Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Covid, dal 1° aprile cambiano le regole per i positivi: stop all’isolamento con un tampone negativo. Ma Speranza frena

Immagine di copertina

Dal primo aprile, con la fine dello stato d’emergenza, cambiano anche le regole per quanto riguarda i positivi e i contatti stretti. Lo prevede l’ultimo decreto legge sulle misure anti-Covid. Le modifiche, già pubblicate in Gazzetta Ufficiale, stabiliscono che dal 1° aprile chi è risultato positivo non dovrà più attendere una settimana – o dieci giorni per i non vaccinati, coloro che non hanno effettuato la terza dose o la seconda da più di 120 giorni. Per uscire dall’isolamento, infatti, basterà l’esito negativo di un tampone. Per i contatti stretti, ovvero chi ha avuto un contatto fisico diretto o non protetto per più di 15 minuti e con una distanza minore di 2 metri con una persona positiva, sarà applicato il regime dell’autosorveglianza: uso della mascherina Ffp2 per 10 giorni dall’ultimo contatto, test antigenico o molecolare alla prima comparsa dei sintomi e, “se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto”.

Ma, nonostante il decreto sia già pubblicato in Gazzetta Ufficiale, questa novità potrebbe essere abortita ancor prima di entrare in vigore. Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, infatti, in queste ore il ministro della Salute Roberto Speranza ha deciso di frenare sul superamento dei 7 giorni di quarantena per i positivi. Dovrebbe dunque essere emessa una circolare per confermare l’obbligo di isolamento per una settimana per chi contrae il Covid (10 giorni per i non vaccinati).

Fino al 31 marzo, di certo, valgono le regole attualmente in vigore. Che ricordiamo sono: isolamento di 7 giorni per i vaccinati con terza dose o che hanno completato il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni. La quarantena può ritenersi conclusa solo a seguito dell’esito negativo del tampone di fine isolamento. Per i non vaccinati e coloro che hanno completato il ciclo vaccinale o sono guariti da oltre 120 giorni rimane l’isolamento di 10 giorni. Nel caso di sintomi, il test finale anti-covid dovrà essere effettuato dopo tre giorni dalla scomparsa dei sintomi.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Giorgio Napolitano operato a Roma
Cronaca / Covid, 23.976 casi e 91 morti: il bollettino di oggi
Cronaca / Trento: incidente in moto, muoiono marito e moglie. Stavano andando al concerto di Vasco Rossi
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Giorgio Napolitano operato a Roma
Cronaca / Covid, 23.976 casi e 91 morti: il bollettino di oggi
Cronaca / Trento: incidente in moto, muoiono marito e moglie. Stavano andando al concerto di Vasco Rossi
Cronaca / Udine, ultraleggero precipita in un bosco. Morto il passeggero
Cronaca / Genova, morto un giovane travolto da un’auto dentro un garage
Cronaca / Merano, alternanza scuola-lavoro: ragazzo di 17 anni si ustiona gravemente in officina
Cronaca / Genova, cade in mare con l’auto di servizio: morto dipendente dell’aeroporto
Cronaca / L’Aquila, la zia di Tommaso: “Non c’è colpa, né voglia di giustizia”
Cronaca / I genitori del piccolo Tommaso si dovevano sposare: “Non ci sarà nessun matrimonio”
Cronaca / Riceve bolletta da 33mila euro, 75enne colpita da un malore: ora la prima vittoria in tribunale