Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Coronavirus, topi affamati per il lockdown diventano cannibali

Immagine di copertina
Credit: Pixabay

I ratti senza cibo per il lockdown diventano cannibali

Le conseguenze della diffusione del Coronavirus riguardano anche i topi e il loro reperimento di cibo. Il lockdown imposto dalla pandemia avrebbe infatti ridotto la presenza di cibo per i roditori e questa carenza alimentare avrebbe reso gli animali più affamati. Secondo gli esperti questa mancanza di cibo avrebbe trasformato i ratti in cannibali. E questo cannibalismo potrebbe portare a una razza più intelligente e aggressiva in futuro.

I ratti hanno perso l’accesso diretto al cibo dei ristoranti, e ora stanno cercando cibo altrove. E’ la spiegazione fornita a Insider dal ricercatore in scienze biologiche alla Fordham University, Michael H. Parsons, che sta pianificando di lanciare uno studio su topi e Coronavirus. Lo studioso ha spiegato che i ratti si sono riprodotti rapidamente, con un periodo di gravidanza di 23 giorni, e che i i topi più intelligenti e aggressivi tra questi potrebbero dare vita a una razza più resistente che cercherebbe il cibo con ogni mezzo necessario. “C’è un gruppo più intelligente e persino più resistente della popolazione che non è stato precedentemente collegato agli umani, o almeno non osservato direttamente dagli umani”, ha dichiarato Parsons.

“Un ristorante chiude all’improvviso, cosa che è accaduta a migliaia non solo a New York City ma da un lato all’altro degli Stati Uniti e in tutto il mondo, e per quei topi che vivevano in quel ristorante, in qualche posto vicino, e forse per generazioni intere di topi che per decenni dipendevano dal cibo di quel ristorante – beh, la vita non funziona più così e hanno solo un paio di alternative”, ha aggiunto Bobby Corrigan, un rodentologo urbano alla NBC News.

“È un ottimo scenario quello in cui i topi si mettono l’uno contro l’altro”, ha dichiarato. “Si stanno letteralmente uccidendo a vicenda. Ma il problema qui è che non appena trovano nuovo cibo, che inevitabilmente troveranno … invece di avere topi di basso rango che cercano di entrare nelle nostre residenze, avremo i più intelligenti, i più resistenti”.

Leggi anche: 1. Esclusivo TPI – Coronavirus, lavoratori finiti in terapia intensiva e giovani ricattati: così la Dalmine in Lombardia ha tenuto aperte anche le attività produttive non essenziali. Gli operai: “Abbiamo paura di contagiare le nostre famiglie”
2. Riaprire la Lombardia è una follia. Qualcuno fermi Fontana (di G. Gambino) / 3. Fontana ha paura di perdere consensi: per questo ha cambiato idea e ora vuole aprire tutto. Schizofrenia di un governatore (di L. Telese) / 4. Milano ha perso: così la città è stata travolta dall’onda lunga del virus (di Selvaggia Lucarelli)
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Barcone si ribalta al largo di Lampedusa: tre migranti non riemergono dall’acqua, 40 tratti in salvo
Cronaca / La Prefettura di Bologna mette sotto vigilanza Elly Schlein dopo l’attentato alla sorella
Cronaca / Perseguita il sacerdote, 62enne rischia processo per stalking
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Barcone si ribalta al largo di Lampedusa: tre migranti non riemergono dall’acqua, 40 tratti in salvo
Cronaca / La Prefettura di Bologna mette sotto vigilanza Elly Schlein dopo l’attentato alla sorella
Cronaca / Perseguita il sacerdote, 62enne rischia processo per stalking
Cronaca / Covid, in chiesa tornano il segno della pace e le acquasantiere: le nuove regole della Cei
Cronaca / Maurizio Costanzo condannato a un anno: diffamò il gip del caso Gessica Notaro
Cronaca / Auto fuori strada in Umbria, quattro giovani morti
Cronaca / Il tribunale di Roma: “Gli immobili dei tedeschi vanno pignorati per risarcire le vittime del nazismo”
Cronaca / Maria Giovanna Maglie ricoverata: “Sono in ospedale da due mesi, fatemi gli auguri”
Cronaca / Napoli, 13enne disabile picchiata da un gruppo di coetanei per un like a un ragazzo
Cronaca / Individuato il camionista che ha investito Davide Rebellin