Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:19
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, l’Ats di Milano si arrende di fronte al numero elevato di contagi e ordina ai medici: “Stop tamponi ai contatti stretti di un positivo”

Immagine di copertina

Covid, Ats Milano a medici: stop tamponi a contatti stretti

L’Ats di Milano ha invitato i medici a non fare più i tamponi ai contatti stretti di un positivo Covid. La nuova indicazione è contenuta nel manuale operativo di novembre che l’Agenzia di tutela della salute per la città di Milano ha inviato ai Medici di Medicina generale e ai pediatri di libera scelta. L’accordo firmato qualche settimana fa sui tamponi negli studi dei medici privati prevede che l’effettuazione del test antigenico rapido per i contatti stretti asintomatici dei casi positivi al decimo giorno. Ora l’Ats chiede ai medici di Milano di non effettuare più i tamponi ai contatti stretti ma di prevedere per loro “l’isolamento fiduciario per 14 giorni, al termine dei quali verrà chiusa la quarantena”. Solo “i contatti stretti scolastici possono prenotarsi il tampone a partire dal 10° giorno dall’ultimo contatto”.

L’indicazione dell’Ats arriva qualche settimana dopo le dichiarazioni del direttore Vittorio Demicheli che, in un’intervista a TPI, aveva ammesso l’incapacità ormai di tracciare tutti i contagi nella città di Milano a causa dell’elevato numero di contagi di Covid-19 nella città. Demicheli, infatti, aveva spiegato che “Le epidemie si possono contenere finché sono piccole”. “Abbiamo quadruplicato il personale – aveva aggiunnto – favorito l’auto-tracciamento con nuove tecnologie, ma anche se tutto questo funzionasse al meglio i numeri sono tali da richiedere altre misure, che in parte sono già arrivate. Non si può stare dietro a 1.400 contagi al giorno, per questo è meglio auto isolarsi”.

Leggi anche: 1. Conte ha firmato il nuovo Dpcm. Lockdown, chiusure, coprifuoco: ecco tutte le nuove misure / 2. Covid, zone rosse, arancioni e gialle: cosa si può fare dopo il nuovo Dpcm / 3. Covid, Cartabellotta (Fondazione Gimbe): “Situazione peggiore rispetto a marzo. Indice Rt sottostimato”

4. Coronavirus, terapie intensive occupate al 31%: superata la soglia critica fissata dal ministero della Salute / 5. Esclusivo TPI: “Sono positivo al Covid, ma Ats Milano non riesce a farmi il secondo tampone. E i privati mi rifiutano” / 6. Esclusivo. Covid, Rieti: radiografie ai pazienti nei parcheggi. L’ospedale: “Tutto a norma”. Ma un documento dimostra che non è così

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Licata, consigliere comunale ex Lega spara 4 colpi di pistola contro il socio in affari
Cronaca / 6.171 casi e 19 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività 2,7%
Cronaca / “Combatterò finché non tornerò a studiare a Bologna. La situazione peggiora”: Zaki scrive dal carcere
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Licata, consigliere comunale ex Lega spara 4 colpi di pistola contro il socio in affari
Cronaca / 6.171 casi e 19 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività 2,7%
Cronaca / “Combatterò finché non tornerò a studiare a Bologna. La situazione peggiora”: Zaki scrive dal carcere
Cronaca / “Siamo nella quarta ondata di Covid, aumentano i morti”: i dati della Fondazione Gimbe
Cronaca / Pfizer: dopo 6 mesi vaccino meno efficace. Si avvicina la terza dose
Cronaca / Il 58,12% della popolazione italiana ha completato il ciclo vaccinale
Cronaca / Sileri: "Sollecitato provvedimento per terza dose ai fragili"
Cronaca / Pescara, 51enne sequestrata e seviziata nello sgabuzzino del palazzo: è caccia all’uomo
Cronaca / Roma, vicino lo sgombero di Casapound: Raggi annuncia “novità”
Cronaca / Migranti, crisi in Tunisia può aumentare gli sbarchi. Procuratore antimafia segnala “rischio terrorismo”