Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:06
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Cosenza, incinta al sesto mese muore in ospedale insieme al piccolo: disposta autopsia

Immagine di copertina

La procura di Cosenza ha aperto un’inchiesta sulla morte di una donna di 34 anni, incinta, deceduta nell’ospedale dove era ricoverata da qualche giorno, nel reparto di Ginecologia. Il fatto è avvenuto nella serata di ieri, giovedì 20 agosto.

La donna, originaria di Longobardi, nel cosentino, era al sesto mese di gravidanza ed era arrivata una prima volta in ospedale la scorsa settimana. Si era presentata al pronto soccorso lamentando alcuni dolori addominali, vomito, e dissenteria. Dopo le visite di routine, era stata dimessa. Neanche il tracciato, effettuato in quell’occasione, avrebbe evidenziato anomalie nel battito cardiaco del piccolo che portava in grembo. Ma la donna continuava ad accusare dei dolori, per cui, insieme al marito quarantenne, è tornata all’ospedale dell’Annunziata mercoledì scorso. Questa volta è stata ricoverata e il suo quadro clinico si sarebbe subito complicato, fino ad arrivare alla morte improvvisa. Il marito ha presentato una denuncia alla polizia e la procura di Cosenza ha aperto un’inchiesta, disponendo anche il sequestro della cartella medica e della salma, in attesa dell’autopsia.

L’esame post mortem sarà effettuato lunedì prossimo, dai risultati si deciderà se sussistono i presupposti di un reato. A breve partiranno gli avvisi di garanzia per i medici come atto dovuto a tutela delle persone che hanno visitato la donna, in quanto avranno facoltà di nominare un perito di parte che presenzierà all’autopsia insieme al perito scelto dalla procura di Cosenza.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Allarme ragno violino a Roma. Le farmacie: tanti casi in poche ore
Cronaca / Alessia Pifferi, accusata dell’omicidio della figlia di 18 mesi: “Nessun disagio psichico, lei sempre consapevole”
Cronaca / Roma, la denuncia di uno studente di 22 anni: “Derubato, picchiato e violentato da tre persone in strada”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Allarme ragno violino a Roma. Le farmacie: tanti casi in poche ore
Cronaca / Alessia Pifferi, accusata dell’omicidio della figlia di 18 mesi: “Nessun disagio psichico, lei sempre consapevole”
Cronaca / Roma, la denuncia di uno studente di 22 anni: “Derubato, picchiato e violentato da tre persone in strada”
Cronaca / Firenze, rider di 26 anni morto contro un’auto. Nardella: “Abominevole, costretti a correre per pochi euro”
Cronaca / Roma, shock a San Basilio: violentata da fidanzato e cognato mentre la suocera le impedisce di fuggire
Cronaca / Roma, stupro alla Garbatella: si segue la pista del maniaco seriale
Cronaca / Studenti sotto assedio nelle università di Tehran, la lettera-appello ai rettori italiani di Pegah Moshir Pour
Cronaca / “Attacchi d’ira contro i domestici che non obbedivano”: le accuse dell’ex fidanzata di Gianluca Vacchi
Cronaca / Scopre di essere incinta e di avere un tumore lo stesso giorno: il dramma di Elisabetta, morta a 36 anni
Cronaca / Ragazza italiana arrestata in Iran. L’allarme del padre sui social