o indiana, ma dobbiamo essere certi che sia inoculata la seconda dose, fondamentale per evitare la diffusione”. Lo ha sottolineato la direttrice dell’Ema, Emer Cooke, intervenendo all’evento Sky Tg24. “Sappiamo che questa variante sarà sempre più importante dal punto di vista dei numeri e il vaccino è ciò che serve”, ha aggiunto Cooke.

Ore 14,25 – Vaccino: Ema, in Ue una dose a 52% cittadini, 32% con seconda – “Sono 320 milioni le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Europa fino a oggi, il 52% dei cittadini è vaccinato con almeno una prima dose, il 32% con la seconda dose”. Lo ha detto la direttrice dell’Ema, Emer Cooke, intervenendo a Sky Tg24.

Ore 13,35 – Draghi: “Pandemia non è finita” – “La pandemia non è finita, non ne siamo fuori”. Il premier Mario Draghi si esprime così a Bruxelles. Il rischio è rappresentato in particolare dalla variante Delta. “Dobbiamo sequenziare di più. Bisogna tenere alta pressione su tamponi, continuiamo a farli”, prosegue il presidente del Consiglio.

Ore 10,00 – Vertice Cts-ministero Salute su variante Delta – Arriva una stretta sui controlli tracciamento della variante Delta, più temibile poiché ad alta trasmissibilità. La stretta sui controlli è stata decisa dopo un vertice tra il coordinatore del Comitato tecnico scientifico Franco Locatelli, il ministro della Salute Roberto Speranza ed i sottosegretari Andrea Costa e Pierpaolo Sileri. In particolare, sulla variante Delta si sta programmando un aumento del tracciamento specifico: tra le ipotesi, un maggior numero di tamponi, attenzione ai focolai, ma anche ai singoli casi.

Ore 9,30 – Bozza Iss, focolai delta in Italia: “Vaccino e tracciare” – “Vengono segnalati anche in Italia focolai di varianti del virus SARS-CoV-2, in particolare della variante delta, che presentano una maggiore trasmissibilità e/o la potenzialità di eludere parzialmente la risposta immunitaria. La circolazione di queste varianti ha portato ad un inatteso aumento dei casi in altri paesi europei con alta copertura vaccinale, pertanto è opportuno realizzare un capillare tracciamento e sequenziamento dei casi”. È quanto si legge nella bozza del report settimanale di monitoraggio di ministero della Salute e Istituto Superiore di Sanità. “Il raggiungimento di una elevata copertura vaccinale – si sottolinea nel documento – ed il completamento dei cicli di vaccinazione rappresenta uno strumento indispensabile ai fini della prevenzione di ulteriori recrudescenze di episodi pandemici”.

Ore 9,15 – Israele reimpone da subito uso mascherine al chiuso – Israele anticipa i tempi e dalle 12 di oggi (ora locale) reintroduce l’obbligo di mascherina al chiuso che era stato abolito lo scorso 15 giugno. Causa del provvedimento stabilito dal ministero della sanità – in anticipo di 2 giorni rispetto a quello che sarebbe dovuto scattare domenica prossima – è la risalita dei casi, oltre 200 nelle ultime 24 ore, dovuti in larga parte alla variante Delta. Il ministero ha anche raccomandato che gli israeliani usino la mascherina anche all’aperto nel corso di eventi pubblici come ad esempio il Gay Pride in programma in questo fine settimana nel Paese.

Ore 9,00 – Rt Italia stabile a 0,69, incidenza in calo – È stabile l’indice Rt in Italia, fermo a 0,69 come la scorsa settimana. È quanto emerge dalla riunione di questa mattina della Cabina di Regia per il monitoraggio settimanale. Ancora in calo l’incidenza, passata dai 17 casi per centomila della scorsa settimana agli 11 per centomila di questa.

Ore 07,00 – Mappa Ecdc: Italia verde, solo tre regioni arancioni – Nella nuova mappa epidemiologica dell’Ecdc, il centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie, l’Italia risulta tutta in verde tranne che per tre regioni: Basilicata, Calabria e Sicilia. Ed è verde buona parte dell’Europa, escluse alcune regioni del Sud della Spagna.

COVID, ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Scienziato Usa trova le prime sequenze del virus: “Cancellate su richiesta dei ricercatori cinesi”. La ricerca delle origini del virus Sars-Cov-2 si arricchisce di una nuova scoperta: un ricercatore americano del Fred Hutchinson Cancer Research Center, di nome Jesse Bloom, afferma infatti di aver identificato dati che contengono sequenze del virus che risalgono all’inizio dell’epidemia di Covid-19 a Wuhan e che sarebbero state rimosse deliberatamente dall’archivio delle sequenze dei National Institute of Health (Nih) americani. Qui la notizia completa.

“Variante Delta sarà predominante ad agosto”. I focolai in Italia dalla Campania all’Emilia. Entro agosto la variante Delta sarà ormai quella dominante, ed entro la fine dell’estate rappresenterà il 90 per cento dei contagi. A prevederlo è l’Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, che avverte: “La variante Delta è più trasmissibile di altre varianti circolanti e stimiamo che entro la fine di agosto rappresenterà il 90 per cento di tutti i virus SARS-CoV-2 in circolazione nell’Unione europea”, dunque “attenzione ad allentare troppo le misure se no si rischia un autunno come quello del 2020″. Qui la notizia completa.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / 27 morti e 4.845 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività scende al 2,3%
Cronaca / “Neanche la terza dose basterà, dovremo farne una quarta”. L’avvertimento del prof Silvestri
Cronaca / Papeete, sequestro da 500mila euro per evasione fiscale
Ti potrebbe interessare
Cronaca / 27 morti e 4.845 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività scende al 2,3%
Cronaca / “Neanche la terza dose basterà, dovremo farne una quarta”. L’avvertimento del prof Silvestri
Cronaca / Papeete, sequestro da 500mila euro per evasione fiscale
Cronaca / Modena, operaia di 41 anni muore incastrata in un macchinario
Cronaca / La trapper Chadia Rodríguez accusata di una rapina con lo spray al peperoncino
Cronaca / Sardegna e Sicilia rischiano la zona gialla: i ricoveri superano la soglia del 10%
Cronaca / Come scaricare il Green Pass se non hai ricevuto l’sms
Cronaca / Pisa, il mistero dello studente morto carbonizzato: si indaga sulle chat di un gioco online
Cronaca / Governo verso il nuovo decreto: green pass obbligatorio per i trasporti e ristoranti, no aziende e scuola
Cronaca / “Lei sarà dispensato dal lavoro”: azienda di Bologna licenzia 90 persone con un messaggio Whatsapp