Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 16:37
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie. I casi nel mondo superano quota 108 milioni. Vaccino AstraZeneca “sarà testato sui bambini”

Immagine di copertina

Covid, le ultime notizie di oggi (13 febbraio 2021) in Italia e nel mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – Mentre la situazione epidemiologica in Italia sembra essere stabile, le varianti del Covid-19 preoccupano sempre più. Motivo per cui diventa fondamentale accelerare le vaccinazioni con il nostro Paese che finora ha somministrato oltre 2 milioni di vaccini, con più di un milione di persone che hanno già ricevuto la doppia dose (qui i dati in tempo reale). Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid 19 in Italia e nel mondo di oggi, sabato 13 febbraio 2021, aggiornate in tempo reale.

LA DIRETTA

Ore 17.50 – Vaccino AstraZeneca: “Sarà testato sui bambini” – Il vaccino Oxford-AstraZeneca contro il Coronavirus sarà testato su 300 minori di età compresa tra i sei e i 17 anni. Lo ha annunciato Andrew Pollard, direttore dell’Oxford Vaccine Group e pediatra. ”Mentre la maggior parte dei bambini e dei ragazzi è colpita solo relativamente dal Covid ed è improbabile che si ammali, è importante stabilire la sicurezza e la risposta immunitaria del vaccino per i bambini e i giovani, dato che alcuni di loro potrebbero trarre beneficio dalla vaccinazione”, ha affermato. La nuova sperimentazione partirà in Gran Bretagna entro la fine del mese.

Ore 16.50 – Lazio, dal primo marzo AstraZeneca per i 55 e 54 anni – “Vaccini anti-covid AstraZeneca dai medici, si parte dal primo marzo con la vaccinazione presso i medici di medicina generale (mmg) con le classi di età 55-54 anni”. Lo ha annunciato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. “Si faranno ogni mese due classi di età – ha aggiunto – e quindi successivamente ad aprile con le classi 53-52 anni. Questa modalità è conseguenza della disponibilità delle dosi del vaccino AstraZeneca.

Ore 14.10 – Toti a Draghi: “Sposti di un giorno ingresso in arancione” – “Suggerimento al neonato Governo Draghi che giurerà oggi. Faccia subito un Consiglio dei Ministri e proroghi di un giorno, anche un giorno solo, l’entrata in zona arancione delle Regioni che cambiano colore. Appena 24 ore, ma fondamentali: così domani, giorno di San Valentino, i ristoranti che avevano migliaia di prenotazioni potranno lavorare”. È l’appello del governatore ligure, Giovanni Toti, a poche ore dal ritorno della regione in zona arancione.

Ore 13.00 – Usa, il bilancio dei morti supera quota 480mila – Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 97.525 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 5.323 decessi legati alla malattia: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, riporta la Cnn. Il bilancio delle vittime include oltre 2.400 morti nello Stato dell’Ohio che in precedenza non erano stati conteggiati. I nuovi dati portano il totale dei contagi dall’inizio della pandemia a quota 27.490.037 e quello dei morti a quota 480.767. Finora sono state distribuite nel Paese almeno 69.014.725 dosi di vaccini ed almeno 48.410.558 sono state somministrate.

Ore 12.10 – Perù, ricoveri salgono a record 14.333 – I ricoveri dovuti al Coronavirus in Perù sono aumentati ieri a quota 14.333, ben 213 in più rispetto a giovedì e il livello più alto dal 17 agosto scorso, quando erano 14.181: lo ha reso noto il ministero della Sanità. Sempre secondo i dati ufficiali aggiornati a ieri, il Paese registra finora un totale di 1.229.748 casi confermati del virus (con un incremento di 8.439 contagi nelle ultime 24 ore) e 43.255 decessi (di cui 210 ieri).

Ore 11.15 – Screening in ex zona rossa Irpinia, anticorpi in 99% casi – È stato il primo comune campano a essere dichiarato zona rossa quasi un anno fa per il numero di contagi e a distanza di 9 mesi gli abitanti di Ariano Irpino che hanno contratto il virus  si sono sottoposti agli esami per uno studio condotto dall’Asl di Avellino, dall’Istituto zooprofilattico del Mezzogiorno e dall’azienda ospedaliera dei Colli di Napoli sulla memoria anticorpale. L’esito rivela che il 99% dei casi analizzati ha conservato una memoria anticoprale.

Ore 10.00 – Primi due casi di variante inglese a Pavia – Primi due casi di variante inglese del Covid a Pavia, identificati nel laboratorio di Virologia molecolare dell’ospedale San Matteo, diretto dal professore Fausto Baldanti. A darne notizia è “La Provincia Pavese”.Si tratta di due persone residenti a Pavia, che sono state subito poste in isolamento. Il San Matteo studia nuove mutazioni.

Ore 08.45 – I casi nel mondo superano quota 108 milioni – Nel mondo il numero totale di casi di coronavirus ha superato quota 108 milioni: a renderlo noto è la Johns Hopkins Universirty. Secondo quanto riportato dall’università americana, il bilancio dei contagi nel mondo dall’inizio della pandemia è di 108.186.991,mentre sono 2.382.880 i decessi. Il numero totale dei guariti è di 60.587.212 persone.

Ore 07.00 – Cts: “No alla riapertura di cinema e teatri, fase delicata” – Fumata nera per la riapertura di cinema e teatri. Il tema è stato affrontato nella riunione di ieri del Comitato tecnico-scientifico: i tecnici hanno analizzato il documento presentato dagli esercenti con le proposte di ulteriori misure di sicurezza da adottare, ma la decisione è stata di non avallare l’apertura a causa della delicata situazione epidemiologica. L’orientamento nelle scorse settimane, secondo quanto riporta l’AGI, era per iniziare ad affrontare l’argomento pianificando una fase di riaperture graduale, con vari step e in base ai valori epidemiologici delle diverse aree. Ma la situazione viene vista ora con più preoccupazione soprattutto a causa delle varianti sempre più diffuse, tanto che secondo gli esperti in questa fase le misure in vigore vanno rigorosamente rispettate, se non addirittura inasprite.

Covid ultime notizie in Italia e nel mondo: cosa è successo ieri

Il bollettino – Secondo il bollettino di oggi, venerdì 12 febbraio, sul Coronavirus in Italia pubblicato dal Ministero della Salute e dalla Protezione Civile, sono 13.908 i nuovi casi, contro i 15.146 di ieri, e 316 i morti (ieri erano stati 391), a fronte di 305.619 tamponi effettuati (ieri erano stati 292.533).

Spostamenti tra regioni, da Cdm proroga divieto fino al 25/2 – Via libera dal Consiglio dei ministri al decreto legge che proroga lo stop agli spostamenti tra le Regioni dal 15 al 25 febbraio. “Dal 16 al 25 febbraio 2021 sull’intero territorio nazionale è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome”, si legge nel dispositivo del decreto, “salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. E’ comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione”.

Galli: “Attendiamo impennata dei casi di variante” – “Ci aspettiamo numerosi casi di variante inglese, ma non è un evento inatteso. E nonostante questo abbiamo assistito a una corsa al colore giallo”. Lo afferma all’Agi il direttore del dipartimento di Malattie infettive del Sacco di Milano, Massimo Galli, commentando i dati dell’indagine a campione di ministero della Salute e Iss. La variante inglese dilagante, continua Galli, “diventerà probabilmente uno degli elementi dominanti di gran parte delle nuove infezioni”.

In Italia variante inglese in quasi 20% casi – Quasi il 20% dei casi positivi analizzati nell’indagine a campione di ministero della Salute e Iss sono riconducibili alla variante inglese. Sarebbe questo, a quanto  apprende l’Agi, l’esito dell’indagine rapida su oltre 3.500 campioni. L’indagine è articolata in un campionamento in due giorni consecutivi, il 4 e il 5 febbraio, e relativo ai campioni diagnosticati (come prime diagnosi e non follow-up) come positivi al tampone molecolare con data prelievo nei giorni 3 e 4 febbraio. I campioni sono stati scelti random garantendo una rappresentatività geografica all’interno della Regione. Il dato, che sfiora il 20%, supera quindi l’ipotesi di partenza, ossia una circolazione del 5% della variante.

Leggi anche: 1. Spostamenti tra regioni: cosa succede dopo il 15 febbraio / 2. Sci, dal 15 febbraio riaprono gli impianti: in quali regioni e le nuove regole / 3. Come leggere i dati Covid: peggiorano i numeri nel Centro Italia

4. Vaccini Covid, la Asl di La Spezia inserisce omosessuali tra “soggetti con comportamenti a rischio” / 5. Vaccini, gli effetti si iniziano a vedere anche in Italia? Il calo della percentuale dei casi tra gli operatori sanitari (forse) ci indica qualcosa / 6. Covid, scoperta a Milano una nuova variante

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Palombelli difende le sue affermazioni sui femminicidi: “Guardare realtà da tutte le angolazioni”
Cronaca / Quando esce The Post Internazionale in edicola, città per città
Cronaca / Positivi al Covid, accompagnano i figli a scuola prima dell’esito del tampone: due classi in quarantena
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Palombelli difende le sue affermazioni sui femminicidi: “Guardare realtà da tutte le angolazioni”
Cronaca / Quando esce The Post Internazionale in edicola, città per città
Cronaca / Positivi al Covid, accompagnano i figli a scuola prima dell’esito del tampone: due classi in quarantena
Cronaca / “Il Covid non esiste”: maestra trevigiana no vax e no mask ricoverata in terapia intensiva
Cronaca / Brunetta: “Adesso basta smart working, con il Green Pass tutti i lavoratori potranno tornare in presenza”
Cronaca / Barbara Palombelli sui femminicidi: “Bisogna chiedersi se le donne hanno avuto comportamenti esasperanti”
Cronaca / Green pass per tutti i lavoratori: multe fino a 1.500 euro e stop allo stipendio per chi non ha la certificazione
Cronaca / Alessandro Barbero contro il Green Pass: "Così la sinistra si piega ai padroni"
Cronaca / Rt ancora in calo in Italia, lieve diminuzione di ricoveri e terapie intensive
Cronaca / È arrivato il numero 1 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale