Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:07
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, le ultime notizie di oggi. Allarme dell’Oms: variante inglese in 60 Paesi. Sileri: “Addio alla mascherina all’aperto forse in primavera”

Immagine di copertina
Credits: Ansa

Covid, le ultime notizie di oggi (21 gennaio 2021) in Italia e nel mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – L’Italia sorpassa la soglia delle 80mila vittime per la pandemia di Covid 19, mentre nel mondo il numero di decessi ha superato i due milioni. Prosegue la campagna di vaccinazione, ormai entrata nel vivo nel nostro Paese. Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid 19 in Italia e nel mondo di oggi, giovedì 21 gennaio 2021, aggiornate in tempo reale:

LA DIRETTA – COVID ULTIME NOTIZIE

Ore 19,00 – Sileri: “Addio alla mascherina all’aperto forse in primavera” – “La mascherina all’aperto? Via, “magari in primavera”, ma comunque solo dopo “aver vaccinato moltissime persone”. Così il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri ospite de ‘L’Italia s’è desta‘ su Radio Cusano Campusò.

Ore 18.30 – Impennata di contagi in Francia: si sospetta nuova variante – Negli ultimi giorni la Francia ha registrato “fiammate” locali di contagi che esplodono in modo esponenziale in alcune zone del Paese, corroborando l’ipotesi di una nuova variante sconosciuta del Covid-19, più contagiosa di quelle osservate finora nel Paese.

Nell’ospedale di Compiègne, a Nord di Parigi, sono stati 160 i pazienti contagiati ma la cosiddetta variante britannica è stata esclusa dalle analisi. Anche nel Sud-Ovest, nel centro e nell’Est del Paese diversi ospedali hanno registrato una media di contagi molto più alta di quella nazionale. La direttrice dell’ospedale parigino ha detto a radio Europe 1 che “la variante inglese non è stata individuata” nelle analisi dei contagiati e di aver chiesto “nuove analisi per verificare la presenza di varianti non ancora identificate”.

Ore 17,15 – Il bollettino di oggi della Protezione Civile – Secondo il bollettino di oggi, mercoledì 20 gennaio, sul Coronavirus in Italia pubblicato dal Ministero della Salute e dalla Protezione Civile, sono 14.078 inuovi casi, contro i 13.571 di ieri, e 521 i morti (ieri erano stati 524 ), a fronte di 267.567 tamponi totali effettuati (ieri erano stati 279.762 ). Qui tutti i dati. 

Ore 16.10 – Germania, altri 1000 morti ma cala incidenza contagi – Le nuove infezioni da Coronavirus riportate nelle ultime 24 ore in Germania, secondo il bollettino di stamani, sono 20.398 e le vittime 1.013. Ma la situazione migliora, stando ai dati del Robert Koch Institut, che oggi ha segnalato un’incidenza sui 7 giorni di 119 nuovi contagi su 100 mila abitanti, la più bassa dal 1 novembre. Cala anche il numero dei pazienti in terapia intensiva. In conferenza stampa a Berlino, la cancelliera Angela Merkel ha rilevato che gli sforzi del lockdown valgono la pena, sottolineando però che resta la preoccupazione per la possibile diffusione della cosiddetta variante inglese.

Ore 15.30 – Influenza, Iss: livelli stabili sotto la soglia di base – Nella seconda settimana del 2021 (dall’11 al 17 gennaio 2021), in Italia, l’incidenza delle sindromi simil-influenzali è rimasta sotto la soglia basale, attestandosi a 1,5 casi per mille assistiti. In generale, in tutte le Regioni italiane che hanno attivato la sorveglianza il livello di incidenza è rimasto sotto la soglia e la stessa tendenza si regista in tutta Europa. Ad attestarlo è l’ultimo bollettino “InfluNet” (aggiornato al 17 gennaio), il sistema di sorveglianza integrata dell’influenza gestito dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss).

Ore 13.50 – Ue, prossima settimana Pfizer consegnerà 100% dosi previste – “Questa settimana ci sono stati ritardi sulla consegna delle dosi di vaccini” Pfizer, “per tutti gli Stati membri, ma saranno assorbiti entro meta’ febbraio. Dalla prossima settimana le consegne torneranno al 100% delle dosi previste settimanalmente”. Lo annuncia un portavoce della Commissione europea sulla base di quanto reso noto dall’azienda produttrice. Il tema dell’accelerazione sulla consegna dei vaccini sarà uno dei temi di discussione alla videoconferenza dei leader dei 27 di oggi.

Ore 12.30 – Musumeci: “Siamo molto allarmati, pronti a nuovo lockdown” – “La zona rossa di oggi non è più della scorsa primavera, ma questo lo ha deciso il governo nazionale. Noi siamo molto allarmati perché i siciliani non hanno capito la gravità del momento. E se il contagio non dovesse abbassarsi, alla fine del mese adotteremo ulteriori misure restrittive di intesa con il governo nazionale: non escludo si possa arrivare a un lockdown come quello della scorsa primavera”. Così il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, parlando con i giornalisti. “Basta guardare le foto e filmati per osservare la indisciplina di una minoranza perché poi la stragrande maggioranza ha capito di dover rispettare le norme e le regole – ha aggiunto – siamo preoccupati: è chiaro che il diritto alla vita è prioritario”.

Ore 12.10 – Vaccini, da Ungheria ok a Sputnik V e AstraZeneca, prima in Ue – L’Istituto nazionale ungherese di farmacologia e nutrizione ha dato l’autorizzazione preliminare all’uso d’emergenza del vaccino Sputnik V, prodotto dalla Russia, e al farmaco sviluppato da Oxford/AstraZeneca. Lo ha annunciato il capo di gabinetto del premier Viktor Orban, aggiungendo che il ministro degli Esteri Peter Szijjarto è diretto a Mosca nel pomeriggio per colloqui sul tema del Coronavirus con le autorità russe.

Ore 11.30 – Zampa: “Dosi per richiamo vaccino ci saranno per tutti” – Lo ha dichiarato la sottosegretaria alla Salute in un’intervista alla Stampa. “Garantire il richiamo è la nostra priorità assoluta. Ci sono quasi un milione e trecentomila persone che hanno avuto la prima dose e non possiamo sgarrare. Rispetteremo i tempi che la scienza ci detta. Prestissimo avremo una valanga di dosi. Non c’è solo Pfizer”, ha aggiunto.

Ore 10.50 – Azzolina: “Scuola è ambiente controllato, studenti ci vadano” – “La scuola non è solo apprendimento, la scuola è vita”, e “se gli studenti comunque escono di casa, e lo sappiamo benissimo, tanto vale che vadano in un ambiente controllato come la scuola perché tutta la comunità scolastica ha lavorato perché lo sia”. Lo ha detto Lucia Azzolina, ministro dell’Istruzione, che oggi a Firenze ha incontrato il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. “Ringrazio il presidente Giani che ha messo la scuola al centro delle sue scelte politiche”, ha affermato, lodando la scelta della Toscana di riaprire le scuole superiori col 50% in presenza dallo scorso 11 gennaio. “Credo che la Toscana – ha aggiunto Azzolina – abbia fatto un grandissimo lavoro, e credo che la comunità, non solo quella scolastica, ma anche le famiglie possano essere orgogliose del lavoro fatto: si può fare”.

Ore 09.15 – Cina: 144 nuovi contagi, inoculate 15 mln dosi vaccino – La Cina ha registrato 144 nuovi casi Covid-19, 126 dei quali sviluppati localmente, per il nono giorno consecutivo sopra quota cento e ai valori più alti dal marzo scorso. Oltre la metà dei contagi interni si sono verificati nell’estremo nord-est dello Heilongjiang (68) mentre in un’altra provincia nord-orientale, il Jilin, si contano 33 nuovi casi confermati, e altri venti, invece, si sono verificati nella provincia dello Hebei, che confina con la capitale, Pechino.

Ore 08.30 – 3 milioni italiani non si curano per problemi economici – Sono ben 3 milioni gli italiani che, fra marzo e dicembre 2020, a causa di difficoltà economiche sopraggiunte per la pandemia e il lockdown hanno dovuto rinunciare a cure mediche, visite specialistiche o operazioni. Emerge dall’indagine condotta per Facile.it da mUp Research e Norstat su un campione rappresentativo della popolazione nazionale adulta. E se, da un lato, molti hanno rinunciato a curarsi, dall’altro ci sono circa 2,2 milioni di pazienti che invece hanno dovuto chiedere un prestito ad amici, familiari o finanziarie per poter accedere alla sanità privata.

Ore 08.15 – Fondazione Gimbe: “Riduzione dei nuovi casi per effetto del decreto Natale” – Secondo l’ultimo report dell’istituto, sono calati i nuovi casi di positività e dei recoveri nel periodo tra il 13 e il 19 gennaio. Il presidente Nino Cartabellotta, sui vaccini, spiega: “La campagna non è una gara di velocità.

Ore 07.00 – Allarme dell’Oms: variante inglese in 60 Paesi – L’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) lancia l’allarme sulla variante inglese del Covid, evidenziando nel suo bollettino settimanale come la variante stessa sia stata rilevata in almeno 60 Paesi. Tra questi ci sono Brasile, Stati Uniti, Russia, Spagna, India e molti altri.

Covid ultime notizie in Italia e nel mondo: cosa è successo ieri

Il bollettino di ieri – Ieri 13.571 nuovi casi e 524 i morti, a fronte di 279.762 tamponi totali effettuati. Tasso di positività al 4,85%, in aumento rispetto al 4,1% del giorno precedente. (Qui tutti i dati)

In Brasile al via la campagna vaccinale – È iniziata ieri la campagna di vaccinazione contro il nuovo coronavirus in Brasile. Lo ha reso noto il ministro della Salute, Eduardo Pazuello, all’indomani del via libera reso dalle autorità farmaceutiche all’uso in emergenza dei prodotti di AstraZeneca e SinoVac.

Ristori, Gualtieri: “Valutiamo blocco licenziamenti selettivo” – Se necessario” il governo valuterà” anche una selettività nella proroga ulteriore del blocco dei licenziamenti in alcuni settori e tornare alla normalità in settori meno impattati”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, nel corso dell’audizione nelle Commissioni riunite Bilancio di Camera e Senato sulla richiesta di extra deficit da 32 miliardi necessaria per finanziare il prossimo decreto Ristori.

Rutte: “Nessuno lo vuole ma ci sarà il coprifuoco” – Il premier olandese Mark Rutte ha annunciato che sarà imposto il coprifuoco da venerdì per far fronte alla pandemia di Covid-19. “Nessuno lo vuole, è una misura severa. Nessuno sta esultando”, ha detto Rutte nel corso di una conferenza stampa, secondo il quotidiano De Telegraaf. “Il divieto arriverà solo se la Camera dei rappresentanti sarà d’accordo”, ha aggiunto.

Covid ultime notizie – Governo attiva Avvocatura dello Stato contro Pfizer – Il governo italiano ha attivato l’Avvocatura Generale dello Stato per valutare quali azioni legali intraprendere contro il rallentamento delle forniture di vaccino Pfizer. Lo apprende l’AGI da fonti del commissariato per l’emergenza. Secondo le stesse fonti, il foro competente è Bruxelles perché in Belgio ha sede l’azienda farmaceutica Pfizer.  L’azione legale – si spiega – partirà nei prossimi giorni ma l’Avvocatura è stata coinvolta ieri sera, dopo la riunione Stato – Regioni cui hanno preso parte Arcuri, il ministro della Salute, Roberto Speranza, il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, e i governatori delle Regioni. Al termine della riunione Arcuri ha annunciato in una nota azioni legali contro Pfizer. “Ho ricevuto una unanime solidarietà da parte di tutti i presidenti delle regioni e delle province autonome del nostro paese nel corso della riunione appena conclusa alla presenza dei ministri Speranza e Boccia”

Lombardia, il Consiglio regionale boccia mozione per patentino ai vaccinati – Il Consiglio regionale ha bocciato la mozione della consigliera dei Lombardi Civici Europeisti, Elisabetta Strada, per la creazione di una certificazione di avvenuta vaccinazione anti-Covid.

Covid, ultime notizie – L’Oms: variante inglese diffusa in 60 Paesi – L’Organizzazione mondiale della sanità ha riportato ieri che la mutazione continua a diffondersi. Nella capitale cinese la chiusura è stata imposta dopo la scoperta di 6 nuovi casi nel distretto di Daxing. Introdotta anche una quarantena di 28 giorni per chi arriva dall’estero. In Brasile 1.183 morti e 63 mila contagi in 24 ore.

Leggi anche: 1. L’appello degli studenti: “Scioperiamo per chiedere chiarezza su lezioni in aula e maturità”; // 2. Dopo Gallera arriva la Moratti: “Distribuite i vaccini in base al Pil” (di L. Zacchetti); // 3. Sara Cunial fa propaganda No Vax alla Camera per attaccare Conte. E la Lega la applaude (di Giulio Cavalli); // 4. Germania, sette infermieri che hanno rifiutato il vaccino sono stati licenziati; // 5. Tragedia a Venezia: un’intera famiglia uccisa dal Covid in poco meno di 20 giorni

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Morte Luana D’Orazio, la perizia della procura: “L’orditoio era stato manomesso”
Cronaca / 3.838 nuovi casi e 26 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Referendum contro il green pass, parte la raccolta firme
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Morte Luana D’Orazio, la perizia della procura: “L’orditoio era stato manomesso”
Cronaca / 3.838 nuovi casi e 26 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Referendum contro il green pass, parte la raccolta firme
Cronaca / Green Pass all’aeroporto di Roma Fiumicino? I controlli con il QR code sono un miraggio: VIDEO
Cronaca / Bambino di 4 anni caduto dal balcone a Napoli. In un video diceva: “Ti butto giù”
Cronaca / Vola in Moldavia per la fecondazione assistita: 30enne di Chivasso muore dopo l’intervento
Cronaca / Cinema, stadi e teatri all’80% e deroghe al metro di distanza: le ipotesi del Governo per il nuovo decreto
Cronaca / Parte la marcia per Patrick Zaki: “Draghi si muova e gli conferisca la cittadinanza italiana”
Cronaca / Maratona di Roma 2021: le strade chiuse e deviate per l’evento
Cronaca / Milano, il candidato del centrodestra Bernardo si sfoga con gli alleati: “Finanziate la campagna o mi ritiro”