Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:49
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, le ultime notizie di oggi. Il bollettino: 13.571 nuovi casi e 524 morti. Governo attiva Avvocatura dello Stato contro Pfizer

Immagine di copertina
Credits: Ansa

Covid, le ultime notizie di oggi (20 gennaio 2021) in Italia e nel mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – L’Italia supera la soglia delle 80mila vittime per la pandemia di Covid 19. E anche nel mondo la diffusione dei contagi da Coronavirus non accenna a placarsi. Prosegue la campagna di vaccinazione, ormai entrata nel vivo nel nostro Paese. Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid 19 in Italia e nel mondo di oggi, mercoledì 20 gennaio 2021, aggiornate in tempo reale:

LA DIRETTA – COVID ULTIME NOTIZIE

Ore 18 – Il bollettino di oggi – Sono 13.571 i nuovi casi, contro i 10.497 di ieri, e 524 i morti (ieri erano stati 603), a fronte di 279.762 tamponi totali effettuati (ieri erano stati 254.070). Il tasso di positività è al 4,85%, in aumento rispetto al 4,1% di ieri (+0,75%). (Qui tutti i dati)

Ore 16,00 – Tar Campania, via libera a lezioni in presenza –  La quinta sezione del Tribunale amministrativo regionale della Campania, presidente Maria Abbruzzese, ha sospeso l’efficacia dell’ordinanza del governatore Vincenzo De Luca per lo stop delle scuole. Accolto il ricordo presentata da diversi genitori. Il giudice ritiene che il virus si diffonda anche con le scuole chiuse così come è accaduto per esempio durante e dopo le vacanze di Natale e pertanto non sussistono i presupposti e i requisiti di emergenza per tenere a casa gli alunni di elementari e medie. Per le elementari, che in parte sono già tornate in aula, la decisione è autoesecutiva e si estende alle classi al momento escluse dalla didattica in presenza, cioè le quarte e quinte. Per quanto riguarda invece le medie, i cui presidi devono organizzarsi per la riapertura, il provvedimento del Tar implica che dopo il 25 gennaio non possano più essere reiterate da parte della Regione ordinanze restrittive.

Ore 15,40 – In Brasile al via la campagna vaccinale – Inizia oggi la campagna di vaccinazione contro il nuovo coronavirus in Brasile. Lo ha reso noto il ministro della Salute, Eduardo Pazuello, all’indomani del via libera reso dalle autorità farmaceutiche all’uso in emergenza dei prodotti di AstraZeneca e SinoVac.

Ore 15,10 – Zaia: “Taglio 29% a vaccini sia per tutte le Regioni” – “Ieri sera con il Governo abbiamo parlato solo di vaccini: ma la situazione non è chiara. Noi, comunque, dobbiamo essere messi nelle condizioni di vaccinare e io ho ribadito la necessità che il taglio del 29% alla fornitura sia orizzontale e si tagli questa percentuale in tutte le Regioni. Questo è un modo perequativo, mutualistico e un senso di responsabilità”. Lo ha sottolineato il presidente del Veneto, Luca Zaia, oggi nel corso del punto stampa su Covid-19 nella sede della Protezione civile di Marghera.

Ore 15,05 – Ristori, Gualtieri: “Valutiamo blocco licenziamenti selettivo” – Se necessario” il governo valuterà “anche una selettività nella proroga ulteriore del blocco dei licenziamenti in alcuni settori e tornare alla normalità in settori meno impattati”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, nel corso dell’audizione nelle Commissioni riunite Bilancio di Camera e Senato sulla richiesta di extra deficit da 32 miliardi necessaria per finanziare il prossimo decreto Ristori.

Ore 14,44 – Rutte: “Nessuno lo vuole ma ci sarà il coprifuoco” – Il premier olandese Mark Rutte ha annunciato che sarà imposto il coprifuoco da venerdì per far fronte alla pandemia di Covid-19. “Nessuno lo vuole, è una misura severa. Nessuno sta esultando”, ha detto Rutte nel corso di una conferenza stampa, secondo il quotidiano De Telegraaf. “Il divieto arriverà solo se la Camera dei rappresentanti sarà d’accordo”, ha aggiunto.

Ore 13,30 – Governo attiva Avvocatura dello Stato contro Pfizer – Il governo italiano ha attivato l’Avvocatura Generale dello Stato per valutare quali azioni legali intraprendere contro il rallentamento delle forniture di vaccino Pfizer. Lo apprende l’AGI da fonti del commissariato per l’emergenza. Secondo le stesse fonti, il foro competente è Bruxelles perché in Belgio ha sede l’azienda farmaceutica Pfizer.  L’azione legale – si spiega – partirà nei prossimi giorni ma l’Avvocatura è stata coinvolta ieri sera, dopo la riunione Stato – Regioni cui hanno preso parte Arcuri, il ministro della Salute, Roberto Speranza, il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, e i governatori delle Regioni. Al termine della riunione Arcuri ha annunciato in una nota azioni legali contro Pfizer. “Ho ricevuto una unanime solidarietà da parte di tutti i presidenti delle regioni e delle province autonome del nostro paese nel corso della riunione appena conclusa alla presenza dei ministri Speranza e Boccia”

Ore 10,19 – Vaccino: Pregliasco, campagna non finirà prima dell’estate 2022 – La campagna di vaccinazione in Italia non si concluderà prima dell’estate 2022: è la previsione formulata dal direttore sanitario del Galeazzi di Milano, Fabrizio Pregliasco, in un’intervista a La Stampa. “La vaccinazione è partita bene e con le dosi necessarie continuerà a ritmi crescenti con l’obiettivo ambizioso, ma necessario per coinvolgere tutti, di finire entro l’anno”, ha sottolineato Pregliasco, “il mio timore è che dopo una prima fase dedicata alle categorie a rischio i più giovani non sentano la necessita’ di vaccinarsi”. “Non è facile assumere un farmaco quando si sta bene e non si teme la forma grave della malattia”, ha osservato il virologo, “entro febbraio è realistico completare medici, infermieri e Rsa. Per gli over 80 molto dipende dalle forniture. Pfizer si può fare soprattutto in ospedale, mentre altri vaccini si somministrano anche a casa o dal medico di base. In ogni caso, non penso finiremo prima dell’estate 2022”.

Ore 09,11 – Lombardia, il Consiglio regionale boccia mozione per patentino ai vaccinati – Il Consiglio regionale ha bocciato la mozione della consigliera dei Lombardi Civici Europeisti, Elisabetta Strada, per la creazione di una certificazione di avvenuta vaccinazione anti-Covid.

Ore 08,27 – L’Oms: variante inglese diffusa in 60 Paesi – L’Organizzazione mondiale della sanità riporta che la mutazione continua a diffondersi. Nella capitale cinese la chiusura è stata imposta dopo la scoperta di 6 nuovi casi nel distretto di Daxing. Introdotta anche una quarantena di 28 giorni per chi arriva dall’estero. In Brasile 1.183 morti e 63 mila contagi in 24 ore

Ore 07,00 – Vaccino, Arcuri: “Pronti ad azioni legali contro Pfizer” – L’Italia è pronta a intraprendere “nei prossimi giorni” un’azione legale contro Pfizer per il rallentamento nella consegna dei vaccini. Lo annuncia in una nota il commissario straordinario per l’emergenza Covid, Domenico Arcuri.

Covid ultime notizie in Italia e nel mondo: cosa è successo ieri

Vaccino, ore 19 aggiornamento: in Italia 1.197.913 persone vaccinate – Sono 1.197.913 le persone finora vaccinate contro il Covid in Italia, 751.713 donne e 446.200 uomini. Il dato e’ aggiornato alle 15.44 di oggi nel report online del commissario straordinario per l’emergenza sanitaria. Le persone che hanno gia’ ricevuto anche la seconda dose sono 4.285. Il vaccino e’ stato somministrato a 725.310 operatori sanitari, 395.557 unita’ di personale non sanitario, 71.147 ospiti di strutture residenziali e 5.899 over 80. Somministrato sinora a livello nazionale il 74.6% delle dosi consegnate (1.558.635).

Vaccino, D’Amato: consegna dosi per Lazio slittata a domani – “La consegna prevista questa mattina della fornitura dei vaccini Pfizer presso i 20 hub regionali è slittata a domani”. Lo ha comunicato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Record di 1.600 morti in Gb, totale oltre 90.000 – Nuovo record assoluto di 1.610 morti per Covid (contro i circa 600 conteggiati ieri) nel Regno Unito, alle prese con una variante più aggressiva del virus che il lockdown nazionale sta solo lentamente frenando. Lo certificano i dati governativi diffusi oggi, che includono peraltro un recupero statistico di alcuni dati raccolti in ritardo nel weekend. I nuovi contagi giornalieri sono scesi invece a 33.355, contro i 37.535 di ieri. Il totale dei decessi ufficiali – conteggiati includendo chi è morto dall’inizio della pandemia entro 28 giorni dal primo test positivo da coronavirus – supera ora nel Paese quota 91.000.

Vaccino, Ue: a marzo arriverà numero impressionante di dosi – “Gli obiettivi quantitativi, che riteniamo siano più che rispettabili, ci aiuteranno ad accelerare tutta la procedura a livello di stati membri. Sapete bene che per ora abbiamo solo due vaccini approvati e commercializzati. Ci auguriamo che il terzo possa essere messo a disposizione rapidamente poi via via tutte le altre. A marzo l’Europa dovrebbe avere a disposizione un numero impressionante di dosi da poter utilizzare in tutta l’Unione”. Lo ha dichiarato in conferenza stampa il vice presidente della Commissione Ue, Margaritis Schinas. “Penso che se tutto andrà bene avremo la capacità necessaria per gli obiettivi”, ha aggiunto.

Codacons, istanza di accesso su contratto con Pfizer – “Presentiamo oggi una formale istanza d’accesso al commissario Domenico Arcuri e al Premier Conte, affinché pubblichino tutti gli atti relativi al contratto di acquisto del vaccino anti-Covid siglato con Pfizer-Biontech. Una istanza quella del Codacons basata sulla legge 241/90 che impone alla P.A. massima trasparenza nei confronti della collettività”. E’ quanto spiega in una nota il presidente del Codacons, Carlo Rienzi. “Il contratto per la fornitura di vaccini anti-Covid all’Italia siglato con Pfizer-Biontech deve essere reso pubblico – sottolinea il Codacons – perché i cittadini hanno diritto alla massima trasparenza su un tema che sta creando preoccupazione, disagi e ritardi sul fronte sanitario”.

Vaccino, 1.187.920 somministrazioni in Italia, 73,9% dosi – Sono 1.187.920 le persone finora vaccinate contro il Covid in Italia, 744.537 donne e 443.383 uomini. Il dato è aggiornato alle 11:37 di oggi ed è contenuto nel report online del commissario straordinario per l’emergenza sanitaria. Le persone che hanno già ricevuto anche la seconda dose sono 3.189.

Sala: “Vaccini in base al Pil? Mi cadono le braccia”- Lo ha scritto sulla sua pagina Instagram il sindaco di Milano: “Ma ora mangio pane e olio, bevo caffè e poi tornerò a lavorare e a cercare di essere un politico e un uomo giusto”.

Unità crisi Lazio, problemi da consegne vaccini a singhiozzo – “Abbiamo avuto comunicazione che le consegne previste per oggi del vaccino Pfizer pari a 32.760 dosi sono slittate alla giornata di domani. Verificheremo attentamente se verranno consegnate, ma questa modalità a singhiozzo crea numerosi problemi organizzativi a tutto il sistema”. A comunicarlo è l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio.

Festa compleanno con 40 invitati interrotta nel Torinese – Una festa di compleanno con 40 partecipanti in spregio alle attuali norme anti Covid. È accaduto a Orbassano, nell’hinterland torinese, dove i militari della Compagnia di Moncalieri hanno interrotto l’evento. La festa era in corso all’interno di una tensostruttura di 300 mq realizzata su un terreno di un pregiudicato del luogo, con tanto di cucina per preparare i pasti, bar, area ristoro e impianto musicale. Erano presenti i componenti di varie famiglie della zona, abitanti in un limitrofo insediamento abusivo, per un totale di 13 minori e 26 adulti, quest’ultimi tutti sanzionati amministrativamente.

Boeri: “Moratti vergognosa usa argomenti eugenetica” – “Moratti vergognosa. Ha usato un argomento di eugenetica. Secondo il suo ragionamento i senzatetto, i poveri, i pensionati e gli invalidi non dovrebbero ricevere il vaccino, e quelli con stipendi più alti prima di tutti. Come lombardo mi vergogno di essere rappresentato da lei”. Lo scrive l’ex Presidente dell’Inps, Tito Boeri.

Vaccino, Kyriakides: “Ok di Pfizer a pubblicazione contratto” – L’azienda farmaceutica “BioNTech/Pfizer ha accettato di rendere noto il proprio contratto” con l’Ue “e stiamo ora lavorando per fare passi avanti” sulla trasparenza “con le altre case farmaceutiche, ma non possiamo pubblicare unilateralmente informazioni confidenziali come il prezzo se la società non è d’accordo”. Lo ha affermato la commissaria europea alla Salute, Stella Kyriakides, nel corso di un dibattito al Parlamento europeo.

Fontana: “Fatto ricorso a Tar, zona rossa penalizzante” – “Come anticipato nei giorni scorsi, abbiamo presentato ricorso al Tar contro la decisione del governo, e chiesto al Ministro di rivedere i parametri che regolano questa decisione, così impattante sulla vita dei nostri cittadini e delle nostre imprese”. Così, il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, intervenendo in Consiglio Regionale, ha confermato la presentazione del ricorso al Tribunale amministrativo contro l’assegnazione della zona rossa alla Regione Lombardia, definita “fortemente, e ingiustamente, penalizzante per la nostra regione”

Nuovo ritardo di Pfizer nella consegna dei vaccini – Un nuovo ritardo nella consegna dei vaccini all’Italia da parte di Pfizer. La casa farmaceutica, come comunicato da fonti del Commissario Domenico Arcuri, ha infatti consegnato ieri solo 103mila dosi delle 397mila previste per questa settimana. Altre 53.820 arriveranno oggi, mentre per mercoledì è prevista la consegna delle rimanenti 397mila.

Pfizer ha giustificato il nuovo ritardo con la necessità di mettere a punto il nuovo piano di distribuzione per le prossime settimane, ma il Commissario Arcuri ha parlato di un ritardo “incredibile”. Oggi ci sarà una riunione con le regioni per capire come far fronte alla carenza di dosi. Le stesse regioni hanno chiesto ad Arcuri di attivare un meccanismo di solidarietà, per il quale chi ha più vaccini dovrebbe cederli alle regioni a cui mancano e che devono effettuare i richiami.

Leggi anche: 1. L’appello degli studenti: “Scioperiamo per chiedere chiarezza su lezioni in aula e maturità”; // 2. Dopo Gallera arriva la Moratti: “Distribuite i vaccini in base al Pil” (di L. Zacchetti); // 3. Sara Cunial fa propaganda No Vax alla Camera per attaccare Conte. E la Lega la applaude (di Giulio Cavalli); // 4. Germania, sette infermieri che hanno rifiutato il vaccino sono stati licenziati; // 5. Tragedia a Venezia: un’intera famiglia uccisa dal Covid in poco meno di 20 giorni

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Richard Gere testimonierà contro Salvini nel processo Open Arms, il leghista: “Gli chiederò un autografo”
Cronaca / Lega, l’ex capo della “Bestia” Luca Morisi indagato: avrebbe ceduto droga
Cronaca / Covid, oggi 3.099 casi e 44 morti: tasso di positività all'1%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Richard Gere testimonierà contro Salvini nel processo Open Arms, il leghista: “Gli chiederò un autografo”
Cronaca / Lega, l’ex capo della “Bestia” Luca Morisi indagato: avrebbe ceduto droga
Cronaca / Covid, oggi 3.099 casi e 44 morti: tasso di positività all'1%
Cronaca / Regeni, commissione d’inchiesta in missione a Cambridge
Cronaca / Covid, oggi 3.525 casi e 50 morti: tasso di positività all'1%
Cronaca / 3.797 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Trovato morto Giacomo Sartori, il 29enne scomparso una settimana fa a Milano
Cronaca / A chi esulta per Dell’Utri do una notizia: non è stato assolto dalle condanne precedenti
Cronaca / Rilasciato l’ex presidente catalano Puigdemont: era stato arrestato in Sardegna
Cronaca / È arrivato il numero 2 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale